cultura

"Orvieto città aperta" incontra Meissen. La macchina da scrivere sarà conservata in Comune

giovedì 17 novembre 2016
"Orvieto città aperta" incontra Meissen. La macchina da scrivere sarà conservata in Comune

Nella mattinata di mercoledì 16 novembre il sindaco Giuseppe Germani ha ricevuto in Comune una delegazione composta dai familiari dell'ufficiale tedesco Alfred Lersen che propose agli inglesi di non bombardare i tesori d’arte custoditi ad Orvieto, il sindaco della città di Meissen Ralf Raschke, Arndt Steinbach, rappresentante del Consiglio Regionale Circondariale di Meissen, Karsten Muller, rappresentante dell’associazione turistica di Meissen e del consiglio regionale, Wolfgang Schneider, direttore amministrativo della Schneider Oli Minerali di Meissen.

Nel corso dell’incontro, particolarmente cordiale, si è parlato della manifestazione "Orvieto Città Aperta 14 giugno. Un giorno da ricordare" che si svolgerà il 14 giugno 2017 per iniziativa del Comune di Orvieto allo scopo di celebrare la liberazione della città dalle truppe di occupazione. Gli ospiti hanno mostrato grande interesse per il Palazzo Comunale, una delle tante bellezze storiche che, a partire dal Duomo di Orvieto, sono state salvate dai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, grazie al dispaccio scritto dal tenente colonnello Alfred Lersen e ricevuto dall’ufficiale maggiore del comando inglese alleato Richard Heseltine.

Nel corso dell’incontro, tra l’altro, si è parlato a lungo delle molte affinità che hanno le città di Meissen e Orvieto: la prima nella produzione delle porcellane la seconda nella produzione della ceramica, ma anche il vino e le cattedrali, nella prospettiva di possibili scambi culturali e commerciali. Al termine della visita che si è conclusa con un caloroso arrivederci, il sindaco Germani ha donato al sindaco di Meissen lo stemma di Orvieto realizzato in terracotta mentre ai signori Lersen la forma, sempre in terracotta smaltata, raffigurante i simboli dei quattro quartieri della nostra città realizzati dall’artista Alberto Bellini.

La consegna della macchina da scrivere con cui nel giugno del 1944 venne redatto il documento che dichiarava "Orvieto Città Aperta" e che ora sarà conservata presso il Comune di Orvieto è avvenuta, come annunciato, nel pomeriggio di martedì 15 novembre, alla presenza dei rappresentanti istituzionali e di un folto pubblico di cittadini.

 

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 dicembre

Anatomia di un addio

Fine settimana da incorniciare per l'Orvieto FC. Palmerini: "Stiamo crescendo"

"Tanto per dire", seconda edizione. Al Liceo Classico "Tacito" torna il corso di dizione

Jazz e strumenti antichi al Museo Archeologico Nazionale in occasione di Ujw

Celebrata la Giornata Garibaldina, in memoria della battaglia di Mentana

Inaugurata la prima area di sgambatura per cani, previste altre due

Denunciata dalla Polizia una giovane pluripregiudicata

Partita la procedura di rilascio del passaporto elettronico

Rischio ghiaccio per i contatori, i consigli per proteggerli ed evitare spese

Umbria.GO raddoppia e si presenta nella versione dedicata ai pendolari regionali

Campagna Ocm Vino 2017/2018, incrementate le risorse a sostegno delle imprese

"Intrecci", inaugurata la scuola di alta formazione della famiglia Cotarella

"Concerto di Natale" nella Sala Unità d'Italia del Palazzo Comunale

"Geotermia a bassa e media entalpia, rischi e conseguenze"

"È nato un Re povero". Rappresentazione nei Giardini di Villa Faina

Presentata l'edizione 2018 della "Guida ai sapori e ai piaceri della regione Umbria" di Repubblica

Vetrya riceve il Premio Imprese per l'Innovazione di Confindustria e il Premio dei Premi dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri

Eletto il nuovo Coordinamento delle Cittaslow Italiane. Barbara Paron al vertice

Il tenente Giuseppe Viviano è il nuovo comandante della Compagnia Carabinieri

"Madonna con Bambino appare a San Filippo Neri", il dipinto su tela torna a splendere

Storia e segreti di Palazzo Franciosoni nel volume "Anatomia di un palazzo"

E dico ancora di Bianca

"La Tregua di Natale. Lettere dal Fronte". Lettura ad alta voce in Biblioteca

Nuovo video di Francesco Barberini in Campania con la LIPU

Infiltrazione d'acqua a scuola, le precisazioni del Comune