cultura

Giove accende la "Notte Bianca dei Giovani"

sabato 18 agosto 2018
Giove accende la "Notte Bianca dei Giovani"

Musica, intrattenimento, gastronomia, sport, mercatini, giochi e dj set fino all’alba per la Notte Bianca dei Giovani che si svolge sabato 18 agosto nel centro storico di Giove. L’evento che ha fatto registrare il tutto esaurito nelle passate edizioni è organizzato dalla Pro Loco e dalle altre associazioni cittadine con il patrocinio del Comune.

La Notte Bianca coinvolgerà Piazza XXIV Maggio, Piazza Trento e Trieste, i giardini pubblici, nella zona a ridosso del Castello e il Belvedere. Il via alle 20 con l’apertura della “Taverna all’ombra del Castello” che proporrà piatti tipici del territorio con l’accompagnamento della musica di Marco Rea. Sul palco centrale, a partire dalle 21, ci sarà il gruppo d’intrattenimento “I Quattro col Matto”, a seguire dj set fino all’alba con I Pipinari. A fianco del palco si potranno degustare birra e stuzzicherie. Mercatini, giochi per adulti e bambini, punti ristoro saranno allestiti un po’ ovunque e sarà possibile cimentarsi nel tiro con l’arco. I negozi della zona resteranno aperti.

"La Notte Bianca - sottolineano dall'Amministrazione Comunale - è frutto di un grande lavoro di squadra tra le diverse associazioni presenti sul territorio. Come amministrazione abbiamo patrocinato e sostenuto economicamente l’evento che, nelle passate edizioni, ha visto il nostro borgo piacevolmente invaso da tantissime persone. Un grazie a quanti si sono spesi per la realizzazione dell’iniziativa e a quanti ne garantiranno il corretto svolgimento, associazioni, commercianti, pubblici esercenti, forze dell’ordine, polizia municipale, dipendenti comunali".

Commenta su Facebook

Accadeva il 17 novembre

Tanta Umbria, ancora poco Orvietano nell'Atlante dei Cammini d'Italia

Mostrare per esserci, il progetto di cartellonistica per rifondare sulla bellezza Salci

Chiusa la fase congressuale del Pd, Scopetti confermato segretario

Pendolari sul piede di guerra: "Il futuro dei treni a Orvieto e il silenzio degli amministratori"

Tari, tariffe corrette e conformi alla normativa. Creta: "Non ci sono stati errori"

L'Orvietana punta il Castel Del Piano per riscattarsi dalla sconfitta

A Magione si corre l'Individual Race Attack, tanti orvietani al via

La Filarmonica festeggia Santa Cecilia. Concerto al Teatro Concordia

Parlare di violenza sulle donne per cambiare prospettiva. In Biblioteca, tre appuntamenti

Visita Pastorale del vescovo Benedetto Tuzia. Il decreto di indizione

Alla Rocca dei Papi, conferenza sul genio di Michelangelo

"Orvieto in Philosophia". Per la città della sapienza, Festival di Filosofia in Dialogo e Decade Kantian

Confetti rossi per Alessandra Polleggioni, prima laureata in Informatica Umanistica dell'Orvietano

Scuole, Variati (Upi): "Del totale dei fondi generali solo il 14 per cento destinato alle Superiori"

Ladri in azione in pieno giorno. Paura sull’Alfina

L'Università dell'Arizona presenta il progetto del Museo Archeologico "Poggio Gramignano"

In tanti agli Stati generali della Scuola. Bartolini: "Temi vitali per il futuro dei nostri giovani"

Anas, investimenti per quasi 200 milioni di euro per servizi di progettazione definitiva e fattibilità tecnico-economica

Monte Peglia e Provincia Autonoma di Bolzano, esperienze a confronto per il riconoscimento Mab Unesco

"La Natività ad Orvieto". Decima edizione per il concorso dei presepi, come partecipare

Al Museo di Palazzo Davanzati a Firenze, si presenta il volume di Lucio Riccetti

Giornata di studio su gestione pazienti con Bpco, integrazione Ospedale-Territorio

Al Museo Emilio Greco si presenta il volume "Cristo e il potere. Teologia, antropologia e politica"

Liberati (M5S): "Alta velocità? Poco chiare le risorse, Umbria tagliata fuori dalle opportunità"

Sostanze tossiche, rischio sismico. Consegnata la diffida ai sindaci

"100 Mete d'Italia", riconoscimenti a Monteleone d'Orvieto e Civita di Bagnoregio

"Il Tabarro" di Puccini risuona al Museo della Navigazione nelle Acque Interne

La Quercia

"Non fate come me". A Caffeina Incontri, l'esordio letterario di Massimiliano Bruno