cultura

Gli editori umbri al Salone del Libro di Torino con Umbrialibri

mercoledì 8 maggio 2019
Gli editori umbri al Salone del Libro di Torino con Umbrialibri

La Regione Umbria con Umbrialibri sarà presente anche quest’anno al Salone Internazionale del Libro di Torino, in programma al Lingotto Fiere da giovedì 9 a lunedì 13 maggio, con un proprio spazio “Umbria/Editoria” (pad. 2, L64-M63) e una ricca rappresentanza di editori locali. Questa partecipazione non è solo un’importante opportunità di promozione per l’editoria locale, ma anche un momento significativo per la promozione integrata dell’Umbria e delle sue risorse, con 22 espositori editori e 10 tra presentazioni e incontri con gli autori e gli editori promossi nello spazio “Umbria/Editoria” da gran via, Morlacchi Editore, Jo March, ali&no, Pulci Volanti, Midgard Editrice, Bertoni Editore, graphe.it, Tau editrice, Cesvol Perugia, Aguaplano Libri, LuoghInteriori.Gli appuntamenti in programma nello stand umbro

A cura di Pulci volanti la presentazione di Dimmi, di Anselmo Roveda, illustrato da Chiara Bongiovanni, un poetico intreccio di due linguaggi, moderato, tra interventi e letture dall’educatrice bibliotecaria Susi Soncin; con Tau Editrice gli autori Elettra Ferrigno e Mario Allasia dialogheranno sui temi della fede e del silenzio; Bertoni Editore sarà presente per dialoghi e confronti con gli autori e l’editore. E ancora, Morlacchi editore con Il divo e il giornalista di Alvaro Fiorucci e Raffaele Guadagno e C’era una volta in America di Alessandra Lorini; a cura di LuoghInteriori Il sale va a destra di Michela Alessio e Se questo è amore di Maria Dell’Anno; Jo March sarà a Torino insieme a Sara Mazzini per parlare del suo Centinaia di inverni; ali&no editrice curerà le presentazioni di Tullia Calabi Zevi, di Puma Valentina Scricciolo e di La fabbrica di plastica di Dario Gigli.

A cura di Aguaplano Libri la presentazione di Il Gran Bazar del XX Secolo di Stefano Trucco; Voci di Narrativa e Poesia è il titolo dell’incontro che vedrà gli interventi degli autori di Midgard Alessandro Chiocchia, Christian Ferdigg, Diana Pavel, Erika Kamese, Roberto Tirloni e l’editore Fabrizio Bandini; a cura di gran vía l’incontro con lo scrittore, giornalista e drammaturgo messicano Juan Villoro.Non mancheranno gli aperitivi letterari, occasioni per incontrare e dialogare con le lettrici e i lettori del Salone. Con Graphe.it e gran vía due degustazioni dei prodotti della filiera corta della Fondazione per l’Istruzione Agraria; con Cesvol Umbria gli assaggi delle prelibatezze dell’azienda agraria Poggio Lupo e Aguaplano presenterà l’Anteprima di A casa nostra, lontano da casa, l’antologia di racconti a cura di Giovanni Dozzini in collaborazione con il Corciano Festival, degustando i vini della cantine della Strada del Vino Colli del Trasimeno.

Nel cartellone del Salone Internazionale del Libro di Torino, l’Associazione Editori Umbri presenterà inoltre le opere di due autori di rilievo internazionale. Venerdì 10 maggio, presso la Plaza de los Lectores, ci sarà Nona Fernández, autrice di La dimensione oscura e di Fuenzalida (edito da gran vía), scrittrice celebrata dalla critica come una delle voci imprescindibili dell'attuale letteratura ispano-americana, capace di supplire con la finzione letteraria al vuoto di informazioni sulle pagine più nere della storia recente del Cile. Con lei, lo scrittore Giovanni Dozzini (l'evento è in collaborazione con il festival Encuentro). Domenica 12 maggio, infine, in programma l'incontro con il poeta, scrittore e politico moldavo Nicolae Dabija, autore del romanzo di fama mondiale Compito per domani (edito da Graphe.it). Con lui, nella Sala Romania, Gian Luca del Marco, Olga Irimciuc e Nicolae Oprea.

Commenta su Facebook