cultura

Letteratura gialla, noir e spy story per la settima edizione del Premio Romiti

giovedì 16 novembre 2017
Letteratura gialla, noir e spy story per la settima edizione del Premio Romiti

L’Associazione Letteraria Mariano Romiti, con sede a Viterbo, ha indetto per l’anno 2017-18 la settima edizione del Premio di Letteratura Gialla-Noir-Spy Story “Mariano Romiti”. Un iniziativa culturale che si propone di affermare l’aspetto umano e sociale dell’operatore di giustizia attraverso lo strumento della letteratura di genere, che da sempre riserva al personaggio dell’investigatore un ruolo da protagonista nelle intricate trame dei romanzi. Veri poliziotti, magistrati e avvocati i quali, attraverso un doppio meccanismo di valutazione, si assumono l’onere, ma soprattutto il piacere, di giudicare attraverso la lettura le capacità dei loro alter ego su carta stampata valutando l’efficacia della trama e la scorrevolezza del testo. 


Il concorso, la cui partecipazione è completamente gratuita e aperta anche a coloro che abbiano ricevuto altri premi per l’opera con cui intendono concorrere, è riservato a romanzi in formato cartaceo di genere poliziesco, giallo, noir, spy story scritti in lingua italiana, editi dall'1 gennaio 2017 al 28 febbraio 2018 con termine ultimo di partecipazione fissato al 1 marzo 2018. I premi, puramente simbolici, costituiti da una targa e da un oggetto di artigianato artistico viterbese, saranno assegnati ai tre migliori romanzi di genere poliziesco, giallo, noir, spy-story scritti in lingua italiana. Al premio, negli ultimi anni, si sono aggiunte altre due sezioni: Premio Romiti Scrittori Emergenti (quinta edizione) e Premio Romiti Opera Prima (terza edizione).

Una commissione interna all’Associazione Mariano Romiti, selezionerà, insindacabilmente, tutte le opere partecipanti assegnandole alle rispettive categorie ciascuna delle quali sarà oggetto di valutazione da parte di una propria giuria. Il bando completo del concorso con l’indicazione del regolamento e delle modalità di partecipazione, nonché i moduli di partecipazione sono consultabili e scaricabili dal sito www.ombrefestival.it.

E’ inoltre possibile contattare direttamente l'associazione al numero telefonico 3922547198 o agli indirizzi info@premioromiti.it oppure info@ombrefestival.it.

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 dicembre

Anatomia di un addio

Fine settimana da incorniciare per l'Orvieto FC. Palmerini: "Stiamo crescendo"

"Tanto per dire", seconda edizione. Al Liceo Classico "Tacito" torna il corso di dizione

Jazz e strumenti antichi al Museo Archeologico Nazionale in occasione di Ujw

Celebrata la Giornata Garibaldina, in memoria della battaglia di Mentana

Inaugurata la prima area di sgambatura per cani, previste altre due

Denunciata dalla Polizia una giovane pluripregiudicata

Partita la procedura di rilascio del passaporto elettronico

Rischio ghiaccio per i contatori, i consigli per proteggerli ed evitare spese

Umbria.GO raddoppia e si presenta nella versione dedicata ai pendolari regionali

Campagna Ocm Vino 2017/2018, incrementate le risorse a sostegno delle imprese

"Intrecci", inaugurata la scuola di alta formazione della famiglia Cotarella

"Concerto di Natale" nella Sala Unità d'Italia del Palazzo Comunale

"Geotermia a bassa e media entalpia, rischi e conseguenze"

"È nato un Re povero". Rappresentazione nei Giardini di Villa Faina

Presentata l'edizione 2018 della "Guida ai sapori e ai piaceri della regione Umbria" di Repubblica

Vetrya riceve il Premio Imprese per l'Innovazione di Confindustria e il Premio dei Premi dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri

Eletto il nuovo Coordinamento delle Cittaslow Italiane. Barbara Paron al vertice

Il tenente Giuseppe Viviano è il nuovo comandante della Compagnia Carabinieri

"Madonna con Bambino appare a San Filippo Neri", il dipinto su tela torna a splendere

Storia e segreti di Palazzo Franciosoni nel volume "Anatomia di un palazzo"

E dico ancora di Bianca

"La Tregua di Natale. Lettere dal Fronte". Lettura ad alta voce in Biblioteca

Nuovo video di Francesco Barberini in Campania con la LIPU

Infiltrazione d'acqua a scuola, le precisazioni del Comune