cultura

Mastro Pulce, ultimi giorni per il crowdfunding. Le "parole a colori" volano a Trieste

giovedì 9 novembre 2017
Mastro Pulce, ultimi giorni per il crowdfunding. Le "parole a colori" volano a Trieste

Ultimi giorni per finanziare il progetto di crowdfunding lanciato dalla rivista letteraria semestrale “Mastro Pulce. Parole a colori”, edita dall'associazione culturale Aítia, per appoggiare la prosecuzione editoriale e la sostenibilità, senza scopo di lucro, della stampa dei prossimi numeri. Come è noto, la rivista, pubblicata in copie limitate, è un esperimento, finora molto apprezzato, di fusione dei linguaggi comunicativi della scrittura e dell'illustrazione artistica, che unisce personalità già note del mondo dell'arte e della creazione letteraria, o semplici appassionati che desiderano portare all'attenzione i loro lavori.

Affidandosi alla piattaforma condivisa www.editabooks.it, che per il crowdfunding usa l'interfaccia Ulule.com, è possibile informarsi sul progetto artistico-letterario di Mastro Pulce e sostenerlo con cifre diverse (da 10 a 50 euro), prenotando, a seconda delle proprie scelte, il numero 9, o i prossimi numeri 10 e 11, o eventuali numeri arretrati, e inviando altresì eventuali propri racconti alla redazione in vista delle prossime pubblicazioni. È possibile documentarsi sulla rivista a questo link http://www.editabooks.it/mastro-pulce-parole-a-colori/, cliccare a fine pagina su https://it.ulule.com/mastro-pulce/ e contribuire alla pubblicazione della rivista, a seconda delle ricompense scelte, con alcuni semplici passaggi e la propria carta di credito.

I progetti proposti seguono la modalità dell’all or nothing, vale a dire che Ulule.com addebiterà le ricompense prescelte dai sostenitori solo quando il progetto sarà concluso; nulla sarà dovuto o addebitato se non si dovesse raggiungere la cifra di base preventivata dal progetto. In caso di successo, invece, i sostenitori riceveranno notizia della cifra addebitata e la redazione provvederà alla spedizione delle copie prenotate.

Il numero 9/2017, intanto, vola a Trieste. Sarà presentato, infatti, mercoledì 29 novembre alle 18 nei locali di KNULP, al civico 7/a di Via della Madonna del Mare. Per la redazione, interverranno Carmen Huici, Salvatore Ravo e Laura Ricci. Parteciperanno inoltre Claudio Grisancich, Gabriella Musetti, Luisella Pacco, Sergej Glinkov. Il pomeriggio sarà coordinato da Walter Chiereghin. Per chi fosse interessato alla collaborazione, le regole di partecipazione e le norme editoriali sono consultabili sul sito internet www.mastropulce.com.

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 febbraio

In cammino con il CAI, costeggiando Allerona e i suoi verdi dintorni

Visite pastorali alle Vicarie della Diocesi di Orvieto-Todi. Si inizia da quella di San Giuseppe

La filosofia come scienza di vita al "Caffè Letterario" di Viterbo

Unitus, la ricerca di Agraria e Ingegneria ai vertici in Italia

Affarismi

Zambelli Orvieto dispiaciuta ma pronta a reagire, lo dice Giulia Kotlar

Lavori a Duesanti su strade ed aree pubbliche, in corso la bitumatura nel centro storico

Verso la riqualificazione dell'ospedale. I lavori inizieranno a marzo

Castello di Alviano aperto alle gite scolastiche da tutta Italia

Fiori, i candidi fiori

Unitus, Fondazione Carivit e Accademia dei Lincei insieme per una nuova didattica nella scuola

Beni culturali e sisma, la Regione promuove una mostra alla Rocca di Spoleto di opere recuperate e restaurate

Prorogata fino al 5 marzo la mostra delle Fiaccole Olimpiche

Seconda edizione per "Corri...Amo Orvieto", tappa del 13° Criterium Uisp Gare su Strada

Gori (Anci) replica alla CNA: "La fusione a freddo non funziona"

Per "Amateatro" al Cinema Teatro Amiata "Arriva l'ispettore"

Al Mancinelli "Caruso e altre storie italiane". Nel foyer incontro con il coreografo Mvula Sungani

Via il palo, dentro un milione di visitatori a Civita. Bigiotti: "Al lavoro per potenziare l'offerta turistica"

Convegno su "Aree Interne. Quali prospettive per lo sviluppo del territorio?"

Reduce dal palco di Sanremo, Elodie incontra il pubblico dell'Umbria

Anna Mazzamauro è "Divina". Doppio appuntamento e risate a non finire