cultura

La Maestà, un Santuario nel cuore dei ficullesi

martedì 14 novembre 2017
La Maestà, un Santuario nel cuore dei ficullesi

A Ficulle il 21 novembre, memoria liturgica della Presentazione al Tempio della Beata Vergine Maria, si celebra solennemente la Festa della Maestà. Una ricorrenza amata e cara a tutti i ficullesi, residenti o emigrati, che conservano sempre una profonda devozione, ed anche a molti abitanti dei paesi limitrofi. Il giorno della festa moltissimi fedeli si recano al Santuario, che diviene per l’intera giornata meta di pellegrinaggio, e partecipano ai Sacramenti della Confessione e dell’Eucarestia grazie all’intercessione e all’Amore materno di Maria.

La prima S.Messa si celebra alle 5 della mattina, come da tradizione legata al mondo rurale e contadino del passato, quando la partecipazione alla Prima Messa dell’alba si conciliava poi con il lavoro quotidiano nei campi. Le celebrazioni si susseguono poi ogni ora fino alle 11,30 con la S.Messa solenne. Nel pomeriggio le celebrazioni riprendono alle 16 con il S.Rosario e la Benedizione Eucaristica fino ai Vespri e all’ultima S.Messa celebrata alle ore 18.

Quello tra la Maestà e i ficullesi è un sincero e profondo rapporto di Amore che nasce nel passato e ogni anno si rinnova a testimonianza di un legame intimo e indissolubile che sancisce ed esalta l’essere comunità.

Le prime notizie storiche relative al Santuario della Maestà si trovano infatti nei resoconti ufficiali delle visite pastorali del Cardinale Sannesio del 1606 e del 1616.
L’alto prelato si recò in una chiesa fuori dalle mura non lontana dal paese (extra prope tamen castrum Ficulli) dedicata alla SS.Vergine Maria che veniva già allora invocata con il titolo di Maiestatis.

Sono queste le prime testimonianze scritte di un culto che di certo risale ancor più indietro nel tempo e le cui origini, fissate dalla leggenda nel miracoloso ritrovamento della sacra immagine, senza pretendere valenza e oggettività storiche, riescono ad avvalorare l’amore e la devozione dei ficullesi per la Maestà.

Si narra infatti che in una delle grotte prospicienti l’attuale Santuario, fu trovata un’immagine raffigurante la Madonna Regina, che, con solenne processione, fu portata dai fedeli nella Chiesa Parrocchiale. Il giorno seguente però il quadro era tornato alla sua grotta; fu riportato in Chiesa con maggiori onori, ma di nuovo misteriosamente tornò indietro. I ficullesi interpretarono questo segno come l’intenzione della Madonna di rimanere vicino a quelle grotte e per questo eressero una piccola cappella, dove fu collocata l’immagine, dalla quale fosse possibile vederle. La Sacra Immagine, che attualmente si trova dietro l’altare, raffigura la Madonna Regina circondata da angeli in gloria con il Bambin Gesù e con accanto San Giovanni Battista e San Francesco di Assisi.

E da allora, grazie a questo atto di rispetto e di fede, gli occhi di Maria sono entrati nelle profonde grotte dell’animo dei tanti fedeli che hanno aperto sinceramente il proprio cuore per affidare con fiducia le angosce e le vicende dolorose della vita alla Madonna della Maestà, trovando conforto e speranza nel materno amore della Consolatrice degli afflitti.

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 maggio

TeMa, botta e risposta in consiglio. Pino Strabioli prossimo all'ingresso nel CdA

Con Italia Nostra, nei luoghi etruschi e templari tra Bardano e Rocca Ripesena

Bagno di folla ad Acquapendente per i Pugnaloni. Al Gruppo Sant'Anna, l'edizione 2017

Bocciato dal Tar il bando sulla gestione dei servizi dei parcheggi. Minoranza: "Ennesima figuraccia della Giunta Germani"

Unitre, eletto il nuovo direttivo. Alla prima riunione, la formalizzazione degli incarichi

Palermo chiama Italia...e il "Dalla Chiesa" risponde: "Presente!"

La Scuola Primaria di Orvieto Scalo festeggia...al sicuro

Dedicata delicata

Parte a ottobre la terza edizione di Master Luce in comunicazione territoriale per lo sviluppo turistico

"Todi Fiorita", si chiude nella luce e nella musica l'edizione 2017

Settima edizione per "Venerdì Orvietani in Ostetricia e Ginecologia"

Giardino, una sera

"Armonie Solidali". In scena al Teatro Boni uno spettacolo musicale di beneficenza

Due giorni di appuntamenti a Torre Alfina nel nome di San Bernardino

La radioattività naturale dell'Umbria: presentato lo studio della Regione e dell'Istituto nazionale di fisica nucleare

Servizi scolastici di mensa e trasporto. Aperte le richieste per il nuovo anno 2017/2018

Nuovo dirigente alla Squadra Mobile di Terni, arriva il commissario capo Davide Caldarozzi

Riconoscimento nazionale per Francesco Barberini. La LIPU premia l'aspirante ornitologo

I due finalisti di AmaTeatro 2017. Ad autunno le finali al Mancinelli

Edilizia: mobilitazione dei lavoratori umbri per pensioni, lavoro, contratto e ricostruzione

Delegazione cinese in visita alla Provincia. Incontro su istituzioni, trasparenza e controlli

Università USA al Centro Studi: il console generale saluta l'avvio della Summer School

Al Palazzo dei Sette va in mostra la "Pittura Ermeneutica" di Pier Augusto Breccia

Nove giorni di dolci tentazioni con I Gelati d'Italia 2017

"Lea Pacini ed il Corteo Storico: quando a Orvieto sfila la Storia", tutti i premiati

In archivio la sesta "Giornata dello Sport". Basket, tennis, pallavolo e calcio per gli alunni della scuola primaria

Guardea Paese Cardioprotetto. Tra la scuola e il campo da calciotto, arrivano defibrillatore e teca

"San Sebastiano in Festa", seconda edizione. Cultura, enogastronomia e Palio del Carciofo

La scuola Giovanni XXIII di Fabro tra i premiati regionali del concorso "Play Energy Enel"

Tre giorni per visitare e conoscere i Nidi Comunali

Corso di compostaggio domestico a Sferracavallo promosso da Cosp Tecno Service e Comune

L'Asds Majorana va alla scoperta dei sentieri dislocati intorno al Castello di Corbara

Nella Sala delle Muse di Palazzo Corgna, apre la mostra "Mia"

Gli alunni dello Scientifico devolvono alla Chianelli il premio di "Lettura Dantesca"

La Azzurra Orvieto e coach Romano ancora insieme

Morto in Ospedale, medici prosciolti

“Vanno bene i campi di calcio, ma almeno pulite le aree per bambini”

"Ludi alla Fortezza", svelato il programma. Tre giorni a tutto Medioevo

Meteo

mercoledì 07 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.1ºC 94% discreta direzione vento
15:00 8.8ºC 90% discreta direzione vento
21:00 4.4ºC 97% buona direzione vento
giovedì 08 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.6ºC 87% buona direzione vento
15:00 12.6ºC 55% buona direzione vento
21:00 7.5ºC 84% buona direzione vento
venerdì 09 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.7ºC 81% buona direzione vento
15:00 12.8ºC 69% buona direzione vento
21:00 6.6ºC 97% buona direzione vento
sabato 10 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.5ºC 92% buona direzione vento
15:00 11.6ºC 94% buona direzione vento
21:00 10.0ºC 98% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni