cultura

Tornano a splendere i dipinti delle chiese di S.Giovanni Battista e S.Caterina d'Alessandria

venerdì 24 marzo 2017
di Davide Pompei
Tornano a splendere i dipinti delle chiese di S.Giovanni Battista e S.Caterina d'Alessandria

Brillantezza recuperata, bellezza ritrovata. In quasi novanta giorni. Tanti sono serviti per tornare a cogliere in maniera nitida l'intensità dei volti, il candore delle barbe, la morbidezza dei panneggi. Quelli di San Giovanni Battista, San Martino, San Paolo e Sant'Andrea, immortalati così come l'Angelo Custode che tiene per mano il Bambino – l'unico, non datato oltre che tagliato – sulle pitture murali seicentesche che impreziosiscono la Chiesa di San Giovanni Battista di Lubriano.

È qui, ne "La più bella terrazza sulla Valle dei Calanchi", che giovedì 23 marzo è stato presentato il restauro degli affreschi compromessi dal tempo, che ha interessato anche il dipinto murale raffigurante la Madonna del Rosario, nella Chiesa di Santa Caterina d'Alessandria, a 5 chilometri dal centro. Lavori portati a compimento grazie al prezioso finanziamento erogato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto – presente, il presidente Vincenzo Fumi – e alla libera sponsorizzazione della cittadinanza che, insieme al Comune, hanno concorso alla causa.

Permettendo così, in accordo con Santino Tosini, responsabile dei Beni Culturali della Diocesi di Viterbo, e Giannino Tiziani, funzionario della Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio, di "restituire dignità – ha sottolineato il parroco, don Luigi Ugo Farinettia questi meravigliosi luoghi, riportando allo splendore originale i capolavori che custodiscono". Nelle parole del sindaco Valentino Gasparri il ringraziamento a tutti coloro che hanno contribuito a riscoprire "una parte bellissima della nostra storia, qualcosa che appartiene alla collettività".

Sull'importanza di "conservare quanto ci è stato tramandato come segno di appartenenza alla realtà locale" si è soffermato anche monsignor Lino Fumagalli, vescovo di Viterbo. "Un sano orgoglio – ha detto – in passato ha portato ogni paese a voler avere la chiesa più bella. Dobbiamo essere grati a chi ci ha preceduto e impegnarci per lasciare alle generazioni che verranno non solo beni ma anche valori. Quell'idea di appartenenza, gioiosa e orgogliosa, a un luogo che porta alla sua valorizzazione e difesa". Tra le tele, esposta "L'Annunciazione" ferita.

Alla restauratrice di beni culturali Tiziana Dell'Omo, qualificata presso l'Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro di Roma, il compito di restituire la vivacità dei colori. Solo dopo, però, aver rimosso l'intonaco, stuccato le fessurazioni, risarcito le abrasioni, integrato i distacchi, applicato i protettivi ed eseguito saggi di pulitura, con particolare attenzione alle macchie nere sulla veste di Santa Caterina. "Alterazione naturale – ha spiegato – del pigmento che era stato utilizzato. Siamo di fronte alla mano di più artisti. Le iscrizioni presenti si riferiscono ai committenti e tutto è databile tra il 1500 e il 1600.

Differenti, le problematiche causate da fenomeni pregressi di umidità, tra macchie, sgocciolature e sbiancamenti superficiali causati da efflorescenze saline ma anche da interventi precedenti che nel tempo avevano compromesso sia gli intonaci che le cromie originali". Si è, insomma, lavorato sulle superfici con la messa in sicurezza e il consolidamento per poi procedere alla pulitura che ha riportato alla luce toni originali non più visibili. Ha completato il lavoro, l’integrazione delle parti mancanti con una malta idonea e la successiva reintegrazione pittorica ad acquerello. La Chiesa di San Giovanni Battista tornerà ora ad ospitare domenica 26 marzo alle 11.30 un'ulteriore presentazione.

A Todi, sarà aperto per la prima volta al pubblico Palazzo Atti-Pensi

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 gennaio

Meteo

lunedì 22 gennaio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento

--

--

--

--

--

--

15:00 10.8ºC 60% buona direzione vento
21:00 5.5ºC 97% buona direzione vento
martedì 23 gennaio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.1ºC 90% buona direzione vento
15:00 10.2ºC 68% buona direzione vento
21:00 4.0ºC 89% buona direzione vento
mercoledì 24 gennaio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 5.6ºC 69% buona direzione vento
15:00 10.7ºC 57% buona direzione vento
21:00 2.9ºC 88% buona direzione vento
giovedì 25 gennaio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 5.8ºC 94% buona direzione vento
15:00 9.2ºC 84% buona direzione vento
21:00 7.3ºC 97% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni