cultura

Il Duomo di Orvieto diventa "cattedrale di grano" per la Festa del Covo di Osimo

venerdì 4 agosto 2017
di Davide Pompei
Il Duomo di Orvieto diventa "cattedrale di grano" per la Festa del Covo di Osimo

Da gioiello del Gotico a capolavoro di architettura in scala. "Piccolo" e tattile, si era già fatto per il modellino tridimensionale realizzato dagli allievi del Liceo Artistico di Orvieto, nell'ambito del progetto didattico "Arte accessibile". Ma di grano, ancora no. Simbolo della città nel mondo, è il Duomo di Orvieto a far da campione per la 78esima edizione della "Festa del Covo" di Campocavallo, frazione del Comune marchigiano di Osimo, provincia di Ancona, che ogni anno sceglie un edificio sacro da rappresentare in miniatura utilizzando spighe di grano, raffigurando tutti i particolari.

Lungo, l'elenco dei luoghi di culto riprodotti dal 1981 ad oggi. Tra questi, emblemi della cristianità come le basiliche di Lourdes, Fatima e Santiago de Compostela. Lo scorso anno la scelta era ricaduta sulla chiesa bulgara di Santa Sofia, nel 2014 San Pietro in Vaticano e l'anno prima ancora, il Sacro Cuore di Parigi. Sculture "frumentarie", vere e proprie opere d'arte, tuttora visibili presso il Museo del Covo di Campocavallo. Qui, finirà anche la chiesa madre della Diocesi di Orvieto-Todi intitolata a Santa Maria Assunta in Cielo ed elevata alla dignità di basilica minore nel 1889. Ed è proprio in occasione della solennità che il cosiddetto "Covo" – "Cóo", in dialetto osimano – raffigurante il Duomo farà il suo arrivo sulla Rupe, per onorare la patrona della città.

Inserito all’interno del Grand Tour delle Marche 2017, promosso da Tipicità ed Anci, l'evento a sfondo religioso con l’istituzione dei gemellaggi e l’apertura ad una dimensione internazionale – avvenuta a partire dal 1981, che ha coinciso con la scelta di soggetti sempre più importanti e realizzazioni sempre più eleganti e imponenti – è espressione molto sentita della cultura contadina. Ogni anno centinaia di volontari, organizzati in un apposito comitato, partecipano alla realizzazione del Covo con diverse varietà di grano duro e grano tenero. In particolare, viene usata la varietà "frassinetto", solo la paglia e non la spiga. La lavorazione va da febbraio ad agosto e per realizzarlo vengono impiegate fino a 3 milioni di spighe di grano.

La festa dura alcuni giorni, durante i quali ogni sera si susseguono eventi musicali, teatrali, artistici e gastronomici. Culmina tutto la prima domenica di agosto con la processione religiosa, che si snoda per le vie di Campocavallo, all’ombra del Santuario della Beata Vergine Addolorata, alla quale esso è consacrato. Qui domenica 6 agosto alle 11 si terrà la messa di ringraziamento officiata dal cardinale Edoardo Menichelli, arcivescovo di Ancona-Osimo, che concelebrerà insieme a monsignor Benedetto Tuzia, vescovo di Orvieto–Todi.

Interverranno anche il primo cittadino di Orvieto Giuseppe Germani, l’assessore alla cultura Alessandra Cannistrà e il sindaco di Fabro Maurizio Terzino. Alle 18 per le vie cittadine, sfileranno i Covi delle edizioni precedenti insieme a quello a cui è dedicata l'edizione di quest'anno, ovvero il Duomo di Orvieto. La processione si concluderà sul sagrato del santuario con un atto devozionale ed i discorsi celebrativi delle autorità religiose e civili.

I festeggiamenti proseguiranno però fino a tarda notte con musiche, spettacoli ed intrattenimenti culinari e con la partecipazione del gruppo folkloristico del "Cantamaggio Fabrese", espressione del territorio orvietano, ospite per l'occasione. In una sorta di gemellaggio fra comunità, da domenica 13 agosto, il Covo accompagnato da una folta delegazione di Campocavallo, sarà ad Orvieto e a partire dalle 11 verrà esposto in Piazza Duomo. Alle 18 nella Chiesa di San Giacomo, adiacente alla cattedrale – quella vera, in marmo e mosaici – sarà inaugurata la mostra fotografica dedicata alla "Festa del Covo" e ai lavori realizzati dai maestri che piegano le spighe di grano trasformandole in capolavori di grande valenza religiosa ed artistica.

La mostra resterà aperta fino a martedì 15 agosto. Prevista, per l'occasione una degustazione di pani e prodotti realizzati con farine biologiche ottenute da grani antichi con la partecipazione dell'Associazione "Maratona dell’Olio" e del Consorzio Tutela Vini di Orvieto. A completare la serata, le note dell'Ephemeral Trio, a cura della Scuola Comunale di Musica "Adriano Casasole". Lunedì 14 agosto il Covo sarà trasferito in Piazza della Repubblica per poi tornare, sul percorso della processione con il trasporto della statua barocca della Madonna dalla Chiesa di Sant’Andrea al Cattedrale, in Piazza Duomo dove rimarrà nuovamente esposto fino al giorno di Ferragosto.

"Il Comune di Orvieto – afferma l'assessore alla cultura Alessandra Cannistràha aderito con grande riconoscimento alla proposta di scambio culturale con la città di Osimo per l’importanza della tradizione della Festa del Covo che esalta la comune identità agricola dei due territori. L'intento è quello di riscoprire e valorizzare la Festa della Madonna Assunta, festa antica e ancora profondamente sentita e vissuta dagli orvietani. La partecipazione della Scuola Comunale di Musica 'Adriano Casasole', della Banda Filarmonica 'Luigi Mancinelli' di Orvieto e di tante associazioni culturali e realtà produttive contribuisce senz’altro a rinnovare questo intenso legame storico con la tradizione e con l’identità del luogo".

Per ulteriori informazioni:
www.festadelcovo.it

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 17 ottobre

Vittorio compie cento anni. Auguri "uomo silenzioso, umile e con un grande cuore"

Il vento mi ha detto

Linux Day 2016. Dodicesima giornata orvietana dedicata al sistema operativo GNU Linux

Partenza con il botto per la Vetrya Orvieto Basket

Orvieto Fc si impone sul campo di Spello contro i Grifoni

Il popolo italiano unito per il No (primo paragrafo)

Orvietana in palla, niente da fare per il Ducato

Piloti orvietani in evidenza, stagione ad alti livelli

In arrivo 1,4 milioni di euro per il centro storico. Soddisfazione dell'amministrazione comunale

Prosegue il programma di sostituzione dei contatori dell'acqua obsoleti

Umbrex a Orvieto. Il circuito di credito commerciale che facilita gli scambi tra aziende, professionisti e organizzazioni

"Corso introduttivo per assaggiatori di olio di oliva", ecco le tappe del viaggio

L'intervento del Comitato per l'Acqua Pubblica dell'Orvietano

Vetrya e Università della Tuscia: formazione 4.0 per gli studenti del corso Marketing e Qualità

Dall'Ohio a Lugnano, una famiglia statunitense adotta alcuni ulivi della collezione mondiale

Tari, il Comune di Alviano vara sgravi per le famiglie meno abbienti

E mi chiedevo nella luce del sole

Inaugurato il nuovo campo sportivo. Gli auguri di Leonardo Bonucci, l'apprezzamento della FIGC

"Destination Wedding: Orvieto città per gli sposi". Il giorno più bello parte dall'ex Chiesa di San Giacomo

Azzurra Ceprini Orvieto. Con Empoli si decide tutto all'ultimo minuto

"Teatri Aperti" tra visite guidate ed eventi gratuiti. Ecco dove l'arte dà spettacolo

Corsi di formazione gratuiti e tirocini retribuiti con il programma delle politiche del lavoro della Regione

Thyssen. Ferma la risposta dei Sindacati all'Antitrust Ue: "no a spacchettamento Ast"

Ast Terni. Il Consiglio provinciale approva un ordine del giorno a sostegno della vertenza

Ast Terni. Anche Orvieto sostiene l'integrità del polo, approvato un ordine del giorno in consiglio

Ast Terni. Presidente Polli: "Il governo ha condiviso le posizioni di istituzioni e sindacati"

Ast Terni. Presidente Marini: "Il Governo ha fatto propria la nostra richiesta di mantenere l'integrità del sito"

Fisar. Non solo a Orvieto per diffondere e promuovere il buon bere e il bere consapevole

Tk-Ast Terni. Decisiva la mobilitazione dei lavoratori, Outokumpu cambia strategia e vende tutto insieme

Ast Terni. Polli: "L'apertura di Outokumpu è importante, ora lavorare uniti"

L'assessore regionale Rometti incontra i pendolari e fa il punto della situazione

Il sindaco di Fabro Maurizio Terzino è stato ricevuto a Roma dall'ambasciatore del Marocco

"... A tutto palco", la nuova stagione del Santa Cristina di Porano

Giubileo Eucaristico 2013/2014. Incontro tra Mons. Tuzia e i comuni di Bolsena, Orvieto e Todi

Screening su prevenzione e salute del cavo orale nei bambini di 6 e 12 anni dell'Orvietano. Buoni i risultati

A Allerona la XXII° Mostra Micologica Interregionale dal 20 al 23 ottobre

Orvieto piacevolmente invasa dalle riprese cinematografiche di "Buongiorno Papà"

Riordino istituzionale dell'Umbria. Consiglio comunale urgente convocato per sabato 20 ottobre

La Compagnia Mastro Titta torna al Mancinelli con Hello Dolly

Meteo

martedì 17 ottobre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 19.1ºC 51% buona direzione vento
15:00 23.0ºC 33% buona direzione vento
21:00 11.7ºC 75% buona direzione vento
mercoledì 18 ottobre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 16.4ºC 58% buona direzione vento
15:00 21.7ºC 33% buona direzione vento
21:00 10.8ºC 76% buona direzione vento
giovedì 19 ottobre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 16.3ºC 55% buona direzione vento
15:00 21.1ºC 37% buona direzione vento
21:00 10.9ºC 80% buona direzione vento
venerdì 20 ottobre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 16.7ºC 57% buona direzione vento
15:00 21.0ºC 35% buona direzione vento
21:00 11.5ºC 74% buona direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni