cultura

Al Castello di Montecolognola si inaugurano i lavori di restauro della cinta muraria

giovedì 13 dicembre 2018
di Davide Pompei
Al Castello di Montecolognola si inaugurano i lavori di restauro della cinta muraria

Duecentomila euro. A tanto ammonta l'importo complessivo, interamente finanziato dal Comune di Magione sul cui territorio ricade il Castello di Montecolognola, degli interventi di restauro che hanno interessato circa 300 metri dell'antica cinta muraria. Un tratto comprensivo anche di due torri, una delle quali si presentava particolarmente compromessa.

Ad occuparsene, d'intesa con la Archeologia Belle Arti e Paesaggio dell'Umbria è stata la ditta "Moreno Spaccia", la stessa già intervenuta per il recupero dell’Arco Etrusco, a Perugia. I lavori sono passati anche per la rimozione di un fronte franoso e della vegetazione che soffocava Porta Nuova e per la sistemazione di un'area limitrofa in cui sono stati ricavati posti auto.

Prezioso, il supporto dei privati, proprietari di parte delle mura che, in attesa della definizione dell’accordo che ne stabilisce il completo trasferimento al Comune, hanno acconsentito senza indugio all’esecuzione dei lavori. Nel corso di questi ultimi è stata ricavata una fascia di rispetto in terra battuta che permetterà di accedere agli antichi bastioni, realizzati tra il XIII e il XVI secolo.

Così da consentire interventi di manutenzione ma anche per la realizzazione, in un prossimo futuro, di un percorso pedonale panoramico. Nei progetti resta la ripavimentazione della via interna al castello. Fondamentale, in questo senso, sarà il contributo entro il prossimo anno da reperire attraverso fondi europei Iti Trasimeno della Regione.

Rientra tutto in una più ampia progettazione con cui si intendono riqualificare i borghi storici. Da San Savino ad Agello, da Monte del Lago ad Antria. La cerimonia d'inaugurazione, intanto, avrà luogo domenica 16 dicembre, in occasione dei festeggiamenti di Santa Lucia preceduta alla 10.30 dalla celebrazione della messa solenne e dalla tradizionale processione d'intesa con Circolo Anspi e Parrocchia SS.Annunziata.

Commenta su Facebook