cultura

Nella Tuscia delle Meraviglie, apertura straordinaria di Palazzo delle Logge

venerdì 15 dicembre 2017
di Davide Pompei
Nella Tuscia delle Meraviglie, apertura straordinaria di Palazzo delle Logge

È stato residenza estiva di potenti cardinali del Rinascimento – tra cui Francesco Maria Bourbon del Monte Santa Maria, uno dei più importanti committenti di Caravaggio, nonché protettore di Galileo Galilei – prima che venisse realizzata la vicina Villa Lante, i cui giardini sono considerati tra i dieci più belli al mondo. Gioiello rinascimentale sotto chiave, incastonato nel cuore viterbese di Bagnaia, "con il cardinal Niccolò Ridolfi, dal 1532 al 1550, divenne una vera e propria fabbrica con il grande sviluppo dei cicli decorativi ad affresco arricchito di stucchi e di innumerevoli grottesche". 

Frutto di una serie di modifiche dell’originario palazzo comunale, Palazzo delle Logge – delle due originarie, quella affacciata su Piazza Castello è stata richiusa nel corso dei secoli – o del Duca Lante della Rovere, a grande richiesta, dopo lo straordinario successo riscosso, torna ad aprire le sue porte offrendo al pubblico l'imperdibile occasione di ammirare spazi e sale affrescate, oggetto di un recente restauro che ha restituito, con il colore, anche dignità e bellezza.

Pareti e soffitti ospitano, infatti, brillanti allegorie delle stagioni, storie dell'Eneide, mappe geografiche, vedute paesaggistiche non solo di Bagnaia ma anche di Firenze e Siena e una magnifica pianta di Roma, opera dei più grandi esponenti del Manierismo italiano, tra cui Antonio Tempesta e Raffaellino da Reggio. Scene bibliche imponenti ed altre bucoliche, legate alle operazioni di semina e vendemmia.

L'opportunità di ammirarle si avrà in via straordinaria sabato 16 dicembre. Un regalo pre-natalizio concesso agli amanti della Storia dell'Arte e agli inguaribili appassionati dei tesori che si nascondono nella Tuscia delle Meraviglie, fino a un massimo di 20 persone per ognuno dei due turni di visita, previsti rispettivamente alle 10 e alle 14.30. A guidare la visita alle sale a loggiati e piano nobile, solitamente precluse agli occhi del pubblico, sarà Marco Zanardi, storico dell'arte, archeologo e guida turistica abilitata per Viterbo e Provincia.

Il pubblico che prenoterà la visita guidata per non perdere quest’occasione unica, verrà accompagnato anche in una passeggiata nel borgo medievale, dove per l’occasione, in collaborazione con l'Associazione "Amici di Bagnaia" saranno visitabili anche la Chiesa di Santa Maria del Rosario, la Chiesa della Madonna della Porta e Palazzo Gallo, anch'esso pregevolmente affrescato. La prenotazione con l'unica guida ufficiale per l'evento è obbligatoria, il costo complessivo è di 10 euro.


Per ulteriori informazioni e prenotazioni:
340.5638280 (SMS o WhatsApp) – info@visitarelatuscia.it

 

Commenta su Facebook