cultura

"Cinema nelle Biblioteche dei Cimini", in proiezione "Gli Eroi del Doppio Gioco"

mercoledì 25 luglio 2018
"Cinema nelle Biblioteche dei Cimini", in proiezione "Gli Eroi del Doppio Gioco"

Le nuove date per il progetto "Cinema nelle Biblioteche dei Cimini" da segnare sul calendario prevedono giovedì 26 luglio alle 21.30 il film "La Moglie del Sarto" di Massimo Scaglione presso la Biblioteca nel Comune di Nepi, mentre venerdì 27 luglio alle 21.30 la pellicola del 1962 "Gli Eroi del Doppio Gioco" di Camillo Mastrocinque nella Piazza dell’Oratorio nel Comune di Vallerano.

"La Moglie del Sarto". All’inizio dei fantastici anni ‘60, dopo l’improvvisa morte del marito, “sarto per soli uomini”, Rosetta (Maria Grazia Cucinotta), bella e ammaliante donna di un paese del Sud, viene abbandonata da tutti, e deve combattere, accanto alla figlia Sofia (Marta Gastini), per difendere la sua dignità e la sartoria di famiglia, che le circostanze impongono di chiudere. L’assessore Cordaro (Ninni Bruschetta), uomo potente, con la complicità dei paesani e di un “testa di legno”, vuole impossessarsi di tutti i palazzi del borgo medievale e trasformarli in alberghi per turisti d’assalto. L’immobile delle “due vedove”, con vista mare, è al centro del sinistro progetto. Le due reagiscono alle continue vessazioni sfidando i ben pensanti del paese e riaprendo la “sartoria per soli uomini”.

"Gli Eroi del Doppio Gioco". Nel paesino di Vallerosa sull’Appennino toscoemiliano si attende l’arrivo di Benito, figlio del podestà fascista e in licenza dal fronte russo. Benito però, nonostante il nome, ha perso la fiducia del Duce che il padre e i suoi due fratelli sembrano invece conservare. ‘Sembrano’ perché non appena le sorti della guerra iniziano a volgere in favore degli Alleati anche la loro ‘incrollabile’ fede comincia a vacillare.

Il progetto è promosso dalla Comunità Montana dei Cimini, con il Patrocinio della Regione Lazio (Progetto finanziato con L.R. 26/2009 – Avviso pubblico finalizzato allo sviluppo dei Sistemi di Servizi Culturali) e la partecipazione dei Comuni di Blera, Canepina, Capranica, Caprarola, Carbognano, Nepi, Oriolo Romano, Ronciglione, Soriano nel Cimino, Vallerano, Vetralla, Vignanello, Vitorchiano, Barbarano Romano, Civita Castellana e del Museo della Ceramica di Viterbo.

L’iniziativa sviluppata dall’Associazione Arca e dalla Kinema Association, coinvolgerà biblioteche e servizi culturali dei sedici comuni e darà la possibilità al pubblico di assistere per la prima volta a 50 proiezioni totalmente gratuite di film indipendenti e d’autore. I film indipendenti scelti con molta cura, daranno la possibilità al pubblico di vedere qualcosa che normalmente non si trova in Tv o nella grande distribuzione. I film classici, scelti per l’appartenenza ai luoghi, completeranno l’esperienza.

Per ulteriori informazioni:
366.1289196 - 388.9352952

Commenta su Facebook