cultura

I fedeli riabbracciano la Madonnuccia di Pianpistolla

martedì 18 aprile 2017
di Livia Di Schino
I fedeli riabbracciano la Madonnuccia di Pianpistolla

La storia che si tramanda di padre in figlio entra a far parte della collettività dei piccoli centri, e se ciò che è narrato sia rispondente al vero o ad una mezza verità passa in secondo piano. In quanto la storia è quella perché da sempre presentata in questo modo e con quei contenuti, da coloro che vengono accreditate dal senso comune come fonti attendibili anche se non scritte.

E poi la componente del mistero, che viene ad arricchire la vicenda, rappresenta una sfida aggiuntiva per chi vuole approfondire un dettaglio. Come nel caso del dipinto della Madonnuccia, recentemente restaurato da Carlo Sassetti, che ha impresso un ancora visibile taglio sotto uno degli occhi della Madre di Cristo. La tradizione vuole che sia stato un contadino ubriaco e arrabbiato, perché impossibilitato dalla pioggia a mietere il raccolto, a infliggere un colpo di falcione contro l’immagine sacra. Siamo nella seconda metà dell’800.

E’ questa la storia che si narra sulla Madonnuccia e che è emersa a margine dell'annunciata cerimonia di riapertura ai fedeli di uno dei più suggestivi luoghi di culto di Monteleone d’Orvieto, sito all’inizio dell’abitato arrivando da Città della Pieve. Un luogo che per un giorno, il Lunedì dell’Angelo, è stato protagonista di una vera e propria festa paesana, dove ognuno si è spogliato dei propri quotidiani ruoli e impegni per tornare ad essere unicamente membro di una comunità. Una festa vecchio stile, con i tavolini e le panche sul prato arricchito da piccole margherite, tra dolci offerti dalle abili mani delle donne monteleonesi. C’era anche il sempre gradito panino con la porchetta, che misto ad un buon bicchiere di vino rosso, ha accompagnato le tante chiacchiere e la frizzante allegria nell’aria.

Tutto questo per riconoscere il grande valore di un restauro che ha visto la Parrocchia dei Santissimi Pietro e Paolo e la Pro Loco in stretta sinergia, nella volontà di mettere in pista molteplici competenze che hanno contribuito a questo importante successo. Il presidente della Pro Loco Stefano Cappelloni, dopo la cerimonia religiosa pomeridiana ufficiata dal parroco don Aldo Gattobigio e supportato dall’ispettore archivistico onorario Sergio Giovannini, ha riconosciuto il merito di chi ha contribuito con il proprio impegno, arte e professionalità a quello che è stato il primo momento ufficiale dell’organizzazione da quando si è insediata la nuova squadra e la rinnovata presidenza.

Un omaggio è stato consegnato a Sergio Barbanera, Carlo Giannisi, Paola Fratini, Carlo Sassetti e don Aldo Gattobigio. Il grazie della Pro Loco, alla presenza del sindaco Angelo Larocca e del maresciallo luogotenente Lorenzo Capraro, è quindi andato a Paolo Vanni, Fabrizio Rossi, Giovannino Catana, Silvano Pagliaroni, Mario Fattorini, Walter Frasconi, Luigi Polverini, Aldo Giovannini, Ermanno Carloia, Egidio Rossi, Aldo Sorci, Agnese Trocchi, Rosamaria Pasquini, Vanda Tritini, Fabrizio Tarparelli, fratelli Molichella, Angelo Vittori, Pasquale Cerrone.

Tra i presenti, c’è chi ha ricordato la propria infanzia e sottolineato che in passato la Festa di Pianpistolla, in onore appunto della Madonnuccia, si teneva il martedì dopo la Pasqua ed era motivo di grandi festeggiamenti con tanto di bancarelle. Un riferimento che proiettava il pensiero al giorno successivo e faceva comprendere quanto fosse impensabile e improponibile tutto questo ai tempi d’oggi, con ritmi di vita e di lavoro non più legati unicamente alla natura e al paese.

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 26 giugno

Corso di perfezionamento su "Archeologia dell' Italia Antica: problematiche storiche e nuovi metodi di indagine". Domande entro il 18 luglio

Il Caos e le stelle danzanti

Consigli a destra e a manca

Lettera aperta al Sindaco Giorgio Cocco e ai consiglieri comunali di Porano. Alla nuova compagine amministrativa l'augurio di buon lavoro del Sindaco uscente Enrico Brugnoli

Incendio alla Romana Farine. Nuove rassicurazioni del Comune: "Nessuna presenza di fibre di amianto nell’aria e nell’ambiente"

Ricostituito il CDA della Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto. Vice Presidente Alessandro Gilotti, Francesco Maria Della Ciana consigliere

Gli appuntamenti di Orvieto Musica. Haydn, Mozart e Ravel alla Chiesa di Sant'Agostino, Shostakovitch e Copland al ridotto del Mancinelli

Servizio Civile: la Cooperativa Il Quadrifoglio e Legacoop promuovono un bando per otto volontari

Edilizia sportiva, 200 mila euro per sistemare gli impianti di Terni, Orvieto e Narni

Il Sindaco Concina scrive ai dipendenti e risponde ai microfoni di Radio 3. Contemporaneamente è al lavoro per la formazione della Giunta

Lavori di asfaltatura del parcheggio di Via dei Sambuchi a Ciconia: niente sosta dal 29 giugno al 2 luglio

Cerimonia conclusiva del 30° Corso "Antiterrorismo e Pronto Impiego" del Centro Addestramento di Specializzazione della Guardia di Finanza di Orvieto

Operazione dei Carabinieri in cantieri e aziende agricole dell'Orvietano

Sul valore dell'alternanza: "Solo gli stupidi e i morti non cambiano mai opinione"

Nei primi cento giorni il coraggio di governare di Concina

Il PdCI risponde al giudizio di Rifondazione Comunista e si dichiara pronto a collaborare con la Giunta rispetto a deliberati nell'interesse della collettività

Meteo

lunedì 26 giugno
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
21:00 24.2ºC 62% buona direzione vento
martedì 27 giugno
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 30.6ºC 36% buona direzione vento
15:00 31.2ºC 35% buona direzione vento
21:00 21.9ºC 72% buona direzione vento
mercoledì 28 giugno
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 30.1ºC 38% buona direzione vento
15:00 31.0ºC 39% buona direzione vento
21:00 21.1ºC 83% buona direzione vento
giovedì 29 giugno
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 25.9ºC 49% buona direzione vento
15:00 26.8ºC 46% buona direzione vento
21:00 19.5ºC 81% buona direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni