cultura

Esordio letterario per Daniele Batella. In arrivo "End of the Road Bar"

lunedì 3 dicembre 2018
di Davide Pompei
Esordio letterario per Daniele Batella. In arrivo "End of the Road Bar"

"Un nuovo inizio alla fine della strada", come recita la frase isolata in copertina. Una nuova avventura, che segna l'esordio in quell'universo di parole, finora solo sfogliato da lettore di thriller e noir con ambientazione storica, elementi archeologici o accenni al sovrannaturale, per chi come Daniele Batella – classe 1988, un quinto dei "Cherries on a Swing Set" – ha fatto della musica la sua più grande passione. Eppure lo scorso anno, da dentro gli è sgorgata una storia.

"Qualcosa – confida – che non potevo trattenere. Ho avuto la fortuna di incontrare una giovane casa editrice, la Dark Zone Edizioni, piena di spirito e forza di volontà". Nascono così le 227 pagine di "End of the Road Bar – Parte Prima". Un romanzo che per il suo giovane autore è "un figlio di carta uscito dal cassetto e pronto ad avventurarsi nel mondo", magari posizionandosi accanto ai volumi di Henry James o Michael Cunningham.

Quelli che hanno stimolato l'introspezione psicologica e l'esplorazione delle umane pulsioni di Daniele Batella, cesellando il suo gusto verso una narrativa antropocentrica, fatta di storie di vita vissuta. La prima presentazione, a colloquio con Stefano Mancini, è in agenda per giovedì 6 dicembre alle 18.30 nella Sala Marte della Nuvola dell'Eur, a Roma, nel contesto della 17esima edizione di "Più Libri Più Liberi", la Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria.

Venerdì 7 dicembre alle 21, invece, il pubblico sarà quello di casa. Nell'Atrio del Palazzo dei Sette per "Il Libro Parlante", la rassegna curata dalla Libreria dei Sette e giunta alla 23esima edizione, sarà presentato il libro e, in anteprima assoluta, il videoclip di "Penny's Suite", l'ultima fatica dei Cherries on a Swing Set, ispirato al romanzo e girato in alcune location orvietane insieme a Sara Paragiani, Veronica Troscia, Chiara Dragoni e Stefano Benini.

L'End of the Road del titolo è "uno strano luogo, un vecchio bar nascosto in un vicolo di una metropoli, a metà strada tra una bettola e la sala di un cinema, un locale d’altri tempi, lontano dalla frenesia delle notti di baldoria della città". L’unica certezza che colpisce sette sconosciuti avventori, giunti per caso, una sera di aprile, in quell'atmosfera ovattata è che quel luogo ha un'anima. "Penny, l’algida e imperscrutabile cameriera, li accoglie e serve loro da bere.

Sarà il pretesto di una violenta tempesta a far avvicinare i sette l’uno all’altro, a sciogliere imbarazzi e timori prima e a condurli in un viaggio lungo il viale dei ricordi poi. Uno ad uno cominceranno a raccontare la propria esistenza, fatta di amori, gioie, dolori, segreti mai confessati e peccati indicibili. Sette vite si snodano nel flusso dirompente della memoria, svelando poco a poco le trame di un sorprendente destino".

"L'ambientazione come l’idea generale del romanzo – anticipa l'autore – è nata una mattina all’alba, dopo aver accompagnato un’amica a prendere il treno nella stazione di un paesino umbro. Tornando a casa con gli occhi pieni di sonno mi sono accorto di un piccolo locale, a cui non avevo mai prestato molta attenzione. Si tratta di un bar per ferrovieri, mezzo nascosto da una siepe poco curata. Il nome, 'Il Capolinea', ha fatto nascere in me una scintilla".

Da lì, dunque, ha origine l’idea della "fine della strada". A dargli forma (e carta), l'incontro "fortunato e meraviglioso" con Dark Zone, "una squadra in costante movimento, affiatata e piena di capacità e grandi talenti". Prima ancora, però, c'è quel rapporto "intermittente" con la scrittura. "Ho sempre scritto racconti ed incipit di libri, fin da quando ho memoria. Era ed è un modo per concretizzare i mondi fantastici che nascono nella mia mente, renderli più vicini al reale.

Essendo un cantante, un amante dell'arte performativa, non sempre ho trovato il tempo per dedicarmi completamente alla scrittura e per questo alcuni progetti sono rimasti incompleti. 'End of the Road Bar', però, è diverso: non ho potuto fare nulla per fermarlo". E quel "Parte Prima" lascia intendere che il viaggio alla fine della strada, in realtà, è solo iniziato.

Commenta su Facebook

Accadeva il 25 maggio

Il tramonto della Rupe, la storia di Margherita Aldobrandeschi tra le "Donne di potere"

Da Bolsena a Orvieto per la 22esima edizione della Marcia della Fede

Sosta vietata

Festa grande per i 40 anni del gruppo sportivo "Colonnetta Calcio"

"Allerona Petit Tour". Tra i sentieri e le strade del vino in mountain bike

Piloti orvietani pronti alla sfida sulle Alpi Carniche

I Comuni del Sistema Bibliotecario "Lago di Bolsena" e il ricordo della Grande Guerra

Ciao Sergio, "Sit tibi terra levis"

Eseguiti altri interventi di pulizia della rupe. "Linea dura contro chi abbandona rifiuti"

Via ai lavori lungo la Strada della Stazione. Prorogati quelli in Via Alberici e in Via Ghibellina

Buone pratiche per la prevenzione dei fenomeni infortunistici, protocollo d'intesa tra Usl e Inail

Il Centro socio-riabilitativo "Capotorti" partecipa a "Marelibera" 2018

Giacomo Gusmano nominato presidente della Sezione di Terni dell'Ancri Umbria

Angelo D'Acquisto a Taormina. Lo chef rappresenta l'Umbria a "Cibo Nostrum"

Pino Strabioli alla giornata di chiusura del progetto scuola "A spasso con Abc"

Carenza di personale sanitario. Zeno (Pci): "La situazione è grave"

Nasce "Cantiere Orvieto". Emilio Casalini presenta "Cantieri di Narrazione Identitaria"

Gino Roncaglia presenta il libro "L'età della frammentazione. Cultura del libro e scuola digitale"

Meeting di cosplayer, arrivano i protagonisti di "Assassin's Creed" e "Il Trono di Spade"

"UmbriaMiCo - Festival del Mondo in Comune". Sei città, un intreccio di eventi

"Rilanciare la stagione della prevenzione strutturale per aumentare la sicurezza"

L'Orvietana libera Fatone, non sarà lui il tecnico per il prossimo campionato

Civita di Bagnoregio protagonista alla Biennale di Architettura di Venezia

Chi vincerà le elezioni regionali in Umbria

Premio "OrvietoSport" 2015. Tutti i premiati, le menzioni speciali

"Orvieto in Fiore", anche senza sole. Al S.Maria della Stella il Palio della Palombella

Grazia Di Michele in visita a "Oltre la finestra". Allestimento prolungato fino al 2 giugno

Falsi maiali biologici, nel mirino un allevamento orvietano

Al Palazzo dei Congressi convegno su "Cento Anni di Grande Guerra in Italia"

Servizi intensificati in occasione della Pentecoste. Denuncia e foglio di via per due nomadi

L'Asd Tennis 90 organizza l'edizione 2015 del Circuito dell'Olio

Francigena Marathon da Acquapendente a Montefiascone. Oltre 700, gli iscritti online

La tre giorni didattica inserita nel progetto "Approccio multidisciplinare al sito archeologico di Carsulae" fa centro

Carta costituzionale e bandiera italiana ai 18enni per la Festa della Repubblica

Castel di Fiori profuma per l'edizione 2015 di "Archeoflora"

Seconda edizione per il mercatino delle eccellenze

Cena elettorale a San Venanzo, al centro del dibattito il degrado della SS 317

In tanti alla "Giornata della Salute". Parola d'ordine: prevenzione

Amanda Sandrelli al Mancinelli per "Oscar e la dama in rosa"

Posti ancora disponibili per il seminario teatronaturale#01

Oggi i funerali di Beatrice Orsini

Incontro al Palazzo dei Sette su "Droga, doping e adolescenza. Che fare?"

Al Palazzo del Popolo, via al convegno "I linguaggi del corpo alla luce del contributo delle Neuroscienze e della Esperienza Ipnotica"

Sottoscritti i contratti di locazione del Belvedere e di comodato gratuito per l'ex scuola di Corbara