cultura

Giulia Trippetta: "Il mio percorso, da allieva di Anna Marchesini ad attrice professionista"

sabato 11 agosto 2018
di Davide Pompei
Giulia Trippetta: "Il mio percorso, da allieva di Anna Marchesini ad attrice professionista"

Non ha ancora trent'anni, ma negli occhi vivaci la determinazione di chi ha messo a fuoco presto dove arrivare. Più della meta, il percorso. Intrapreso a piccoli passi, impastando rigore e passione, con lo stesso spirito di sacrificio retoricamente accostato alla danza. Più del camice da farmacista, che avrebbe tranquillizzato la famiglia, il sogno della recitazione che per lei, oggi, è arte e mestiere, inseguito fino al raggiungimento del Premio Hystrio 2016 e del Premio Nuovo Imaie 2017.

A folgorarla, quando di anni ne aveva 12, una rappresentazione de "L'uomo dal fiore in bocca" nel Teatro dei Rustici della sua Monteleone d'Orvieto, dove torna appena può in cerca di ricarica dai ritmi della Capitale. Qui, martedì 7 agosto, sotto le stelle di Piazza Garibaldi ha portato "Le Mille e una...storie", un viaggio in sei monologhi, originali o riadattati, di altrettanti personaggi, letterari come la Sbiobbina di Pirandello – "ancora lui!" – o presi in prestito dalla vita vera.

Che doni fisicità e inflessioni dialettali alla partenopea Concetta, la maga narcoletta, o alla giovane snob calabrese Vincenza Catalano, detta Viki, da attrice professionista quale è Giulia Trippetta, moltiplicandosi afferma la sua unicità. A fine giugno, sempre a Monteleone d'Orvieto, aveva ripercorso la risoluta scelta della Beata Angelina, spogliandosi delle vesti nobiliari e attualizzando il messaggio dell’analisi storica suggerita dal convegno "Donne di potere tra il Medioevo e l'Età Moderna".

A settembre, debutterà il nuovo spettacolo. Nell'attesa, a lei è affidato il reading di alcune pagine del libro "La suggestione dei ricordi. Racconti d'infanzia e di adolescenza a Monteleone" curato da Aldo Sorci che sarà presentato sabato 11 agosto alle 16.30 nei locali dell'ex Bar Giannisi. Un anno fa, invece, era sul palco del Mancinelli per portare il suo contributo di ex allieva ad una serata ad alto contenuto emotivo come "Orvieto per Anna", firmata con garbo e intensità da Pino Strabioli, che ha raccolto il suo ricordo anche in "Parlo da Sola".

Insieme ad Alberto Melone, aveva inscenato l'ingresso tutt'altro che immediato ma fortemente voluto di Anna Marchesini, loro insegnante, all'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica "Silvio D'Amico" di Roma. Per Giulia, quei tre anni sono stati i più formativi dopo la Scuola di Teatro "La Scaletta" e qualche esperienza nel doppiaggio. "Anna Marchesini – ricorda con affetto – è stata mia insegnante il secondo anno. Conoscerla mi ha sconvolto. È stata veramente un incontro.

La mia è stata la sua ultima classe. Fisicamente era un po' debilitata, ma aveva uno spirito potentissimo. A differenza di altri registi, ci ha fatto scrivere dei testi. Era molto esigente, pretendeva molto sia da sé che dagli altri. Diceva sempre che bisogna scartare le prime idee perché se sono venute in mente all'inizio, sicuramente sono le più banali e popolari. Già la quarta, la quinta iniziano ad essere più originali, più tue.

Ripeteva 'Non fermatevi mai alla banalità, andate più a fondo'. Un giorno, siamo stati quasi tre ore a limare la frase di un monologo da tre minuti. Era molto meticolosa, ti stimolava sempre a migliorare, a crescere. E questo ha cambiato tanto la mia visione del lavoro. Già di mio sono precisa, perfezionista al punto che negli ultimi anni sto cercando di lavorare un po' al contrario, semplificando, per alleggerire.

Questo, forse, è il più grande insegnamento che mi ha lasciato: non accontentarsi mai. Che è sicuramente frustrante perché sai che ogni cosa che fai potresti farla meglio ma è anche una spinta meravigliosa. In Accademia è stato presentato il suo libro postumo e, nel suo nome, è stato indetto da due anni un premio alla scrittura scenica per testi comici inediti che incentiva l’opera di allievi in corso e diplomati dei corsi di Recitazione, Regia e del Master in Drammaturgia e Sceneggiatura.

L'incontro con lei ha incoraggiato la mia attitudine alla scrittura e, prima ancora, all'osservazione delle situazioni e delle persone che trasformo in storie e personaggi. È quasi un'esigenza raccontare. Negli ultimi anni ho lavorato come scritturata ma ho sviluppato anche un mio percorso, sia di scrittura che di recitazione. Credo sia importante. Nel panorama teatrale attuale, si stanno affacciando molti gruppi di giovani. Alcuni vanno avanti, altri no.

Ho visto un sacco di loro spettacoli. Sorprendenti, nella semplicità di messa in scena. Efficaci, nella ricerca del rapporto con il pubblico, nel messaggio contenuto nel testo. Trovo interessante che raccontino qualcosa di loro, anche rinnovando l'idea di teatro di regia. Sono una grande amante del teatro di prosa. Con l'autoproduzione ci vogliono anni per farsi un nome, ma sono anche convinta che il cambiamento possa nascere dalle piccole realtà.

Sono orgogliosa del posto da cui vengo. Vorrei che ognuno lo fosse, in qualche modo. I primi anni a Roma, amplificavo l'etichetta di 'provinciale' e un po' ne soffrivo. Ora racconto del mio paese, dico 'Venite a trovarmi, è un posto bellissimo'. È stata una crescita con me stessa, è cambiato il punto di vista. Il nuovo spettacolo nasce proprio dalla costatazione che tutta l'Italia è provincia. Riportare qua una stagione consentirebbe ai giovani di incontrare il teatro. Come è stato per me".

Commenta su Facebook

Accadeva il 14 novembre

"Speciale Marchesini" su Raitre a cura di Pino Strabioli. Al Mancinelli, "Orvieto per Anna"

"Salci nel ricordo dei suoi abitanti". Il borgo fantasma rivive in un libro

Scherma, Lorenzo Rocchigiani quinto alla prima Prova nazionale Gpg di Ravenna

Premio "Vanghetto d'Oro 2017" a Roberta Morise. In archivio, la 30esima Mostra del Tartufo

Musei di Maremma a portata di click con la nuova App per smartphone e tablet

La Maestà, un Santuario nel cuore dei ficullesi

I classici di Luigi Capuana e Jack London protagonisti da CicloStile

Orvieto Città del Corpus Domini plaude e auspica l'impegno del Comune

Orvieto ricorda l'architetto Torquato Terracina

Maratona dell'Olio, presentata l'ottava edizione. Le aziende dell'Orvietano coinvolte

"Per un pugno di stelle". Occhi sulla Via Lattea all'Osservatorio Astronomico Monte Rufeno

"Ricostruire dopo il sisma". Iniziativa congiunta di Cgil, Cisl e Uil

Via Alberici chiusa al transito delle auto, ma solo per tre ore

Solennità della dedicazione della Cattedrale. Gli appuntamenti

Energia elettrica interrotta per lavori nel centro storico, ecco dove

A1, chiusura notturna all'uscita di Fabro per lavori di pavimentazione

Dedicato a Jan Macko il "Piccolo Concerto di Santa Cecilia 2017"

Il rettore dell'Unitus eletto presidente del Comitato regionale universitario del Lazio

La Farmacia Comunale aderisce: "La prevenzione è un'opportunità"

"DiaDay" per la prevenzione del diabete. Screening gratuito in farmacia

"L'Umbria a New York è stata una straordinaria occasione di promozione"

Tari, il sindaco Caci: "Nel nostro Comune non ci sono errori nel calcolo della tariffa"

Teatro "Lea Padovani", crescono gli abbonati. In arrivo Nicola Piovani

All'Auditorium Taborra rivivono "Gli anni '70: luci e ombre"

Anteprima per "Il mio festival" dedicato alla letteratura per ragazzi

Settimana Unesco alla scoperta delle meraviglie dell'Alfina

"Occhi allo Specchio". Descrizioni dal vero Orvieto-Montecchio - 20

Orvieto tra le "Meraviglie Sotterranee" segnalate dal Touring Club Italiano

"Tutte le ragioni per votare Sì". Incontro con Maurizio Oliviero

Delegazione ad Amatrice per consegnare un bonifico di 10 mila euro

"Gratuita e a caro prezzo: la violenza". Al Moody, lo spettacolo multimediale dei Lettori Portatili

Una Vetrya Orvieto Basket nervosa cede il passo al Bastia

Social Fab Lab organizza anche quest'anno "EreticoFuturo"

"1617-2017 Ippolito Scalza. Verso il Centenario". Conferenza al Museo Emilio Greco

Sisma, riaperte le scuole a Norcia. "Segno di speranza per la città e la Valnerina"

All'Unitus, via agli incontri su sostenibilità e business digitale

Elenco regionale delle buone pratiche in ambito culturale, Tuscia presente con 14 realtà

Piano regionale vaccinazioni, prevenzione e responsabilità verso la comunità

Sisma, runione con Anas su situazione viabilità. Entro pochi giorni riapre la Tre Valli

Campagna di promozione dell'affido familiare. Incontro pubblico in biblioteca

Parco Urbano del Paglia, chiude il sottopasso per ultimare i lavori di difesa idraulica

Azzurra Ceprini Orvieto doma Castelnuovo Scrivia

Mancinelli gremito per Forcellino. TeMa soddisfatta: "Un successo le Lezioni di Storia Speciale"

La 41esima "Fiera dell'Olio Extra-Vergine d'Oliva" trasforma Montecchio in villaggio medievale

"Natività Contemporanee" all'Antiquarium di Tenaglie. Ecco come partecipare

"Orvieto Città Aperta (14 giugno 1944. Un giorno da ricordare)"

L'assessore regionale Bartolini al focus sul referendum promosso dal Circolo Pd

Carlo Fidani: "Racconto un angolo nel quale l'umanità si è piacevolmente chiusa"

"Dopo la sentenza della Corte dei Conti, si apra la fase degli investimenti"

E45-E55 Orte-Mestre diventerà una "smart road", Anas investe 30 milioni di euro

"Bullismo, disagio adolescenziale". Convegno al Palazzo del Popolo con Lions e IIsacp

Guido Barlozzetti fa da testimonial all'orto medievale

Scatta l’indagine per fare chiarezza sull’apertura lampo della ex Coop

Minoranza all'attacco: "Un atto di una gravità assoluta"

Dopo l'alluvione: "Fiumi di parole e pochissimi fatti"

Orvieto Basket under 19 vittoriosa a Spoleto

Orvieto Basket under 15 nulla può contro Perugia

Un po' di Azzurra all'incontro organizzato dal Panathlon Club di Orvieto

"Aceto balsamico e dintorni" al Museo del vino e delle scienze agroalimentari

La Zambelli Orvieto è pronta a rialzare la testa a Rieti

Alviano, Provincia ripristina argine Oasi naturalistica dopo danni alluvione: garantite sicurezza e visite turisti

Progetto "Ambasciatore della Tuscia" al via il workshop con i partner di Berlino

Associazioni sportive e Comune al lavoro per il primo premio Fair Play Città di Orvieto

In archivio l'edizione orvietana di NozzeNews. Organizzatori soddisfatti, appuntamento a Viterbo

Galanello (Pd): "Si blocchi definitivamente il progetto delle pale eoliche"

I sindaci di San Venanzo e Parrano: "Occorre vigilare su questa vicenda"

In arrivo "Phoenix", la rinascita in musica dei "Cherries on a swing set"

I pendolari incontrano la Regione Lazio. Ripristinata la fermata straordinaria a Orte

Appaltati lavori post-alluvione per 735 mila euro

Susanna Tamaro firma a favore dell'Altopiano dell'Alfina

Poesia di Natale 2014

Cerimonia di chiusura per il Giubileo. Il vescovo Tuzia: "Orvieto, custode del Mistero"

Trentini (Cisl): "In assenza di risposte pronti ad occupare la sala consiliare"

VIDEO ORVIETOTV - Don Danilo Innocenzi illustra cerimoniale e significato

Alluvione giorno due. Occhi tristi e volti battaglieri, ma ce la faremo. Come sempre

Risultati summit dell'Unità di Crisi di martedì 13 novembre

Massimo Bruzzi: "per provare a continuare a vivere abbiamo bisogno solo di Voi: i nostri clienti"

Frana il versante Sud di Parrano. Preoccupazione del sindaco Tarparelli

Via Monte Cimino

L'alluvione penalizza gli Orvietani due volte: anche Marina di Montalto in ginocchio

L'Orvieto migliore. Gli "angeli del fango", oggi niente scuola stivaloni di gomma e giù di pala e scopa

Ci ha lasciato Giancarlo Giacomini, un grande uomo del basket orvietano

Confartigianato sull'alluvione nell'Orvietano: "Auspichiamo azioni tempestive e un segnale concreto da parte delle Istituzioni"

Un ricordo di Carla. Un bell'esempio di coraggio e positività.

Dopo l'alluvione, via alla verifica dei danni. La presidente Marini a Orvieto per un quadro delle criticità

I consiglieri provinciali Santelli, Longaroni e Garillo chiedono lo stato di calamità per l'Orvietano

Il dopo alluvione. Far ripartire le imprese, l'Amministrazione comunale incontra imprenditori, artigiani, agricoltori

A Porano il meeting annuale dei centri di aggregazione giovanile dei Comuni della zona sociale n.12 dell'Orvietano

L'alluvione guasta la festa alla 25° Mostra del Tartufo di Fabro

Il dopo alluvione. Italia Nostra lancia un forum di discussione su nuove regole per la gestione del territorio affinché tutto questo non si ripeta

Fabrizio Cortoni: "Ed ecco che succede l'incredibile: tutti a darti una mano, senza che tu debba chiamare"

Il dopo alluvione. La Cna al fianco degli imprenditori: "ripristinare prima possibile le attività produttive orvietane"