cultura

Seguendo la Cometa, fino al Quartiere Castello dove torna il Presepe Vivente

venerdì 15 dicembre 2017
Seguendo la Cometa, fino al Quartiere Castello dove torna il Presepe Vivente

Fervono i preparativi per quella che ormai può essere annoverata tra le manifestazioni natalizie più attese dell’Alto Lazio. La storica e magica cornice del Quartiere Castello di Bolsena, infatti, anche per quest’ anno, farà da sfondo naturale per l’edizione del presepe vivente. Un evento che, seppur giovane, ha saputo attrarre ed estasiare locali e turisti fin dal suo debutto.

Un successo che ha portato i ragazzi dell’Organizzazione a non accantonare mai il lavoro di ideazione al fine di spingerlo sempre di più verso il suo perfezionamento e gli sponsor a scommettere ed investire sempre più sul buon esito della manifestazione. Una location quella della cittadina lacustre che si sviluppa tra vicoli storici, scorci mozzafiato, piazzette e cantine su cui spicca la possente Rocca Monaldeschi, anch’essa illuminata a festa per l’occasione; un contesto di eccezionale bellezza che vedrà l’introduzione di importanti novità, al fine di offrire al pubblico un’esperienza sempre più contestualizzata e realistica.

L’evento, patrocinato dal Comune di Bolsena, dall’Associazione Pro Loco e realizzato dall’associazione “La Corte dei Miracoli” si svolgerà nelle giornate di martedì 26 dicembre e sabato 6 gennaio 2018 a partire dalle ore 17.30. La giornata del 26 dicembre si aprirà con le figure di Maria e Giuseppe nel loro pellegrinaggio alla ricerca di un riparo per l’imminente nascita del Salvatore. La data del 6 gennaio invece vedrà l’arrivo dei Re Magi, che percorrendo tutto il percorso del Presepe giungeranno sino alla Capanna per offrire i loro doni a Gesù.

Un percorso di più di 700 metri per circa quindici scene di rappresentazione di vita popolare, tutte attentamente studiate per permettere ai turisti di tuffarsi in un passato che ormai sbiadito. Cantine aperte per rievocare i più antichi mestieri (il fabbro, il panettiere, il pescatore ecc.), vicoli illuminati con fiaccole e candele, torce in ferro battuto scolpite a mano da artisti locali ed affisse per l’occasione. Un percorso di assaggi gastronomici, musica filodiffusa (è di quest’anno l’acquisto di ben 50 casse e 2 amplificatori!) ed artisti itineranti.

Circa 200 i figuranti coinvolti sui vari “set” e notevoli le persone addette all’organizzazione tra cui, ricordiamo, le volontarie della Croce Rossa Italiana addette ai particolari di make-up. Sarà presente, come da tradizione, la Compagnia delle Lavandaie della Tuscia che animerà con le lavate-cantate la zona del Lavatoio, uno dei luoghi più suggestivi del rione. Si avrà il piacere di ammirare, in una delle più belle piazze del quartiere Castello, il gruppo di rievocazione storica “Legio III Gallica” che riprodurrà fedelmente una legione romana ed il suo accampamento.

E poi ancora le cornamuse itineranti del giovane Francesco, ormai un affezionato alla piccola cittadina, e una sorta di fattoria didattica in cui i bambini potranno divertirsi osservando gli animali meno domestici gentilmente dati in “prestito” da molti allevatori locali. Insomma, un’altra edizione ricca di esperienze emotive che attende di essere fruita dal suo affezionato pubblico e non solo. L’appuntamento è a Bolsena, sulla scia della Cometa.

Commenta su Facebook

Accadeva il 17 febbraio

Viola le misure di prevenzione, nei guai un 48enne

Al via le iscrizioni per i nuovi primi livelli Ais

Incontro su "Territorio e sviluppo con i bandi comuni. Immigrazione e sicurezza"

Passeggiata ecologica a risparmio energetico per "M'illumino di meno"

La Zambelli Orvieto si gode il momento, parola di Jasmine Rossini

Paletti, budini e borberi anti-estetici, il Circolo Sel "perplesso e deluso"

A Palazzo Orsini, le "Frequenze" di Stefano Cianti & Tony Ranocchia

I tassisti rilanciano con il Comune: "Ora il servizio di radio-chiamata”

Barberini rassegna le dimissioni. "E' venuto meno il rapporto fiduciario"

A colloquio con Maurizio Galimberti, dalle più grandi gallerie d'arte a "Mutamenti 2016"

Entra in vigore a marzo la nuova disciplina di turnazione dei Taxi

"Nessuno tocchi i lupi". Più di 3500 firme per la petizione per salvare lupi e cani randagi

Marini dispiaciuta ma intenzionata a fare chiarezza

Flamini (Prc): "Si dimetta anche la Marini, elezioni subito"

Differenziata vicino al 65% per i Comuni dove Cosp ha avviato il porta a porta

In corso all'Ambasciata d'Italia a Praga il confronto con i tour operator cechi

Continuano le aggressioni dei lupi. Per la Cia è allarme rosso in tutta la regione

Sel: "Non ci interessano i giochi di potere dentro il Pd, ma il diritto alla salute"

Prorogato il termine per le domande di iscrizione all'Elenco regionale delle imprese

Il giorno della civetta

Kino-Workshop, al Centro Viva si proietta "Film Blu"

Ciprini (M5S): "Priorità ai cittadini e non alla spartizione delle poltrone"

La Terra del Sorriso, una "Comunità Ospitale" ai limiti del Comune...

Non paghiamo le tasse al nero