cultura

"Il Tesoro della Principessa". Il corto girato a Vulci vola al 65° Taormina Film Fest

venerdì 14 giugno 2019
di Davide Pompei
"Il Tesoro della Principessa". Il corto girato a Vulci vola al 65° Taormina Film Fest

Una storia fantasy che ha il sapore di una fiaba, o forse no. Un luogo incantato, con un piccolo lago, da cui spunta una principessa. E l'incontro con un giovane uomo, destinato a cambiare la vita di quest'ultimo. Girata all'interno del Parco Naturalistico e Archeologico di Vulci e qui interamente ambientata, la pellicola "Il Tesoro della Principessa" porta in Sicilia un po' di Maremma insieme a un messaggio preciso, come l'importanza di preservare certi luoghi magici e antichi.

Sarà la principessa del titolo a spiegarlo, raccontandone le gesta. Di mezzo, però, c'è anche una bambina che, apparentemente, si è persa all'interno di una tomba etrusca e viene soccorsa da un anziano signore. Nell'aiutarla a rintracciare i suoi genitori, l'uomo troverà anche il tempo per raccontarle una storia, sulla sfondo di una delle più importanti città-stato dell'Etruria che si estende per circa 120 ettari e sorge sulle rive del Fiume Fiora.


Scritto dal Collettivo Grams in collaborazione con Mirko Agostini e diretto da Sebastiano Rizzo, “Il Tesoro della Principessa” – produzione Ik Media, realizzata in associazione con Video Delta, con il contributo del Comune di Montalto di Castro – è incluso nella lista dei corti italiani che saranno proiettati martedì 2 luglio alle 10.30 al Palazzo dei Congressi di Taormina durante la 65esima edizione del Taormina Film Fest, in programma da domenica 30 giugno a sabato 6 luglio.

Tra gli interpreti principali, la principesa in questione è Alice Sabatini, cestista e modella nata a Orbetello nel 1996 da genitori laziali, cresciuta a Montalto di Castro e proclamata Miss Italia nel 2015. E poi ci sono l'attore napoletano Fabio Fulco, volto noto di molte soap opere e fiction, da "Vivere" a "Un Posto al Sole" passando per "Le Tre Rose di Eva", Massimo Bonetti, visto anche in "Distretto di Polizia" e "Squadra Antimafia" e, per la prima volta, sullo schermo la piccola Giulietta Rebeggiani.

"Ancora una volta – commentano il sindaco di Montalto di Castro, Sergio Caci, e l'assessore al turismo, Silvia Nardiil parco ha ospitato una produzione cinematografica di grande rilievo. La promozione di Vulci attraverso il cinema, la televisione e lo spettacolo dal vivo è uno degli obiettivi della nostra amministrazione e siamo fieri che il parco sia scelto sempre più spesso come location per cortometraggi e film distribuiti a livello nazionale e internazionale".

Commenta su Facebook