cultura

Al Teatro Bianconi spazio ai giovani talenti della Scuola delle Arti

domenica 9 dicembre 2018
Al Teatro Bianconi spazio ai giovani talenti della Scuola delle Arti

Come ultimo spettacolo prima della pausa festiva, la Direzione del Teatro Bianconi di Carbognano ha scelto di dare spazio ai suoi giovani talenti che, sotto la guida di Sergio Urbani, frequentano il corso di recitazione della Scuola delle Arti del Teatro. Eccoli allora protagonisti dell’appuntamento, fuori abbonamento, fissato per domenica 16 dicembre alle 17.30 con Lo spettacolo della verità (che non si dice)” di Pier Paolo Pasolini con la regia dello stesso Sergio Urbani.

Lo spettacolo è liberamente tratto dal cortometraggio “Che cosa sono le nuvole?” del 1968 di Pierpaolo Pasolini. Il riadattamento riprende la sceneggiatura originale ed integrale del corto (che dura soli 20 minuti), aggiungendo anche le scene tagliate e non inserite da Pasolini nella fase di montaggio e la sviluppa aggiungendo una seconda parte di ispirazione pasoliniana del tutto inedita dal punto di vista teatrale.

L’opera “Che cosa sono le nuvole?” è un’ispirata allegoria sulla vita attraverso la proposizione in chiave delicatamente surreale della tragedia shakespeariana Otello, in cui Jago, che architetta alle spalle dell’ingenuo Otello, il falso tradimento di Desdemona con Cassio, si vanta con il pubblico della propria perfidia.

Pasolini mostra il doppio livello della messa in scena: da una parte la tragedia rappresentata dai burattini-personaggi, gestiti e animati dalla burattinaia, dall’altra la prospettiva secondo la quale lo spettatore sarebbe in realtà falsamente privilegiato, non potendo vedere, percepire o ascoltare i dialoghi e i reali caratteri dei burattini-attori che si mostrano solo fuori dalla scena mostrando solo lì le sfumature segrete della loro reale personalità e dei loro veri intenti.

Per ulteriori informazioni e prenotazioni:
www.teatrobianconi.it - 340.1045098

Commenta su Facebook