cultura

Brunori Sas, sold out la tappa umbra di "A Casa Tutto Bene Tour"

mercoledì 22 marzo 2017
di Davide Pompei
Brunori Sas, sold out la tappa umbra di "A Casa Tutto Bene Tour"

Nel panorama cantautorale italiano, è considerato uno degli artisti più originali. Vi si è affacciato nel 2009 con quel "Vol. 1" – vero e proprio canzoniere che inanella brani semplici e diretti, filtrati attraverso sonorità rétro e pieni di quell'immaginario anni '90, proprio dei ricordi dei moderni trentenni – che lasciava presagire il "Vol. 2".Non ha deluso le attese, Dario Brunori. E il suo originale pseudonimo di Brunori Sas, ironicamente mutuato dalla piccola ditta di famiglia e da un corpo paramilitare del secolo scorso, luogo d'ispirazione per molti dei brani contenuti nel suo album d'esordio, ben accolto da pubblico e critica specializzata.

Insieme ai premi, per lui – classe '77, calabrese trapiantato a Siena per conseguire la Laurea in Economia e Commercio – sono arrivate le collaborazioni ed altri cinque album. "A Casa Tutto Bene" è il settimo, disponibile nei negozi e negli store digitali da venerdì 20 gennaio. E al centro dell'omonimo "A Casa Tutto Bene Tour", il viaggio musicale in 18 tappe – 13, tra cui quella umbra, già sold out in prevendita e due raddoppi – nei più importanti club e teatri d'Italia, che lo riporta anche in Umbria.

Data cerchiata in rosso, sabato 25 marzo alle 21 all'Afterlife Live Club di Perugia, nell'ambito della seconda parte della stagione "Umbria Eventi d’Autore 2016/2017" promossa dall'Associazione Umbra della Canzone e della Musica d'Autore. A distanza di due anni dal tour teatrale "Brunori Srl – Una società a responsabilità limitata", che ha registrato quasi sempre il tutto esaurito, il nuovo tour organizzato e prodotto da Picicca promette live rinnovati, energici, rock, nati proprio per dare il massimo nella dimensione dei club.

Si tratta di canzoni che "hanno a che fare con la necessità di affrontare le piccole e grandi paure quotidiane e con la naturale tendenza a cercare un riparo, un rifugio, un luogo in cui sentirsi al sicuro". "L'idea – racconta Brunori – è, da una parte, di rendere il disco per come l’abbiamo suonato perché amo e rispetto la produzione e il suono di questo lavoro, dall’altra, di restituire un certo tipo di energia che è propria e si adatta perfettamente all’atmosfera del club".

Un vero e proprio spettacolo, dunque, che non tralascerà i brani storici, portando sul palco il nuovo impianto sonoro del quarto album di dodici inediti, lanciato dal singolo "La Verità" che ha debuttato sul podio della classifica Fimi dei dischi più venduti. Durante il live si alterneranno momenti di puro divertimento ad altri più intimi e riflessivi. "Il disco registrato nella casa padronale di una vecchia masseria del 1100 e prodotto artisticamente da Taketo Gohara è musicalmente più complesso e stratificato, e si muove metaforicamente sulla tratta aerea Lamezia-Milano, quella che Brunori ha percorso spesso durante la stesura dei brani.

Il mood risente così dell’influsso più ancestrale e sanguigno dei ritmi della Calabria, così come dei suoni più freddi e sintetici della metropoli. Largo quindi alla mandole del '700 mischiate ai sintetizzatori a modulazione di frequenza, e alle tessiture orchestrali che si fondono con i loop e le drum machine. Il risultato è un quadro sonoro di grande coralità, in costante equlibrio tra due mondi apparentemente vicini ma molto lontani".

L’allestimento luci del tour è curato da Francesco Trambaioli, che ha già lavorato, tra gli altri, con Ludovico Einaudi e Vinicio Capossela. Nel viaggio, Brunori sarà accompagnato dalla sua band storica composta da Simona Marrazzo (cori, synth, percussioni), Dario Della Rossa (pianoforte, synth), Stefano Amato (basso, violoncello, mandolini), Mirko Onofrio (fiati, percussioni, cori, synth) e Massimo Palermo (batteria, percussioni), Lucia Sagretti (violino).

Per ulteriori informazioni:
www.umbriaeventiautore.com

Commenta su Facebook