cultura

"FAI Brumotti x Italia". Il campione di bike trial fa tappa alla Tomba degli Scudi

martedì 25 giugno 2019
di Davide Pompei
"FAI Brumotti x Italia". Il campione di bike trial fa tappa alla Tomba degli Scudi

Due ruote, 17 tappe, 17 giorni di viaggio tra arte, sport e solidarietà. Da Milano a San Giovanni Rotondo, 1.600 chilometri di pura emozione. Nel 2019 proclamato "Anno del Turismo Lento", per la seconda volta, Vittorio Brumotti – campione di bike trial e inviato di "Striscia la Notizia" che da anni denuncia sprechi, opere incompiute e soprusi – attraverserà l'Italia in bicicletta alla scoperta dei luoghi più belli del Belpaese, con la possibilità di incontrare "i piccoli guerrieri" degli ospedali pediatrici.

"E questo mi rende particolarmente felice. Così come apprezzare i sapori e i profumi delle nostre terre" confida il detentore di dieci Guinnes World Records, ambasciatore del Fondo Ambiente Italiano impegnato a far conoscere le meraviglie da tutelare. Rientra tutto nel tour "FAI Brumotti x Italia", alla sua seconda edizione, che martedì 25 giugno tra le 17 e le 19 farà tappa nella città etrusca di Tarquinia, arrivando dal borgo umbro di Rasiglia, per visitare la Tomba degli Scudi.

Restaurata e riaperta al pubblico dalla Delegazione FAI Viterbo con i fondi messi a disposizione nell’ambito della settima edizione del censimento "I Luoghi del Cuore", nel 2014, la tomba risalente alla metà del IV secolo a.C. e riscoperta nel 1870, fu costruita allo scopo di "celebrare le virtù e il rango della famiglia Velcha, importante e potente gens tarquiniese", e riproduce l'architettura tipica di un'abitazione etrusca.

"Vittorio Brumotti – spiega la capo delegazione, Lorella Maneschisarà con noi nel pomeriggio. Siamo felici che il FAI abbia scelto anche Tarquinia. Invitiamo i cittadini a partecipare a questa bella iniziativa promozionale. Un ringraziamento va alla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l’Area Metropolitana di Roma, la Provincia di Viterbo e l’Etruria meridionale, per averci concesso l’apertura della Tomba degli Scudi".

Lo scopo è quello di raccontare in modo originale e spontaneo l’immenso patrimonio naturalistico, artistico e culturale italiano, con particolare attenzione a territori meno conosciuti, ma non per questo meno straordinari. Dalla Lombardia alla Puglia, il biker incontrerà sulla sua strada monumenti, parchi, castelli, borghi, aree marine, abbazie e palazzi storici e si farà portavoce della missione del FAI.

Il progetto è realizzato con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari, Forestali e del Turismo e in collaborazione con Intesa Sanpaolo, Toyota e Kometa. Sarà possibile seguire in diretta il viaggio attraverso i suoi account ufficiali Instagram (@brumottistar), Facebook (Abbombazza 100% Brumotti), YouTube (Vittorio Brumotti Italy) e Twitter (@brumottistar).

Per ulteriori informazioni:
www.faibrumottixitalia.it

Commenta su Facebook