cultura

Nel Paese delle Rose, l'allegria è una cosa seria

lunedì 13 maggio 2019
Nel Paese delle Rose, l'allegria è una cosa seria

"Migliorare il mondo" è il filo conduttore della quinta edizione della manifestazione "Il Paese delle Rose" in programma quest’anno nelle giornate di sabato 18 e domenica 19 maggio nel suggestivo borgo di Rocca Ripesena. Il titolo della festa, promossa dall’Associazione Italiana Genitori, in collaborazione con Cittaslow International e con il patrocinio del Comune di Orvieto è "L’allegria è una cosa seria: giro giro tondo….giochiamo insieme per migliorare il mondo”, seconda edizione del percorso educativo “Le Fiabe del Mondo” finalizzato a favorire la socialità, la conoscenza dell’altro e l’inclusione, che è stato realizzato nel corso dell’anno scolastico 2018/19 dall’Associazione A.Ge. di Orvieto in collaborazione con l’Istituto Comprensivo Orvieto-Baschi, Orvieto-Montecchio e “Muzio Cappelletti” di Allerona.

Grazie al gioco, infatti, durante l’anno scolastico i bambini delle scuole primarie e i ragazzi delle secondarie di primo grado del territorio hanno imparato a costruire una coscienza collettiva dove il confronto, il divertimento e la condivisione erano i traguardi da raggiungere. A conclusione di tale percorso educativo hanno prodotto brevi testi e fiabe che saranno raccontate e drammatizzate dagli stessi alunni in occasione della festa a Rocca Ripesena. Il programma de "Il Paese delle Rose" prevede per sabato 18 maggio alle 8.30 presso all’Oasi dei Discepoli di Sferracavallo l’escursione a Rocca Ripesena con i bambini e i ragazzi delle scuole orvietane lungo il sentiero CAI.

Nel borgo di Rocca Ripesena alle ore 10 vanno in scena “Le Fiabe del Mondo” libera rappresentazione dei bambini e ragazzi delle scuole della città. Alle 15 si parlerà “Di odori e profumi” con l’esperto di cosmetica Andrea Graziani Alle 17 ci sarà l’intitolazione delle panchine dedicate alla memoria di Reno Montanucci, seguita dalla visita guidata al roseto con il rodologo Walter Branchi, dalle Letture dei Lettori Portatili accompagnati dalla musica del M° Riccardo Cambri, per concludere il rinfresco con le specialità offerte dal Caffè Montanucci.

La giornata si concluderà alle 19 con la pizza cotta nello storico forno a legna di Rocca Ripesena accompagnata da vini rosé e con l’intrattenimento musicale live con i “Fake News”. Infine, la proiezione cinematografica di cortometraggi con Orvieto Cinema Fest (in caso di maltempo la proiezione si svolgerà al Palazzo dei Sette sede di Cittaslow).

Domenica 19 maggio si comincia alle 9.30 presso l’Oasi dei Discepoli a Sferracavallo per l’escursione a Rocca Ripesena seguita alle 10 dall’inaugurazione ed escursione del sentiero CAI attraverso la Chiesa di Rocca Ripesena, il fosso Albergo La Nona e le Officine Netti (e ritorno). Dalle 12 alle 21 nel Borgo e sul pianoro delle frazione di Rocca Ripesena si potranno degustare cibi e bevande con la tradizionale pizza cotta nel forno della comunità, partecipare agli spettacoli degli Artisti di Strada (giocolieri del fuoco, musica, clown, magia), giocare e dipingere con l’artista Salvatore Ravo.

E poi dedicarsi ai giochi “di una volta” nello spazio Giochiamo insieme, oppure ascoltare e ridere con le Letture allegre e divertenti dei Lettori Portatili, e partecipare all’esibizione del Coro “Asganauei” di Montegabbione, infine Live music con i gruppi Tour de Force, Impatto Sonoro e New Music. Sul pianoro di Rocca Ripesena, inoltre, alle 17 c’è l’approfondimento “Rocca riti e gestualità di bellezza” dedicato alla rosa e alla tradizione del prendersi cura con Andrea Graziani, alle 17.30 la Preghiera Mariana nella Chiesa della Rocca che, alle 18 ospiterà il Saggio musicale della classe di violino diretta dal M° Dino Graziani, infine, mostra dei lavori realizzati dagli allievi del Liceo Artistico di Orvieto coordinati dall’insegnante Dorella Colonnelli.

Fonte: Ufficio Stampa Comune di Orvieto

Commenta su Facebook