cultura

Festival ARS Contemporanea. Tra gli ospiti anche Gullotta, Vallesi e Adriani

giovedì 13 giugno 2019
di Davide Pompei
Festival ARS Contemporanea. Tra gli ospiti anche Gullotta, Vallesi e Adriani

Teatro, cinema, musica, danza e letteratura. Le arti che più di tutte hanno la capacità di coinvolgere ed emozionare convivono armoniosamente nel cartellone della terza edizione del Festival ARS Contemporanea che da lunedì 17 a venerdì 21 luglio tornerà a Castiglione del Lago, con il sostegno e la collaborazione del Comune, della Fondazione Teatro della Toscana – Teatro Nazionale e del GAL Trasimeno Orvietano.

Forte dell'esperienza degli anni passati e del plauso di ospiti e spettatori che ne hanno decretato il successo, il borgo lacustre sarà nuovamente al centro dell'attenzione nazionale grazie all'impegno e alla volontà del direttore artistico Gianluca Brundo, romano e castiglionese per passione. "Ars Contemporanea 2019 – promette – sarà un connubio di arte, professionalità e mondanità invitando artisti che abbiano dimostrato anche sensibilità in favore dell’umanità".

Due, i temi principali di questa edizione. Quello consueto attorno a cui ruoterà la manifestazione: "Tramandare il sapere, i grandi maestri ed i loro allievi". E poi "Grandi e piccoli ribelli". Appassionati, professionisti e semplici curiosi entreranno in contatto con figure in grado di offrire ad ogni evento non solo la qualità necessaria, ma anche un alto livello di intrattenimento ed attrazione.

Gli eventi di carattere eminentemente artistico saranno affiancati da occasioni di convivialità ed incontro aperte al pubblico interessato. Il Caffè Contemporaneo si farà cornice per la presentazione di pubblicazioni incentrate sui temi che caratterizzano il programma stilato con la consulenza e la presenza di Rita Forzano, grande affabulatrice, oltre che primaria professionista.

E ancora del critico e storico cinematografico Pedro Armocida, direttore artistico della Mostra del Nuovo Cinema di Pesaro e penna riconosciuta a livello nazionale. Fra gli interpreti di film e spettacoli sono attesi il regista Christian Marazziti, l'attore e comico Dario Bandiera, l'attrice Marta Ossoli, l'attore e regista Mino Manni, il cantante Paolo Vallesi.

E poi il regista Paolo Zucca, l'attrice umbra Isabelle Adriani, il direttore della fotografia Giovanni Marras, il regista Roberto Leoni, il regista Alessio Nuzzo, l'attore Leo Gullotta ed altri personaggi che verranno svelati a ridosso dell'inizio. Durante la prima e la seconda edizione hanno partecipato personalità quali Rita Forzano (casting director), Peppino Mazzotta (attore e regista), Ugo Frosi (regista cinematografico), Pier Paolo Pacini (direttore della Scuola “Orazio Costa”, Fondazione Teatro della Toscana – Teatro Nazionale).

Debora Caprioglio (attrice), Francesco Attesti (musicista), Pejman Tadayon (musicista e pittore), Mohamed Kenawi (regista cinematografico), Roberto Valdes (regista cinematografico), Christian Marazziti (regista e attore), Giuseppe Zeno (attore), Marco Giorgetti (direttore generale della Fondazione Teatro della Toscana).

Commenta su Facebook