cultura

Al via la quarta edizione di "LibriLiberi"

lunedì 19 novembre 2018
Al via la quarta edizione di "LibriLiberi"

Riparte dalla Biblioteca di Gradoli giovedì 22 novembre il progetto “LibriLiberi” IV anno, con abbinato il seminario “Libera la Voce”, proposto dall’Officina culturale della Regione Lazio I porti della Teverina. “Leggere ad alta voce vuol dire diventare un incantatore che sa trasformare dei simboli in suoni, emozioni e immagini.” – dice il suo curatore Gianni Abbate – “Un incantatore è simile a uno stregone o a un alchimista e come tale deve conoscere le tecniche della metamorfosi, perché gli aridi e morti segni d’inchiostro stampati sulle bianche pagine prendano vita e risuonino negli antri nascosti dell’animo dell’ascoltatore.

Il lettore compie un’opera d’interpretazione che permette a ogni lettura del medesimo testo di essere nuova, quindi unica. La lettura ad alta voce fa emergere il grande valore sonoro della parola, con la sua capacità di evocare suoni, sensazioni (visive, tattili, olfattive, gustative, propriocettive) e stati mentali (affetti, emozioni, ecc.).

Perché la lettura sia efficace, è importante che venga praticata in una modalità che ne valorizzi e comunichi il senso emotivo-affettivo, con un consapevole e competente utilizzo della voce e del corpo e all’interno di una situazione che possiamo definire rituale.” Gli incontri di lettura, due per ogni Comune dell’Officina da due ore ciascuno, spazieranno dai classici ai giorni nostri proponendo pagine memorabili e comprenderanno anche un corso sintetico sulle tecniche di lettura ad alta voce. Scopriremo la nostra voce e le sue potenzialità, il puro suono della parola, per stimolare il piacere di leggere ad alta voce. Impareremo come rendere affascinante e coinvolgente la lettura di un racconto, una poesia, una favola, una relazione.

Saranno evidenziati così intenzioni, sotto testi, emozioni e sensazioni che stanno alla base delle conseguenti modalità di lettura. Ognuno dei testi sarà affrontato analizzando le sue peculiarità; e per ogni testo si scoprirà la metodologia idonea alla resa in fase di lettura. Appuntamento, quindi, alla Biblioteca di Gradoli giovedì 22 e venerdì 23 novembre dalle 17,00 alle 18,30. Il costo dei due incontri con seminario è di 10 euro.

Per ulteriori informazioni e prenotazioni:
347.1103270

 

Commenta su Facebook

Accadeva il 11 dicembre

"ValorePaese". Immobili in concessione, con la promessa di rinascita

Pronta la prima area di sgambatura per cani, già previste altre due

Cena degli Auguri di Natale ed assemblea generale per l'Unitre

Vetrya Orvieto Basket d'autorità in casa della capolista

"Questa nostra Italia". In tanti a Orvieto per l'ultimo libro di Corrado Augias

Pulcinella

Orvieto FC, la prima squadra ritorna in vetta. Momento magico per la società

Orvieto Comune Europeo dello Sport 2017, la tribuna dello Stadio ha il tetto bucato

Quella faccenda lunga della "Settimana Corta"

Comitato Pendolari Roma-Firenze: "Delusi dall'assessore Chianella"

L'Orvietana mette paura alla capolista

In Via Vecchietti torna il Mercatino di Natale della Solidarietà

Pagamento mensa e trasporti, il bollettino arriva a casa

Torna "Valner.In.A.Box", il regalo che non dimentica l'Umbria post sisma

"Campioni in Cattedra" con il Coni, Alessio Foconi alla Scuola Primaria "Barzini"

Gli studenti dell'Istituto Comprensivo a "Mezzogiorno in famiglia"

Televisori sintonizzati su Raitre, Orvieto in onda su "Geo&Geo"

Assemblea regionale di "Potere al Popolo Umbria"

XXV Convegno Internazionale di Studi su Storia e Archeologia dell'Etruria

Prestiti "ad occhi chiusi" in biblioteca per un invito alla lettura a sorpresa

Guasto meccanico all'ascensore del sottopasso ferroviario

In 350 sulla Rupe per la tre giorni di "Orvieto Tango Winter"

Consulta per il sociale e Consulta giovani al Villaggio di Natale con la mostra di pittura

Medaglia d'Oro alla Protezione Civile, sede umbra collegata per la cerimonia

Raffiche di vento e pioggia, si moltiplicano gli interventi dei Vigili del Fuoco

Giornata di studio all'Unitus, Lazio terreno fertile per il futuro