cultura

Salci continua e continuerà a vivere sui social

martedì 12 dicembre 2017
di I.F.
Salci continua e continuerà a vivere sui social

Dopo la presentazione, a Città della Pieve, del libro “Salci nel ricordo dei suoi abitanti”, curato dalla prof.ssa Ivonne Fuschiotto con il contributo della collega Emanuela Lucacchioni, e nato dalla collaborazione tra Istituto Professionale per i Servizi Commerciali - Istituto di Istruzione Superiore “Italo Calvino”, Presidio del Volontariato “Insieme si può” operante all’interno dell’Istituto, Assemblea Legislativa Regione Umbria - Progetto “Giornata di formazione in Assemblea legislativa”, Accademia “Pietro Vannucci”, CesVol di Perugia, Comitati “Amici di Città della Pieve” e “Salviamo Salci”, nonché numerosi salcesi che hanno rilasciato testimonianze, eccoci a raccontare il già fatto e quanto da farsi.

L’iniziativa ha riscosso successo di pubblico oltre ogni più rosea aspettativa, una Sala Sant’Agostino gremita di gente, salcesi e non, venuti anche da lontano, studenti vecchi e attuali del “Calvino”, attenti ai saluti delle autorità ed agli interventi dei relatori e dei presenti, attratti dalle immagini di Salci ieri ed in particolare dei salcesi, e del borgo e della tenuta oggi - sotto l’occhio attento del drone, alla storia del libro ed alla lettura di alcuni passi. Non è assolutamente mancata l’emozione nei volti e nei cuori dei presenti che hanno potuto rincontrarsi, rivivere e riassaporare vecchi ricordi, storie perdute.

Apprezzamenti da parte del Sindaco di Città della Pieve e della Dirigente scolastica del “Calvino” per un lavoro che parte dal basso, storie di un paese, vicende di persone disperse nel mondo dalla volontà di un proprietario, racconti che, impressi in un libro, non potranno più essere perduti, recupero di testimonianze che rappresentano un valore per tutta la collettività, parte integrante della vita delle giovani generazioni. La presenza di Luca Marchegiani, rappresentante per il FAI, a ricordare che Salci, per volere di Carlo Verdone, è un “luogo del cuore” e come i 44.000 beni documentati e censiti può diventare luogo di restauro, dietro Progetto di recupero e realizzazione; è un invito per volenterosi capaci ad una riflessione, ad un un incontro per esaminare la fattibilità e quindi l’ideazione concreta.

L’excursus storico di Salci borgo e tenuta, affidato ad un appassionato di storia nonché di origine salcese, Massimo Neri, ha aiutato a comprendere meglio, se ce ne fosse stato bisogno, l’importanza strategica e storica di questo Borgo che oggi vive di soli ricordi. A Walter Moretti il compito di illustrare un progetto che può evitare che su Salci cali definitivamente l’oblio: la realizzazione e la messa in posa di 19 cartelli direzionali, specifici ed esplicativi, per i quali è in corso l’iter autorizzativo. Un intervento d’eccezione quello di Alessandro Bonelli, discendente dell’illustre famiglia che per anni ha fatto grande questo piccolo ma importante territorio, venuto appositamente da Roma perché particolarmente legato a Salci.

La sua è stata una breve interessante dissertazione, anche con immagini e notizie inedite, sulla sua famiglia, tali da disconoscere anche parti della storia stessa dei Bonelli. Intanto, per citarne solo alcune, i Bonelli non erano di umili origini come narra la storia se a Bosco Marengo erano proprietari di un mulino e di parecchi buoi; la sequenza dei Duchi di Salci non è quella riportata nei libri di storia; e ancora Michele Bonelli, Duca di Salci, sembra non essere Duca in quanto, nei documenti, nelle effigi, nello stemma, non utilizza mai la corona ducale, e questa non può essere una semplice svista.

L’intervento di Enzo Casolini, salcese amante incondizionato del suo paese, nonché autore di alcune testimonianze riportate nel libro, nel suo intervento ricorda le azioni da portare avanti perché il futuro possa riprendersi il passato: recuperare, con il contributo del Sindaco e dell’Amministrazione Comunale la fruibilità delle due piazze, Bonelli e Crescenzi, piazze pubbliche e non private; portare avanti l’interessante Progetto sulla cartellonistica; lavorare ad un possibile Progetto di recupero, con richiesta di un finanziamento al FAI, secondo quanto proposto da Luca Marchegiani, per esempio sulla chiesa; analizzare e far valere i vincoli della Sovrintendenza che comprendono anche la chiesa di San Pio.

Il Comitato “Amici di Città della Pieve” di cui si onora di far parte, è disponibile a dare un fattivo contributo. Gianfranco Chiacchieroni, in rappresentanza dell’Assemblea Legislativa - Regione Umbria, a chiusura dei lavori, ricorda il rilievo che i Borghi rivestono anche per il presidio del territorio e quindi l’importanza di valorizzare e conservare un patrimonio; il libro “Salci nel ricordo dei sui abitanti”, può essere considerato, continua l’esponente della Regione, una parte del restauro. Suggerisce inoltre di coinvolgere l’Università di Perugia, la Facoltà di Lettere, per un approfondimento sulla storia di Salci.

Sull’evento - presentazione stiamo elaborando, grazie al contributo di Gaetano Fiacconi, un video “Una giornata per Salci” con stralci della mattinata, comprensivo delle suggestive immagini, per le quali dobbiamo ringraziare in particolare Maurizio Tassino, Enzo Casolini e Walter Moretti, per permettere a chi non ha potuto essere presente, ma avrebbe sicuramente voluto, di vivere, almeno in parte, l’iniziativa. Il video sarà diffuso su You Tube a cura del CeSVol di Perugia. Stiamo altresì creando, sempre con l’aiuto di Gaetano, una pagina facebook “Salci vive”, un luogo virtuale dove trovare informazioni sul Borgo, scambiare impressioni, immagini, racconti, storie; dove poter continuare quanto con il libro si è solo iniziato.

Grazie all’indispensabile collaborazione dei ragazzi del servizio hostess di sala, predisposto dall’Istituto Professionale per i Servizi Commerciali, sono stati venduti già nella mattinata della presentazione numerosi libri, vendute anche le matite del Presidio “Insieme si può” e le mattonelle su Salci realizzate da Simonetta Brillo, una salcese che ha, con i suoi numerosi scritti e disegni, contribuito alla realizzazione del libro. La vendita della pubblicazione, stampata dal CeSVol di Perugia, grazie al contributo economico dell’Assemblea Legislativa - Regione Umbria, è continuata nei giorni successivi tanto che sono già stati consegnati € 1885,00 al CesVol di Perugia per la realizzazione del Progetto “Norcia Vive”, una casa delle associazioni per la ricostruzione sociale della Valnerina.

I commenti positivi da parte di chi ha già letto il libro non possono che farci piacere e speriamo spingano ancora all’acquisto, visto lo scopo umanitario della vendita. Il libro si può trovare a Città della Pieve presso: edicola libri e giornali di Maria Luisa Catalani in Piazza Plebiscito, libreria Mondi d’Inchiostro di Alessia Giuliani, cartolibreria La Tartaruga di Rosella Santucci, entrambe in via Vannucci; a Fabro Scalo invece sono disponibili da: cartolibreria Calderini di Stollo Massimiliano e cartolibreria edicola La Pergamena di Chiara Urbani. Se non trovate il libro, potete prenotarlo, all’occorrenza si penserà alla ristampa. A breve, inoltre, sarà possibile leggerlo nel sito del CeSVol, alla voce Pubblicazioni, cliccando su archivio pubblicazioni e quindi sull’immagine del libro.

 

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 24 gennaio

"Più o meno alle tre" con i Lettori Portatili. Andrej Longo presenta "L'altra madre"

Sabato 28 gennaio casting per il nuovo film di Alice Rohrwacher

Nello scavo della piramide di via Ripa Medici ritrovato il cibo degli Etruschi

Corso di Sociocrazia con Pierre Houben all'Auditorium

Orvieto, Via del Corso

L'Orvietana Rugby vince ancora al De Martino

Olimpieri (IeT): "Con Germani il Comune torna a privatizzare"

Prima seduta del nuovo Consiglio Provinciale, convalida degli eletti e giuramento del presidente

Ad aprile torna la Coppa degli Etruschi

Fabrizio Bentivoglio porta "L'ora di ricevimento" al Teatro Comunale di Todi

Imprese Creative, a disposizione 2,8 milioni di euro. Illustrati i criteri del primo bando regionale

Oltre 400 richieste in due mesi nei punti informativi di Sii, Ati e Assoconsumatori

Promozione turistica, l'Umbria presente per la prima volta all'Holiday World di Dublino

Atletica Libertas Orvieto, tanti gli eventi e le manifestazioni in arrivo nel 2017

Seduta plenaria della Pro Loco per l'approvazione dei bilanci

Prima seduta del consiglio comunale. In quindici punti l'ordine del giorno

Al Teatro Santa Cristina, il recital "...ed ora sono nel vento..."

Sisma, si riunisce comitato istituzionale. Marini: "Massimo supporto a sindaci dall'ufficio speciale ricostruzione"

Studenti in Comune per presentare "Testimoni della Memoria. Il nostro viaggio in Polonia"

Linea ferroviaria Orte-Foligno-Perugia, ripristinate due fermate

Cena a base di solidarietà. Serata speciale organizzata dai ragazzi dell'Oratorio San Filippo Neri e dagli studenti dell'Alberghiero

Donne vittime di violenza, in Regione firmato il protocollo per l'inserimento lavorativo e sociale

Sottoscritto il protocollo d'intesa tra Perugia e Orvieto per l'iscrizione delle Città Etrusche al Patrimonio Unesco

Al Teatro Boni va in scena "L'istruttoria" di Peter Weiss

"Viaggio nell'Operetta". Seconda tappa con Katia Ricciarelli e Andrea Binetti

Iaia Forte al Teatro Boni con "Tony Pagoda. Ritorno in Italia"

Benedizione dei Trattori a Ciconia. Gli agricoltori offrono il frutto del loro lavoro

"Comunicare speranza e fiducia nel nostro tempo". Il vescovo incontra i giornalisti per S.Francesco di Sales

Incontro su "La persecuzione in Europa e i suoi effetti anche a San Venanzo"

Uisp, la squadra Umbria Nuoto master cresce

Meteo

mercoledì 24 gennaio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 7.0ºC 72% buona direzione vento
15:00 11.8ºC 70% buona direzione vento
21:00 4.5ºC 93% buona direzione vento
giovedì 25 gennaio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 5.8ºC 90% buona direzione vento
15:00 10.5ºC 72% buona direzione vento
21:00 3.7ºC 97% buona direzione vento
venerdì 26 gennaio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 6.4ºC 93% buona direzione vento
15:00 9.3ºC 86% buona direzione vento
21:00 7.3ºC 93% buona direzione vento
sabato 27 gennaio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.3ºC 85% buona direzione vento
15:00 11.0ºC 76% buona direzione vento
21:00 8.4ºC 89% buona direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni