cultura

Al Vetrya Corporate Campus arriva "Art Mashup"

giovedì 6 dicembre 2018
Al Vetrya Corporate Campus arriva "Art Mashup"

Da martedì 4 a lunedì 10 dicembre 2018,  dalle 9 alle 19 con ingresso  libero, negli spazi del Vetrya Corporate Campus, via dell’Innovazione 2 a Orvieto, la mostra ideata e curata da Davide Sarchioni che offre uno spaccato vivace e di facile fruizione dell'arte contemporanea dal 1960 a oggi.

Una selezione di opere di artisti diversi per generazione e stili, linguaggi e provenienza riconosciuti nel mondo dell’arte come importanti innovatori. La mostra riunisce una selezione di opere grafiche e multipli, in edizione limitata, che propongono immagini iconiche legate ai diversi movimenti artistici e culturali, insieme a pezzi unici di artisti più giovani e di ricerca.

Le varie esperienze e immagini si mescolano per creare un itinerario visivo assai variegato, che si muove tra le opere di Salvador Dalì a quelle di Michelangelo Pistoletto, passando per Giorgio De Chirico, Mario Schifano e Mimmo Rotella. E dove il percorso si snoda tra quelle di Arman Fernandez, Enrico Baj, Sandro Chia, Bruno Ceccobelli, Jannis Kounellis, Thomas Lange, Piero Manzoni, Matteo Montani, Mimmo Paladino, Mutsuo Hirano, Antonello Viola.  Opere di artisti che in questa mescolanza vogliono essere approfondimento e confronto aperto tra le ricerche artistiche attuali e quelle di un passato ancora vicino e carico di suggestioni. E una modalità espositiva per comprendere la fenomenologia delle arti visive nel presente.

La mostra “Art Mashup” si inserisce nel progetto Contemporary Art della Fondazione Luca & Katia Tomassini, rivolto all'esplorazione e alla diffusione dei linguaggi dell'arte contemporanea italiana e internazionale, privilegiando le ricerche dei giovani sia established sia emergenti, attraverso un programma selezionato di mostre, progetti artistici, talk e  presentazione di libri e di cataloghi d'arte.

Il progetto è curato da Davide Sarchioni e si avvale della collaborazione di Isaco Praxolu per LaDi Art e terramediaproject.it, marchi per la diffusione della cultura contemporanea.

Davide Sarchioni (Orvieto, 1979) laureato in Lettere Moderne con indirizzo Storia dell’Arte Contemporanea presso l’Università di Siena, dal 2005 svolge attività di critico d'arte e curatore freelance per enti pubblici, fondazioni, gallerie d’arte e privati in Italia e all’estero, realizzando progetti di mostra, collezioni, cataloghi d'arte e scrivendo per alcune riviste di settore. Collabora con artisti italiani e internazionali affermati ed emergenti. Dal 2010 al 2014 è stato curatore dei progetti speciali presso Museum am Dom, Würzburg (DE). Dal 2010 è direttore artistico dello spazio Il Frantoio a Capalbio (GR). Dal 2015 è curatore e consulente d’arte per LaDI Art e terramediaproject.it.

Isaco Praxolu (Cagliari, 1979) ha frequentato scuole di danza classica e moderna con stage abilitanti tenuti da importanti coreografi internazionali quali Jasse Smith, Bill Goodson, Jamal Sims e gli Italiani Mauro Astolfi, Mauro Mosconi, Caterina Felicioni. È stato insegnate di Danza Moderna e ha svolto esperienze di organizzatore di eventi teatrali, spettacoli e ufficio stampa. Ha svolto anche attività di gestione e controllo aziendale per diverse aziende e attualmente riveste il ruolo di responsabile marketing e comunicazione, curatore eventi e spettacoli per LaDI Art, di cui è fondatore, e terramediaproject.it. Si occupa anche di fotografia.

Commenta su Facebook

Accadeva il 26 maggio

L'Alta Tuscia riscopre i gioielli. Invito a Civita, Palazzo Monaldeschi e la Serpara

Due ori e tre bronzi per la Scuola Keikenkai al 2° Campionato Europeo di Karate Iku

Staffetta dei Quartieri. All'ombra del Duomo si corre la 51esima edizione

La Zambelli Orvieto si ferma sul più bello col Casal De' Pazzi

"Focus on pain" a Palazzo Alemanni. Seconda edizione per il congresso medico

Piazza del Popolo, parcheggi a disco orario non più a pagamento

"L'Eucarestia nell'arte cristiana". Conferenza Rotary in Duomo

Corso da tecnico audio e corso di informatica musicale al "Tuscia in Jazz 2016"

Alla Galleria Falzacappa Benci di passaggio i pellegrini di Giorgio Pulselli

A Guardea ed Alviano le musiche di Piovani e Morricone per il Concerto di Primavera

"Basta un Sì per cambiare l'Italia". Incontro a Sferracavallo con Luca Castelli

La Kansas State University sempre più presente sul territorio orvietano

Legambiente denuncia gravi profili di illegittimità del calendario venatorio

Il Coro degli Alpini dei Monti Lessini in concerto

Filippo Orsini relaziona su "Bartolomeo d'Alviano, Todi e l'Umbria tra XV e XVI secolo"

"Una buona stagione per l'Italia. Idee e proposte per la ricostruzione del Paese e dell'Europa"

Alla scuola Frezzolini di Sferracavallo s'inaugura la biblioteca "Sheradzade"

Nasce l'Albo sostenitori "Orvieto Cittaslow". Ecco da chi è composta la commissione

Divieto di pesca per consumo alimentare sul Paglia, scatta l'ordinanza del sindaco

"Etruschi 3D". Presentata la mostra multimediale curata dall'Associazione Historia

Che cos'è "Etruschi 3D"