cultura

Dopo il grande successo de La Rimpatriata, arriva "Non ci resta che piangere"

lunedì 28 agosto 2017
Dopo il grande successo de La Rimpatriata, arriva "Non ci resta che piangere"

Un successo al di sopra delle aspettative, quello che ha sorpreso la Pro Loco di Monteleone d'Orvieto per la cinquantaduesima edizione de "La Rimpatriata". Festeggiamenti estivi che, anche quest'anno, sono stati accompagnati dalla Sagra degli Umbrichelli fatti a mano.

"Poco tempo per organizzare tutto (ad aprile le elezioni del nuovo consiglio) e una norma sulla sicurezza che è stata rispettata grazie al grande lavoro e collaborazione tra la Pro Loco, Ente corteo storico e amministrazione comunale - afferma Stefano Cappelloni (nella foto), presidente della Pro Loco di Monteleone d'Orvieto-".

L'applauso e il sentito grazie va a tutti coloro che in qualche modo hanno contribuito ai festeggiamenti (in pratica alle 120 persone che si sono sedute assieme, a fine festa, per mangiare in allegria un altro piatto di umbrichelli), lo "zoccolo duro della festa" composto da un centinaio di braccia e i giovani che hanno gestito il chiosco e contribuito con la comunicazione social".

Una Rimpatriata, quella del 2017, che sarà ricordata certamente per la sua apertura con Brio (Sergio) e per la solidarietà manifestata verso la Fondazione piemontese per la ricerca sul cancro, alla quale saranno destinati i proventi della vendita del libro del grande campione della Juventus "L'ultimo 5topper".

"Invito coloro che non sono riusciti ad acquistare una copia autografata a recarsi alla sede della Pro Loco, dove tra le altre cose è ancora in essere la campagna tesseramento 2017" sottolinea Cappelloni, che ha manifestato la sua grande soddisfazione sia nel discorso conclusivo che attraverso i nuovi mezzi di comunicazione: attraverso il gruppo WhatsApp, infatti, il consiglio è in costante contatto. Un lavoro di squadra che vuole condividere tutto, dal lavoro alle decisioni alle nuove proposte.

Proprio come per l'iniziativa "1400 quasi 1500”, per rivivere tutti insieme "Non ci resta che piangere" negli scorci medievali del centro storico di Monteleone d'Orvieto, in una proposta che il secondo fine settimana del nuovo mese alle porte - da venerdì 8 a domenica 10 settembre - coinvolgerà grandi e piccini con un unico obiettivo: quello di valorizzare l'origine e le bellezze del Castrum Montis Leonis, promuovendo in questo modo il territorio. "La proposta - precisa il presidente - si avvale dell’autorevole contributo dello scenografo Francesco Frigeri, che ringrazio".

 

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 gennaio

Meteo

lunedì 22 gennaio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
21:00 5.1ºC 96% buona direzione vento
martedì 23 gennaio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 7.5ºC 91% buona direzione vento
15:00 10.1ºC 68% buona direzione vento
21:00 3.9ºC 89% buona direzione vento
mercoledì 24 gennaio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 5.5ºC 69% buona direzione vento
15:00 10.6ºC 58% buona direzione vento
21:00 2.7ºC 88% buona direzione vento
giovedì 25 gennaio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 5.6ºC 92% buona direzione vento
15:00 9.5ºC 80% buona direzione vento
21:00 7.2ºC 96% buona direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni