cultura

"TernInPresepe", oltre 7000 visitatori alla riscoperta della Natività

mercoledì 9 gennaio 2019
"TernInPresepe", oltre 7000 visitatori alla riscoperta della Natività

Con la giornata dell’Epifania si è conclusa l’edizione 2018-2019 di “TernInPresepe” manifestazione organizzata dall’Associazione Tempus Vitae, che quest’anno ha accolto oltre 7000 visitatori nelle proprie sedi del centro cittadino Cenacolo San Marco e del Museo Diocesano e Capitolare di Terni. Grande affluenza di pubblico e altrettanti complimenti per le opere dei soci presepisti, per i temi scelti  in particolare per gli “Scorci di Terni antica“ che hanno suscitato grande interesse tra chi aveva il ricordo e tra i giovani incuriositi del conoscere luoghi della propria città. Ma anche tra i numerosi turisti passati nelle mostre, perché "TernInPresepe" si pone come progetto di valorizzazione del presepio artistico tradizionale, ma anche come punto di riferimento per il turismo presepiale.

Grande partecipazione anche a tutti gli eventi collaterali da "Presepinmusica" che ha visto esibirsi gli Zampognari, le Corali (San Francesco, Edi Toni, CAI Terra Majura, Ist. Oberdan), lo splendido coro gospel “The Pilgrims Gospel” che ha reso magica l’atmosfera del Natale in Cattedrale; la voce e gli strumenti  di Fabio, Sara e Stefano che hanno allietato la chiusura dell’anno per concludere poi con l’Istituto Briccialdi che ha accompagnato con il concerto itinerante per le vie del centro e in chiusura di manifestazione con l’esibizione del flautista presso le sale espositive del Museo. Inoltre con "Presepinmusica" si è voluto anche andare incontro a chi non sarebbe potuto venire nelle nostre esposizioni, con il pomeriggio presso la Residenza per anziani di Collerolletta che oltre all’allestimento del presepe  hanno avuto la gioia di ascoltare il coro dell’Istituto Leonino.

L’edizione  2018-2019 si è inoltre arricchita di due nuove esperienze “Scuoleinpresepe” con l’avvio sperimentale dei corsi base di tecnica presepistica presso quattro scuole primarie e il corso svolto presso la Casa Circondariale. Per entrambe i nuovi progetti avviati nel mese di Settembre si è dato vita ad opere di grande espressione che sono state esposte nell’ambito della mostra al Museo Diocesano unitamente alle opere degli altri soci presepisti, di artisti di calibro nazionale e delle natività dal mondo provenienti dal Museo del presepe di Greccio. Per i bambini è tornata con successo “Storie intorno al Presepe” sia presso il Reparto Pediatria dell’Ospedale che presso il Museo. Gli amanti dell’arte non sono, invece, mancati all’incontro “Il Presepe nella Storia dell’Arte” condotto dallo storico e critico d’arte Marco Grilli.

Ma "TernInPresepe" ha fatto vivere alla città la magica atmosfera natalizia invadendola letteralmente di Presepi oltre 50 tra vetrine (Prespinvetrina) e sedi istituzionali (Presepincittà). Ultima, ma non meno importante la bella partecipazione a Presepi d’Italia  a Massa Martana che ha dato a "TernInpresepe" lo slancio e l’impulso di muoversi anche al di fuori dei confini cittadini. Tempus Vitae ringrazia tutti coloro che hanno collaborato, partecipato e sostenuto la realizzazione del progetto e vi da appuntamento alla prossima edizione  per cui si sta già lavorando.

Commenta su Facebook