cultura

"Todi Fiorita", si chiude nella luce e nella musica l'edizione 2017

lunedì 22 maggio 2017
"Todi Fiorita", si chiude nella luce e nella musica l'edizione 2017

Ha chiuso in un crescendo di luce, musica e visitatori la X edizione di “Todi fiorita”, apprezzatissima mostra-mercato del florovivaismo specializzato organizzata dall’Associazione “Verdetodi” con il contributo e il sostegno del Comune di Todi. Oltre al ricco dispiegamento degli espositori (florovivaisti e artigiani) nelle diverse piazze e vie del centro storico, la giornata di domenica si è riempita di eventi indovinati.

Originale la degustazione, realizzata alle 12.00 nei locali della “Società dell’Orto”, delle tre “glorie agroalimentari” del territorio tuderte: il fagiolo di Camerata, il fagiolo di Collelungo e il vino da uve Grero. Lo chef veneziano, Stefano Zonin, è riuscito a elaborare una sequenza di sorprendenti portate (dagli antipasti ai burgher vegetariani passando per una ministra di legumi della tradizione lagunare), trasformando con eleganza una materia prima obbligata. Ad accompagnare le portate, il vino da uve Grero, il vitigno tuderte che, seppur ancora oggetto di ricerca e sperimentazioni, sembra serbare una notevole versatilità.

Impeccabile e davvero godibile l’esecuzione dell’Enseble Crispolti- Della Giacoma diretti dal M°. Claudio Baffoni. Tante le persone a Piazza Garibaldi ad ascoltare una ben eseguita selezione di brani per strumenti a fiato.

“Todi Fiorita – ha detto il presidente dell’Associazione Verdetodi Luigi Frassineti – si conferma evento attrattivo e plurale. Per tre giorni abbiamo tenuto insieme florovivaisti, artigiani, artisti, musicisti e ricercatori seguendo il filo conduttore dell’uomo e del territorio inteso come intreccio tra natura, storia e cultura. L’Associazione Verdetodi desidera ringraziare l’Amministrazione Comunale per il contributo e il fondamentale sostegno a Todi Fiorita, gli altri enti, le associazioni e le persone che hanno contribuito a realizzare il programma e i tantissimi cittadini di Todi che hanno partecipato, con il consueto entusiasmo, a queste tre giornate di festa. Un grazie a tutti e arrivederci al 2018”.

 

Commenta su Facebook