cultura

"Se questi sono uomini". Le maschere di Gianluca Foresi interrogano il S.Cristina

lunedì 4 marzo 2019
di Davide Pompei
"Se questi sono uomini". Le maschere di Gianluca Foresi interrogano il S.Cristina

Otto personaggi in cerca d'attore, parafrasando il dramma più famoso di Luigi Pirandello – che tanto ha dato al teatro e, prima ancora, alla letteratura – lo hanno decisamente trovato in Gianluca Foresi, nella prima serata di sabato 2 marzo. Solo e moltiplicato sul palco – di provincia, ma non per questo minore – l'attore orvietano ha scomodato temi universali per l'atteso debutto della pièce "Se questi sono uomini" nell'intima e accogliente cornice del Santa Cristina di Porano. Tra arte e poesia, tra una retina per capelli e un paio d'occhiali. E un paio di mesi per memorizzare tutto.

Cucite e adattate da mani di donna, Marzia Elisabetta Polacco, le voci maschili di Franz Kafka, Anton Čechov, Péter Esterházy fino a Dante Alighieri nell'interpretazione, scenica ma autentica, restituita sotto forma di monologo senza soluzione di continuità sono riuscite ad imbastire un atto unico della durata di un'ora dal ritmo serrato che alterna immobilità pensose, chiuse in un baule, ad esplosioni fisiche e mimiche. Lo spettacolo, è bene dirlo, parte lento quasi a chiedere ossigeno per un'immersione che si rivelerà ad anello.

Il risultato, però, è un'incursione riuscita, ed equilibrata nelle dosi di intensità, nelle diverse fragilità maschili attraverso le relazioni mentali fra uomo e donna che, ora, merita di girare e raggiungere altre platee. Sulle assi di legno, vestite di penombre e luci, sottolineature musicali ed elementi scenografici di Andrea Carli, il lettino che agevola la psicoterapia diventa chaise-longue per amplessi e tormenti. Sopra, sciabordante vascello. Sotto, rassicurante nascondiglio. Non c'è posto per le tintinnanti vesti e le rime affilate del Giullar Cortese.

Lontano dal suo personaggio storico, Foresi si conferma però istrione, dimostrando agilità e talento nell'indossare voci e maschere – ancora Pirandello! – di un attore di fama, schiavo della solitudine a cui l'ha condannato il mestiere. O di un uomo-bambino che, piegato su se stesso, riversa su una lettera parole al padre-modello che poi si rimangia. Tra ricordi, flessioni e ossessioni telefoniche, affiora la difficoltà di allentare quella corda che ora è cordone materno, ora cappio matrimoniale. E in tanto struggimento, affiora anche l'ironia di certi intercalari.

Frac e gilet, non c'è retorica nel denudarsi delle corazze difensive. Non c'è rassicurazione nello scoprire che il contrario dell'amore sia l'indifferenza. Ruota tutto intorno al senso del possesso dei legami – a scelta, l'accento – che il più totalizzante dei sentimenti si porta dietro, ma anche del distacco e della necessità di non-finzione. Nelle pieghe della personalità, si annidano sfaccettature fragili, meschine, intimorite. A volte più arroganti, altre misere. Ma tutte piegate a un destino. Svelarle è, forse, il primo atto di coraggio.

Foto: Fabio Alessandrini - [Video-Intervista]

Commenta su Facebook

Accadeva il 26 marzo

Orvieto basket in trasferta a Foligno, sfida tra le big del campionato

Proiezione del documentario "Un monte d'acqua" e dibattito sull'impatto della geotermia

"Propaganda and Ideology in Rome". A Orvieto gli studenti del master in Storia antica della University College London

Orvieto Basket. Delusione reatina per l'Under 17

Avviate le attività di riproduzione per le specie ittiche. Divieti di pesca, ecco dove

Sale il livello dei fiumi, Paglia e Chiani "osservati speciali"

Azzurra, Cagliari – Orvieto 82-70 ma la salvezza è molto più vicina. Ultimo appuntamento della regular season

Dal Vinitaly una prospettiva per dare maggiore evidenza al vino di Orvieto e al Territorio

"La fotografia si tinge di rosa". Dopo il contest, arriva la mostra

Caccia ai ladri nell’Orvietano, scappano a piedi dopo un lungo inseguimento

City Camps a Ficulle con l'Associazione Culturale Linguistica Educational

Edilizia: sindacati, settore "massacrato". Il rinnovo del contratto integrativo è un'occasione per il rilancio

Terza edizione de "La Città del Corpus Domini" nel segno della bellezza

Con l'Umbria che si sveglia presto. Sette punti per un contratto elettorale dell'Orvietano con la presidente Marini

Intercity 581, l'Autorità di Regolazione dei Trasporti si attiva verso Rfi e Trenitalia

Il Libro Parlante apre col botto: il 12 aprile incontro con David Grossman

Operazione "Silver and Gold", primi riconoscimenti della refurtiva

Piena fiducia del Sindaco all'Assessore alla Cultura

Tevere in piena a Marsciano, cade in un fosso e annega