cultura

“I mai visti” la mostra che incanta e stupisce

lunedì 13 marzo 2017
“I mai visti” la mostra che incanta e stupisce

"Un’occasione imperdibile per riscoprire la storia e la tradizione attraverso i suoi capolavori, testimonianza di un passato fulgido e ricco di grandi interpreti, i cui nomi, sfuggiti per troppo tempo al grande pubblico e ignoti alla storiografia, torneranno al rango di protagonisti indiscussi".

Con queste parole Andrea Alessi (foto sotto) direttore del Museo della città di Acquapendente e curatore della mostra I Mai Visti, invitava il grande pubblico a visitare la mostra il giorno dell’inaugurazione. E tale è stata: un’occasione che in tantissimi non si sono voluti perdere. Oltre ai numerosi visitatori, la mostra ha suscitato l’interesse dei più grandi mass media, fra i quali La Repubblica, il Tg3 regionale e tantissimi altri quotidiani e promoter culturali.



La mostra sarà visitabile fino ad aprile, continuando ad affascinare i sui visitatori che stanno apprezzando il grande lavoro di recupero e valorizzazione messo in campo e definiscono il museo molto curato e da scoprire in ogni stanza, canale per prendere coscienza dei valori e dell’importanza di una città come Acquapendente.

Il percorso si articola in quattro sale, che sono state completamente rivoluzionate dal nuovo allestimento che ne arricchisce l’arredo dando un rinnovato lustro alle sale del Palazzo Vescovile. Già dall’ingresso il visitatore potrà cominciare a gustarsi i primi reperti in mostra, e continuare poi nel Piano Nobile del Palazzo dove sono esposte le prime opere pittoriche. Tra queste l’icona della mostra, una splendida Madonna con Bambino dei primi del Settecento, opera attribuita agli allievi di Francesco Trevisani dallo storico dell’arte Claudio Strinati, consultato per l’occasione.

Prima di entrare nella sala degli stemmi, possiamo ammirare i due ritratti olio su tela raffiguranti papa Clemente XIV (Giovanni Domenico Porta) e il cardinale Filippo Maria Guidi (Cesare Cugini), che ben si integrano nello stile espositivo del Museo, anticipando le opere esposte nella successiva sala.



Questa mostra arricchisce notevolmente la già cospicua pinacoteca del museo della città di altre pregevoli opere tra cui un affresco staccato, di fine XV secolo che raffigura una Madonna in trono con Bambino tra cherubini, che si rifà a un modello scultoreo in stucco assai noto di Andrea Verrocchio, e che entra a pieno titolo tra le opere più interessanti della mostra.
Ogni sala è stata correlata di un pannello didattico sulle singole opere esposte, dove è possibile trovare approfondimenti, ricerche e pareri illustri, e che rende la mostra accessibile ad ogni tipologia di pubblico.

La mostra è visitabile tutti i week end ore 10.00-13.00 / 15.00-19.00 fino ad aprile 2017.

Per informazioni coop. L’Ape Regina 0763-730065 http://laperegina.it/turismo/i-mai-visti-esposizione-di-opere-inedite/

oppure centro visite del Comune di Acquapendente 800-411.834 (interno zero), eventi@laperegina.it

 

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 24 aprile

'Sette giorni di... vini nella provincia di Terni'. Dal 24 al 30 aprile degustazioni con prelibatezze a Orvieto, Ficulle, Amelia e Terni

Il programma della manifestazione

'Umbria, verde rinascita dell'italico vino': convegno giovedì 26 aprile

Il Team Eurobici Orvieto si fa onore alla ‘10° gran fondo dei Colli Albani’

Soddisfazione dello SDI per Ségolène Royal candidata alle presidenziali francesi. Lo segnala il consigliere provinciale Marinelli

Supera le 179 mila adesioni la raccolta firme per la Legge di iniziativa popolare per la tutela e la gestione pubblica dell’acqua. Obiettivo: 500 mila firme per dare più forza alla proposta di legge

Convegno del Centro studi Gianni Rodari venerdì 27 aprile: 'La mente scientifica - Come fare Scienze a scuola'

Ripartito il fondo regionale 2007 alle Comunità montane. Oltre 535 mila euro alla Monte Peglia e Selva di Meana

All'insegna del rinnovamento nominata la nuova segreteria dell'Unione Comunale DS Orvieto. I FORUM CIVICI altro elemento di novità

Villa San Giorgio in cantiere. Pronti tra 450 giorni la nuovissima Residenza Protetta e il Centro Riabilitativo

Voci su un'ipotetica cava di basalto in località Biagio: un'interpellanza del consigliere Imbastoni per saperne di più

Contraddittorio educare gli studenti al riciclaggio e al mangiar sano e farli mangiare con stoviglie di plastica. Perché non si installa una lavastoviglie all'Ippolito Scalza?

Bella affermazione per l'orvietano Gian Marco Fusari, vincitore del Premio Nazionale Musica d'Autore

Meteo

mercoledì 07 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.1ºC 94% discreta direzione vento
15:00 8.8ºC 90% discreta direzione vento
21:00 4.4ºC 97% buona direzione vento
giovedì 08 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.6ºC 87% buona direzione vento
15:00 12.6ºC 55% buona direzione vento
21:00 7.5ºC 84% buona direzione vento
venerdì 09 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.7ºC 81% buona direzione vento
15:00 12.8ºC 69% buona direzione vento
21:00 6.6ºC 97% buona direzione vento
sabato 10 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.5ºC 92% buona direzione vento
15:00 11.6ºC 94% buona direzione vento
21:00 10.0ºC 98% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni