cultura

In biblioteca, Davide Morosinotto incontra i più piccoli

venerdì 3 novembre 2017
In biblioteca, Davide Morosinotto incontra i più piccoli

Venerdì 10 novembre Davide Morosinotto, lo scrittore italiano per ragazzi più amato e ricercato del momento, incontra i bambini e i ragazzi delle scuole primaria e secondaria di Castel Giorgio.
L’iniziativa organizzata dalla biblioteca comunale di Castel Giorgio si svolgerà presso la nuova sala comunale di Piazza Anne Frank, di fronte all’edificio scolastico di via Dante Alighieri.

Davide Morosinotto è nato nel 1980 vicino a Padova. Ha sempre voluto diventare uno scrittore, e da piccolo passava le ore di scuola a immaginare incredibili avventure e mondi fantastici.
Giornalista, traduttore ed esperto di editoria digitale, da molti anni lavora nel settore dei videogame. È socio di “Book on a tree”, una “cooperativa di autori” e amici che lavora da un’immaginaria casa sull’albero. Ha pubblicato, anche sotto pseudonimo, più di trenta romanzi per ragazzi con vari editori italiani: Mondadori, Rizzoli, Einaudi Ragazzi, Piemme. Alcuni dei suoi libri sono stati tradotti in una dozzina di lingue. 

Nel 2013 e 2014 è stato tra gli organizzatori di DigiLab, l’evento digitale del Salone del libro di Torino dedicato ai giovani e alle nuove tecnologie, dove ha avuto modo di confrontarsi con più di 1500 ragazzi tra gli 11 e i 16 anni. Nel 2017 con “Il rinomato catalogo Walcher & Down” vince il prestigioso premio Andersen, categoria over 12 anni e il Superpremio Andersen con la seguente motivazione: “Un romanzo di avventura, viaggio e fuga che attinge alla tradizione mantenendo uno spirito fresco e coinvolgente”.

L’incontro sarà anche l’occasione per presentare ai ragazzi la quarta edizione di “Bookiamo lo schermo”, concorso nazionale di booktrailer rivolto ai ragazzi under 16, che le biblioteche comunali di Castel Giorgio, Allerona e Castel Viscardo organizzano da qualche anno. Lo scorso anno i vincitori della sezione “autori singoli” sono stati i “Fantastici 4”, Lorenzo, Marina, Mattia e Nicole, che hanno realizzato il loro booktrailer proprio ispirandosi al “Rinomato catalogo Walcher & Down”. Dunque chi meglio di Davide Morosinotto potrebbe fare da padrino alla nuova edizione del concorso?

Commenta su Facebook

Accadeva il 23 ottobre

Poker dell'Orvietana sul campo del Lama

Blocco Studentesco, sit-in contro "l'ostruzionismo della dirigenza al liceo Gualterio"

Unitus, via al Master "Crisis" su investigazioni e sicurezza

Gitana

Orvieto FC: vincono le ragazze del calcio a 5, sconfitta la prima squadra

Gnagnarini: "Auspico che Palazzo dei Sette torni ad ospitare i sette saggi"

Parcheggi in Piazza Duomo negati alle famiglie dei cresimandi di Fabro. Olimpieri (IeT): "Perchè?"

Un'autoambulanza per i cittadini. "La Locomotiva" chiede il supporto delle associazioni

Donato un servizio di ceramiche all'istituto alberghiero di Amatrice

"Metti via quel cellulare", a casa Cazzullo un confronto tra generazioni

Tornano "I Giorni dell'Olio Nuovo". Anteprima, "I segreti dell'ulivo. Dalla coltivazione alla raccolta"

"Rifiuti tossici, le dichiarazioni del sindaco Germani non bastano"

Vetrya Orvieto Basket di autorità sull'Atomika

Tutti in piazza a San Vito per festeggiare le cento primavere di Cesarina

Rafael Varela realizza un quadro per i trenta anni dell'Associazione "Piero Taruffi"

Interregionale Gpg di Scherma ad Ariccia. Vince Rocchigiani, terze Tognarini e Urbani

Fine settimana a tutto rugby per l'Orvietana

A Foligno i pensionati della Cisl puntano sul territorio e sulla formazione

"Chi legge naviga meglio". Anche un omaggio ad Anna Marchesini per "Libriamoci"

"Occhi allo Specchio". Descrizioni dal vero Orvieto-Montecchio - 17

Premio Vetrya per la migliore tesi di laurea sulle applicazioni di intelligenza artificiale nell'industria 4.0

Confagricoltura rinnova le cariche, Giuseppe Malvetani confermato presidente

Progetto EVA+, attivo il distributore di elettricità per la ricarica veloce dei veicoli

Le akebie di Bianca

Juniores regionale di calcio a 5, reso noto il calendario

Regione Toscana e 13 Comuni firmano il protocollo d'intesa per il rilancio dell'Amiata