cultura

FAIMarathon. Quinta edizione, tanti motivi per ricordarsi di salvare l'Italia

sabato 15 ottobre 2016
di Davide Pompei
FAIMarathon. Quinta edizione, tanti motivi per ricordarsi di salvare l'Italia

Nessun punto di partenza da cui iniziare, nessun traguardo da raggiungere. Ma una passeggiata da costruire, tappa dopo tappa, secondo gli orari di apertura. Libero, l'itinerario tematico. Libero, il contributo da donare nella visita in ogni luogo d'interesse artistico, paesaggistico e sociale. Oltre seicento, da Nord a Sud passando per le Isole, tra cui sei "Luoghi del Cuore", quelli che domenica 16 ottobre, i 3500 volontari del Fondo Ambiente Italiano apriranno in via straordinaria, abbinandoli in molti casi ad eventi speciali.

È l'incanto d'autunno della "FAIMarathon 2016", la manifestazione nazionale – alla sua quinta edizione – affidata anche quest'anno ai giovani del FAI nell'ambito della settima campagna di raccolta fondi "Ricordiamoci di salvare l'Italia", partita da due settimane, che andrà avanti ancora fino a lunedì 31 ottobre. Obiettivo, dare continuità a quella missione di tutela del patrimonio d'arte e natura avviata oltre quarant'anni fa, nel 1975. E raggiungere entro il 2023 la soglia delle 250.000 iscrizioni.

Ad oggi, sono già 130.000 coloro che, iscrivendosi, hanno scelto di impegnarsi per "recuperare, tutelare, raccontare l'Italia". Fino a fine mese, si può contribuire anche donando 2 euro con un sms o 5/10 con una telefonata da rete fissa al 45517 e aderendo alle iniziative promosse dalle aziende partner. In occasione della FAIMarathon, poi, oltre all'iscrizione al FAI ad un prezzo agevolato che garantisce un anno di vantaggi, è possibile partecipare al Challenge di Instagram #unaportaunastoria, nell'idea che le porte, immagine simbolo dell'evento, siano elementi architettonici di ispirazione.

"Cancelli chiusi e misteriosi, serrature, battacchi e fregi barocchi, prospettive su interni inesplorati, cornici di panorami mozzafiato, scorci che nella materialità delle strutture conservano le tracce di una memoria antica". Tra gli spot realizzati, ce ne è uno decisamente accattivante che fa leva sul sentimento nazional-popolare. E tra le 150 città – qui, l'elenco completo – che lasceranno aperti i battenti di palazzi, chiese, teatri, corti e cortili – spesso trascurati e poco conosciuti – sono tanti i nodi stretti al fazzoletto verde-arancio nel Centro Italia.

In Umbria, rispondono "Presente!" la Delegazione FAI Perugia proponendo un itinerario tra ville e borghi del contado di Porta Eburnea a Villa Aureli, Villa Montefreddo e al Borgo di Montepetriolo, a cura del Gruppo FAI Giovani; la Delegazione FAI Terni agevola l'incontro tra storia e cultura nel centro "geografico" d'Italia a Narni presso il Bosco di Cardona, Ponte Cardona e Villa Valli Montiello. E poi il Gruppo FAI Assisi con "Bettona il borgo e i monumenti", un itinerario tra Piazza Cavour, Sant'Andrea, la Chiesa di San Francesco e della Confraternita della Morte, il Convento di San Crispolto, la Via dei Monasteri e la Chiesa di San Pietro e un percorso tra i resti della Fortezza, il Complesso di Sant'Antonio, Porta Vittorio Emanuele e il Complesso di Santa Caterina.

"Punti di vista tra Ottocento e Novecento. Sguardi inediti sulla città" è la proposta del Gruppo FAI Città di Castello che offre una chiave di lettura alla Piazza di Sotto, alla sede della Cassa di Risparmio e alla Piazza di Sopra, al Giardino di Porta Santa Maria e a Palazzo Tiberti. Il Gruppo FAI Foligno riscopre "Luoghi e simboli della Valle Umbra Sud", aprendo le porte del Palazzo Comunale di Foligno, la Chiesa di Santa Maria Pietrarossa, a Trevi, il Carapace, a Bevagna e la Fondazione Barbanera, a Spello. Il Gruppo FAI Lago Trasimeno cura "Città della Pieve, da Castello a Città, nascita di una Diocesi", un percorso tra il Duomo, la Chiesa Beato Giacomo Villa, la Chiesa Santa Maria Maddalena, il Palazzo Vescovile, la Chiesa del Pentimento e la Casa di Santa Margherita da Cortona. Il Gruppo FAI Todi "Il Foro Ulpio Trajano", un itinerario tra la Chiesa di San Nicolò, la Chiesa di San Nicolò de Criptis e la Chiesa di San Filippo. Itinerario speciale, ad Assisi, con il Bosco di San Francesco, bene FAI visitabile tutto l'anno.

Nel Lazio più prossimo, la Torre Comunale, la Chiesa di Santa Maria e quella della Madonna di San Nicola di Vitorchiano, figurano accanto a Roma ed Acquafondata, Alvito, Gaeta, Latina, Tivoli. E poi la Toscana di San Gimignano e Sansepolcro, da Arezzo a Siena, e su fino a Firenze passando per Pisa, Pistoia, Prato, Grosseto, Livorno, Lucca, Massa. L'edizione 2016 è resa possibile grazie al prezioso contributo de "Il Gioco del Lotto", main sponsor dell'evento, legato all'arte e alla cultura da oltre 500 anni, e di "CityLife", società impegnata nel progetto di riqualificazione del quartiere dell'ex Fiera di Milano, per la prima volta a fianco della Fondazione in qualità di sponsor. Il FAI ringrazia il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e RAI Segretariato Sociale per il Patrocinio concesso all'iniziativa e RAI TGR per la Media Partnership.

Per ulteriori informazioni:
www.fondoambiente.it 

Commenta su Facebook

Accadeva il 20 novembre

Guida Michelin 2018, brillano le stelle di "Casa Vissani", "La Parolina" e "Castello di Fighine"

Lo specchio etrusco con i Dioscuri esposto all'Antiquarium Comunale

"Un mondo di fiabe", letture ad alta voce nelle Scuole Primarie

"Alta Velocità e miglioramento del trasporto ferroviario locale. Serve un impegno concreto"

Karate, al via stagione agonistica Fik 2017-2018 con la quarta Golden Cup

Vicenda parcheggi: insinuazioni inaccettabili

Dalla storia medievale, idee e spunti per la Orvieto del futuro

Assemblea regionale sulla sicurezza sul lavoro di Cgil, Cisl e Uil

Al castello di Bartolomeo la storia di Invernizzi, 40mila chilometri e cinque continenti in sella alla sua bici

Gli allievi dell'Istituto Alberghiero coinvolti nel progetto "Identità e territorio"

Firmato l'accordo di programma per il nuovo svincolo in uscita dal raccordo Perugia - Bettolle

Nuova auto per la Polizia Locale. Impegno su sicurezza e controllo del territorio

Fondo utenze deboli, prorogato al 31 dicembre il termine ultimo per presentare domanda di ammissione

Proposta della candidatura di Fausto Cerulli al prossimo Premio Nobel per la Letteratura del 2018

La Vetrya Orvieto Basket ritrova la vittoria tra le mura amiche

Roberto Burioni presenta il libro "La congiura dei somari"

"Orvieto StreetArt" presenta l'opera dedicata ad Aldo Netti

Weekend ricco di soddisfazioni per l'Orvieto FC

"Nessun impianto di Css a Orvieto", Nevi chiede dimissioni a Germani

Ancora un successo per Francesco Barberini con il suo nuovo video in Piemonte

Don Eugenio Campini è ufficialmente il nuovo parroco di Allerona Scalo

L'Albero dei Diritti mette radici nel giardino dell'Asilo Nido "Il Grillo Parlante"

Orvieto celebra la Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne

Sì al progetto per la gestione associata delle funzioni, Porano Comune capofila

Germani scrive al CorSera: "Servizi al cittadino e aree interne, apriamo un dibattito"

Lavori sugli immobili, traffico temporaneamente interrotto in Via Alberici e Via Filippeschi

Orvieto commemora la figura di Padre Chiti, generale dei Granatieri e soldato di Dio

Baschi verdi, cerimonia conclusiva del corso. Modifiche alla viabilità in Piazza XXIX Marzo

"Umbria, il tuo regalo di Natale". Presentata la nuova campagna di promozione turistica

Acea in commissione, verso il superamento di inceneritore e discarica

"Visti da vicino". Mostra nella Collegiata dei Santi Giovanni e Andrea Apostoli

Riqualificazione della stazione, presto il via libera delle FS all'inizio dei lavori

Parrano riflette su "La tutela delle donne nel mondo del lavoro"

Mister Fatone carica l'Orvietana in vista del Subasio

La parete della Scuola dell'Infanzia ospita il murale "L'albero che suona" di Salvatore Ravo

Si presenta "Presenze ebraiche in Umbria meridionale dal medioevo all'età moderna"

Un Lucca inarrestabile piega Azzurra Iemmeci 63 a 47

20 novembre, Giornata mondiale dell'Infanzia: in Italia non tutto è da festeggiare

Pendolari: il nuovo orario non tiene fede agli impegni. Gli amministratori si mobilitino per salvare il salvabile

Altra Città presenta un'interpellanza sui disagi del nuovo orario e sollecita il Consiglio Comunale aperto richiesto dai pendolari

Le biblioteche come servizio per gli amministratori locali: seminario di formazione/informazione. Mercoledì 21 novembre a Palazzo dei Sette

I problemi dei pendolari orvietani in un ordine del giorno del gruppo misto provinciale di Sinistra Democratica

Emma Dante a Orvieto per 'Migrazioni' con 'Il festino': storia di un'esistenza difficile

Basket. Colpo di scena in Azzurra Iemmeci: Angelo Bondi subentra in panchina a Massimo Verdi

Nuovo orario ferroviario, niente passi in avanti. Ora basta: i pendolari umbri in stato di agitazione

Concluse le semifinali di Sanremolab: ecco i quaranta ammessi in finale

Butto, aggiornato o riciclo integrato?

Gemellaggio in onore di sua maestà il Tartufo

Forza Italia Orvieto rilancia la battaglia contro la tassa del Consorzio di bonifica Val di Chiana

A fine novembre le 'Seconde giornate cardiologiche Orvietane' : un evento scientifico sempre più qualificato

'Sacro sono': musica ed enogastronomia di qualità per il Natale nell'Amerino. Presentata in Provincia la prima edizione

Servizio idrico: accelerare i tempi sulla nuova proposta di legge. Un odg del Consiglio provinciale

Eclatante vittoria della Coar femminile sullo Scheggia 10 a 4