cultura

Libreria di Palazzo dei Sette, la petizione raggiunge le 4000 firme

giovedì 7 febbraio 2019
Libreria di Palazzo dei Sette, la petizione raggiunge le 4000 firme

Nella giornata di giovedì 7 febbraio ha raggiunto quota 4000 firmatari la petizione online “La Libreria dei Sette è un bene comune. Orvieto non deve privarsene”. Un appello online, quello presente sulla piattaforma change.org, che lascia ancora la possibilità di aderire in difesa simbolica dello storico presidio culturale, collocato al centro della città che ha chiuso i battenti la sera della Vigilia di Natale.

Le prossime settimane restano determinanti per capire se la libreria del Palazzo dei Sette potrà avere o meno un futuro. Per celebrare un piccolo ma importante traguardo che arriva a pochi giorni dall'inscatolamento e relativa partenza dei 24.000 volumi, intanto, è stata affissa una locandina sulla porta d'ingresso dell'attività lungo Corso Cavour con su scritto "4000 firme, 4000 grazie dai vostri librai!".

 

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 febbraio

In cammino con il CAI, costeggiando Allerona e i suoi verdi dintorni

Visite pastorali alle Vicarie della Diocesi di Orvieto-Todi. Si inizia da quella di San Giuseppe

La filosofia come scienza di vita al "Caffè Letterario" di Viterbo

Unitus, la ricerca di Agraria e Ingegneria ai vertici in Italia

Affarismi

Zambelli Orvieto dispiaciuta ma pronta a reagire, lo dice Giulia Kotlar

Lavori a Duesanti su strade ed aree pubbliche, in corso la bitumatura nel centro storico

Verso la riqualificazione dell'ospedale. I lavori inizieranno a marzo

Castello di Alviano aperto alle gite scolastiche da tutta Italia

Fiori, i candidi fiori

Unitus, Fondazione Carivit e Accademia dei Lincei insieme per una nuova didattica nella scuola

Beni culturali e sisma, la Regione promuove una mostra alla Rocca di Spoleto di opere recuperate e restaurate

Prorogata fino al 5 marzo la mostra delle Fiaccole Olimpiche

Seconda edizione per "Corri...Amo Orvieto", tappa del 13° Criterium Uisp Gare su Strada

Gori (Anci) replica alla CNA: "La fusione a freddo non funziona"

Per "Amateatro" al Cinema Teatro Amiata "Arriva l'ispettore"

Al Mancinelli "Caruso e altre storie italiane". Nel foyer incontro con il coreografo Mvula Sungani

Via il palo, dentro un milione di visitatori a Civita. Bigiotti: "Al lavoro per potenziare l'offerta turistica"

Convegno su "Aree Interne. Quali prospettive per lo sviluppo del territorio?"

Reduce dal palco di Sanremo, Elodie incontra il pubblico dell'Umbria

Anna Mazzamauro è "Divina". Doppio appuntamento e risate a non finire