cultura

Il Lions Club chiude un intenso anno lionistico e riconferma presidente Paolo Pirani

venerdì 28 giugno 2019
Il Lions Club chiude un intenso anno lionistico e riconferma presidente Paolo Pirani

Il Lions Club Tarquinia chiude un intenso anno lionistico di solidarietà e riconferma alla carica di presidente l’avvocato Paolo Pirani, con il passaggio della campana che si è tenuto sabato 22 giugno. “Il nostro impegno, con quello del presidente Pirani, - afferma il Lions club Tarquinia - ha consentito di realizzare numerosi eventi di grande rilievo in vari settori: dal sociale alla salute; dalla cultura all’arte”.

L’anno lionistico si è aperto a dicembre con il tradizionale concerto di beneficenza “Aspettando il Natale 2018”, nella sala consiliare del palazzo comunale di Tarquinia, organizzato dalla socia e professoressa di musica Roberta Ranucci, con la partecipazione della Banda del Corpo della Gendarmeria Vaticana. I fondi raccolti con l’evento sono stati donati alla famiglia di Marco e Francesco, i fratellini di Cerveteri affetti dalla rarissima malattia di Batten.

Su iniziativa dei soci, i medici Laura Voccia e Antonio Pellicciotti, sono stati donati all’ospedale di Tarquinia una poltrona a movimento elettrico per terapie al reparto di oncologia e tre carrelli al reparto di terapia del dolore e alla sala operatoria.

Insieme all’associazione Semi di Pace, a gennaio, il presidente Pirani ha organizzato un gala di beneficenza, con la presenza della giornalista di Mediaset Alessandra Viero, per sostenere il progetto “Rondini”, il centro d’ascolto psicologico e di assistenza legale per supportare le donne vittima di violenza, i giovani che hanno subito bullismo e persone con dipendenza da gioco d’azzardo, inaugurato a marzo alla Cittadella, sede della onlus.  

Il Lions club Tarquinia, a maggio, ha messo a disposizione tre borse di studio per i migliori pianisti residenti nella città etrusca, per il Concorso musicale internazionale città di Tarquinia dell’IC “Ettore Sacconi”. Alla manifestazione era associato il Concorso musicale europeo del Lions international, con l’assegnazione di borse di studio ai primi classificati in chitarra classica.

All’IC “Ettore Sacconi”, a giugno, si è svolto il Concorso Lions international “Un poster per la pace”, curato dal socio professor Cesare Aloisi, in collaborazione con la docente Luciana Bui, per promuovere i concetti di pace, tolleranza e rispetto tra i giovani. I migliori disegni sono stati premiati con buoni e libri.

Il Lions club Tarquinia ha anche sostenuto il restauro della tavola della Madonna di Valverde e il Certame nazionale cardarelliano, organizzato dall’ISS “Vincenzo Cardarelli”

“Ringraziamo tutti gli sponsor che ogni anno collaborano con noi – conclude il Lions club Tarquinia -. Ed estendiamo il ringraziamento al presidente Pirani che, nonostante i numerosi impegni, ha saputo coinvolgere tutti i soci nelle attività di solidarietà, seguendo il motto che ci contraddistingue: “We serve, essere al servizio degli altri””.  

Commenta su Facebook