cultura

Notte Bianca e Notte Blu in riva al lago. Nel mezzo, i fuochi d'artificio di Santa Marta

venerdì 21 luglio 2017
di Davide Pompei
Notte Bianca e Notte Blu in riva al lago. Nel mezzo, i fuochi d'artificio di Santa Marta

Negozi aperti e mercatino di qualità in Via Laertina, ma anche tanta voglia di tirare tardi tra musica, spettacoli, punti ristoro e animazioni per i più piccoli. Promette di bandire la noia l'ottava edizione della Notte Bianca di Marta che dà appuntamento sulle rive del Lago di Bolsena per venerdì 21 luglio a partire dalle 19.30. Condensa, invece, le iniziative nel giardino pubblico dedicato a Luigi Donati e caro ai martani come "La Passeggiata", invece, la seconda edizione della Notte Blu che tornerà tra gli alberi del Lungolago Marconi venerdì 4 agosto, dalle 21 in poi.

È qui che sabato 22 luglio alle 19 si aprirà la 16esima edizione della tradizionale "Festa del Villano", organizzata dalla Pro Loco e considerata un punto fermo nel calendario di iniziative che ogni anno scandiscono l'estate martana. "Cavalli sul Lago", sabato 12 agosto alle 21.30 ai campetti polivalenti. Prima, però, l'appuntamento è con i festeggiamenti in onore di Santa Marta di Betania, co-patrona insieme a San Biagio, del piccolo Comune rivierasco dell'Alto Lazio. I festeggiamenti hanno inizio venerdì 28 luglio con i vespri nella Chiesa Collegiata a loro intitolata e intorno alle 21.30 la processione sul lago.

"Il busto della santa – spiegano dal portale MeteoMarta.it – collocato sull'antica macchina processionale, viene posto su una barca adeguatamente addobbata guidata da un pescatore di Marta con a bordo il parroco che, partendo dall'incile del fiume Marta, percorre il lungolago fino ad approdare alla spiaggetta del Borgo dei Pescatori, costeggiando così tutto il paese di Marta determinando un bellissimo effetto sulle acque del lago di Bolsena antistanti il paese.

Un corteo di barche l'accompagna insieme alla popolazione martana che segue la processione dal lungolago con la confraternita, i bambini vestiti da angioletti e il corpo bandistico. Una volta approdata l'imbarcazione non mancano spari di mortaretti, brevi fuochi d'artificio e bengala accesi nei balconi delle abitazioni che si affacciano sul lago con la processione che inizierà a percorrere, di lì a poco, le vie del paese".

Al momento intimo, ne segue uno più popolare il giorno seguente. Programma alla mano sono attese per sabato 29 luglio alle 9 l'inaugurazione in Sala Consiliare della mostra "Il Fascino Sottile del Blu e dell'Oro: dalle Maioliche del Cardinale Farnese alla Porcellana Imperiale dello Zar Alessandro I" e alle 10 in Piazza Umberto I il concerto del Corpo Bandistico "Montesi" diretto dal Maestro Marco Taschini. In serata, musica fino a tarda notte e alle 23 lo spettacolo pirotecnico che si riflette sulle acque del lago realizzato dalla ditta "Piros" di Piegaro. Per l'intera giornata, "Marta Expo", esposizione estiva permanente di artigianato, curiosità, opere dell'ingegno ma anche prodotti tipici del territorio.

Foto: www.meteomarta.altervista.org 

Commenta su Facebook