cultura

I canti di Latera chiudono i Pomeriggi Touring sulle confraternite

sabato 2 giugno 2018
I canti di Latera chiudono i Pomeriggi Touring sulle confraternite

“…quando corpus morietur fac ut animae donetur paradisi gloria”. I Pomeriggi Touring 2018, promossi dal consolato Touring Club, si sono conclusi a palazzo Brugiotti di Viterbo con questa sequenza dello Stabat Mater di Iacopone da Todi cantata a memoria, da secoli, senza l’aiuto del pentagramma, da sette voci maschili del coro delle Confraternite di Latera (SS. Sacramento, Misericordia e Madonna) davanti ad un pubblico sorpreso, ammutolito e incuriosito.

Perché? Ce lo ha spiegato con dovizia di particolari don Emanuele Germani chiamato dal console Touring Vincenzo Ceniti a chiudere il ciclo di conferenze sulle Confraternite avviato all’inizio dell’anno su un tema apparentemente polveroso, che sa di storia, tradizioni, ritualità e, nel contempo, di viva attualità. Queste associazioni di laici sorte intorno all’anno Mille (ma forse anche prima) all’ombra del campanile, vivaci soprattutto nei piccoli centri, assicurano ancora oggi, con metodi e linguaggi diversi quel senso di appartenenza, solidarietà ed identità che è innato in ognuno di noi.

Ce lo hanno fatto chiaramente intendere i relatori che si sono avvicendati nei vari incontri da Gennaio ad oggi. Luciano Osbat (documenti alla mano da par suo), Colombo Bastianelli (priore della Confraternita del S. Rosario e del SS. Sacramento di San Martino al Cimino), Bonafede Mancini di Onano (si deve alle Confraternite della vicina Valentano il recupero e il restauro di una tela seicentesca della Madonna del Rosario), Marcello Arduini (sorprende il numero di Madonne vestite, accudite nei vari paesi) e don Emanuele, peraltro originario di Latera, che con il sostegno di un leader musicale come Dario Tramontana ci ha fatto il regalo di ascoltare di nuovo, dal vivo, i canti del Christus, Miserere e Stabat Mater che accompagnano la processione del Venerdì Santo in questo appartato paese dell’Alto Lazio.

“La paraliturgia processionale di Latera – apprendiamo dalla lettura di una riflessione dell’etnomusicologo Piero Arcangeli (per la voce di Veronica Lupino) costituisce una notevole eccezione alla perdita di fonti riguardo ai canti contadini di lavoro o di intrattenimento”. Va ricordato che il Touring Club di Viterbo nel 2011, in collaborazione con la diocesi di Viterbo, ha fatto registrare i canti di Latera alla Discoteca di Stato.

Touring Club

Commenta su Facebook

Accadeva il 17 febbraio

Viola le misure di prevenzione, nei guai un 48enne

Al via le iscrizioni per i nuovi primi livelli Ais

Incontro su "Territorio e sviluppo con i bandi comuni. Immigrazione e sicurezza"

Passeggiata ecologica a risparmio energetico per "M'illumino di meno"

La Zambelli Orvieto si gode il momento, parola di Jasmine Rossini

Paletti, budini e borberi anti-estetici, il Circolo Sel "perplesso e deluso"

A Palazzo Orsini, le "Frequenze" di Stefano Cianti & Tony Ranocchia

I tassisti rilanciano con il Comune: "Ora il servizio di radio-chiamata”

Barberini rassegna le dimissioni. "E' venuto meno il rapporto fiduciario"

A colloquio con Maurizio Galimberti, dalle più grandi gallerie d'arte a "Mutamenti 2016"

Entra in vigore a marzo la nuova disciplina di turnazione dei Taxi

"Nessuno tocchi i lupi". Più di 3500 firme per la petizione per salvare lupi e cani randagi

Marini dispiaciuta ma intenzionata a fare chiarezza

Flamini (Prc): "Si dimetta anche la Marini, elezioni subito"

Differenziata vicino al 65% per i Comuni dove Cosp ha avviato il porta a porta

In corso all'Ambasciata d'Italia a Praga il confronto con i tour operator cechi

Continuano le aggressioni dei lupi. Per la Cia è allarme rosso in tutta la regione

Sel: "Non ci interessano i giochi di potere dentro il Pd, ma il diritto alla salute"

Prorogato il termine per le domande di iscrizione all'Elenco regionale delle imprese

Il giorno della civetta

Kino-Workshop, al Centro Viva si proietta "Film Blu"

Ciprini (M5S): "Priorità ai cittadini e non alla spartizione delle poltrone"

La Terra del Sorriso, una "Comunità Ospitale" ai limiti del Comune...

Non paghiamo le tasse al nero