cultura

"Biblio-Reading" fa il bis, tra letture animate e rappresentazioni teatrali

martedì 22 gennaio 2019
"Biblio-Reading" fa il bis, tra letture animate e rappresentazioni teatrali

"Montalto Cultura" presenta la seconda edizione di "Biblio-Reading", un progetto di promozione della lettura che ha visto numerose iniziative già nel periodo natalizio, e ha aperto il 2019 con il reading musicale “In nome della madre”. Da venerdì 8 febbraio a giovedì  18 aprile sei gli appuntamenti, rivolti a grandi e piccoli, in programma presso la biblioteca comunale e le altre sale del Complesso Monumentale San Sisto, che spaziano dalle letture a voce alta a cura della libreria "Il Bianconiglio" con la collaborazione della lettrice ed illustratrice per l'infanzia Valentina Marino, agli adattamenti teatrali della Compagnia Teatro Studio, centro di ricerca, formazione e produzione teatrale di Grosseto.

La rassegna Biblio-Reading nasce nel 2017 per volontà dell’assessorato alla Cultura con l’obiettivo di avvicinare la cittadinanza alla biblioteca e contemporaneamente promuovere il libro, la lettura e il ruolo della biblioteca come centro di aggregazione e formazione dei più giovani. «Stimolare l’interesse per i libri e far crescere giovani lettori appassionati - dichiara la libreria Il Bianconiglio - sono gli obiettivi perseguiti dalle iniziative congiunte tra il Comune e la nostra libreria. Il progetto è l’occasione per far incontrare i bambini tra gli scaffali della biblioteca attraverso letture animate e laboratori artistici».

«Siamo al secondo anno di collaborazione col Comune di Montalto di Castro - aggiunge il Teatro Studio – e proseguiamo con entusiasmo nei nuovi incontri che prevedono spettacoli di teatro da camera e reading, messa in scena di testi letterari, racconti, fiabe trovando la loro giusta collocazione tra gli spazi della biblioteca».

«Montalto cultura – spiega l’assessore Silvia Nardi - è l'insieme di eventi che l'assessorato propone come ad esempio il Biblio-Reading, che ha come obiettivo la valorizzazione del complesso monumentale di San Sisto e la biblioteca attraverso iniziative di promozione socio-culturale. Questa rassegna, che nella prima edizione ha registrato una numerosa partecipazione di grandi e piccoli, vede protagonista infatti la nostra biblioteca comunale che costituisce un fiore all'occhiello per la città e un valore aggiunto per la crescita culturale e del territorio».

Commenta su Facebook

Accadeva il 15 febbraio

Le Velette e Il Botto, nuova escursione ed assemblea dei soci per il CAI di Orvieto

Italia Nostra solleva il caso sul rifacimento delle facciate in piazza Duomo

Nella Cripta del Santo Sepolcro. Dall'articolo su "MedioEvo" alle riflessioni in biblioteca

"Scoperte di Gusto", il calendario della seconda edizione

"Incredibili Ars e Arpat, sulla geotermia tirano dritti come nulla fosse"

Rubinetti a secco a Ciconia, sospensione dell'erogazione idrica dalle 22 alle 7

Corso di distillazione delle piante aromatiche ed officinali. Teoria e pratica a Villa Paolina

Collina e sole

L'opposta Elisa Mezzasoma felice per il primo posto della Zambelli Orvieto

Al Teatro Boni Seven Cults porta in scena "Maria Stuarda. Le donne e il potere"

"La Gazza Ladra" di Rossini apre il ciclo di ascolti "Nonsololirica in Sala Eufonica"

Il reparto manutenzioni del Comune si rafforza, in arrivo più mezzi e personale

Karate, 576 atleti in gara a Orvieto. Qualificazioni provinciali del Comitato FIK Viterbo

Nasce il "Circolo Arci Bene Comune Porano". Festa del tesseramento in Via Petrarca

Presentazione bandi regionali per le aziende. Incontro pubblico per micro, piccole e medie imprese

Il Cannara alza la voce, l'Orvietana fuori dalla Coppa

58° Charter Night del Lions Club di Orvieto, nuovi soci e rinnovati impegni

Corteo, la proposta di Ettore della Casa: "Rifare lo Statuto e abolire il collegio dei Decani"

Doppio gioco

A scuola con il tablet. Beneficiano dei vantaggi gli alunni della Primaria e Secondaria di primo grado

Giallo di San Valentino. Indagini non escludono nessuna pista: disposta autopsia sulla 17enne

Sull'Alfina ritorna il sorriso per il Castel Giorgio Volley

Presente e futuro dell'ospedale di Acquapendente a 15 mesi dalla riapertura