cultura

"Teatro è guardare vedendo". Ecco la nuova stagione del Mancinelli

martedì 13 settembre 2016
di Davide Pompei
"Teatro è guardare vedendo". Ecco la nuova stagione del Mancinelli

"NarrAzioni, MigrAzioni, AttrAzioni, TentAzioni". E giù "Intese", "Connessioni", "Condivisioni", "Coesioni", "Volteggi". Storia passata. Apparentemente archiviate le turbolenze estive, al Mancinelli si apre ora l'era di "Teatro è guardare vedendo", la citazione di / omaggio a Giorgio Albertazzi presa in prestito come filo rosso per tenere uniti nello stesso cartellone, i 23 spettacoli – due dei quali vincitori del premio "Le Maschere del Teatro Italiano" – che si alterneranno da ottobre ad aprile. Nuova stagione, dunque, anche teatrale.

La prima, con il nuovo responsabile della direzione artistica Leonardo Petrillo, subentrato ad Enrico Paolini, che sottolinea la necessità di "andare oltre la superficie, per osservare la profondità". Presentata al Ridotto, martedì 13 settembre, dopo le abbondanti anticipazioni fornite a metà luglio. All'inizio, un doveroso minuto di silenzio voluto dal sindaco Giuseppe Germani in ricordo di Anna Marchesini. Al termine, una foto di gruppo insieme allo staff dell'associazione TeMa, richiesta dalla presidente Sabrina Ceprini per ringraziare la squadra che "nonostante difficoltà e ritardi nel percepire mensilità, dimostra quotidiano attaccamento e affetto verso il teatro cittadino" riaperto nel 1993 che, a maggio, ha traguardato i 150 anni di storia.

"E che - osserva l'assessore alla cultura Vincenzina Anna Maria Martino - arriva con puntualità alla presentazione di una stagione che si preannuncia ricca, sorprendente, attenta alle esigenze culturali di tutte le età, incontrando sicuramente le aspettative di molti". Una stagione resa possibile grazie al sostegno di Comune, Regione, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo per il patrocinio di "Lezioni di Storia Speciale", e degli sponsor Enel, Vetrya, Banca di Credito Cooperativo dell'Umbria, Relais Borgo San Faustino.

Sostegno confermato anche dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto. "Nonostante la crisi - assicura il presidente Vincenzo Fumi - non verrà meno l'apporto dell'ente alla stagione teatrale, ad Umbria Jazz Winter e agli eventi di questa città. Un augurio particolare al direttore artistico per quello che ha realizzato e che realizzerà".

Promosso a manifesto, il sipario storico realizzato da Cesare Fracassini ed esposto nel 2011 a Torino per i 150 anni dell'Unità d'Italia. Con l'occhio di bue su Belisario che libera la città di Orvieto dall'assedio dei Goti. Guarda al passato per capire il presente, "Lezioni di Storia Speciale", il ciclo rivolto anche alle scuole secondarie di secondo grado, che parteciperanno gratuitamente. Realizzate in collaborazione con Edizioni Laterza e il patrocinio di Mibact e Comune, le tre lezioni magistrali portano a Orvieto domenica 9 ottobre Emilio Gentile ("Il capo e la folla. La genesi della democrazia recitativa"), domenica 23 ottobre Alberto Mario Banti ("Il balcone di Manet e la morale borghese") e domenica 13 novembre Antonio Forcellino ("Leonardo. Il genio senza pace").

La dichiarata attenzione al sociale trova espressione in due spettacoli social-formativi inseriti nel contesto di "CommemorAzioni". Venerdì 25 novembre, il reading musicale "Non ho peccato abbastanza" di Theama Teatro in occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne. E venerdì 27 gennaio, "Un volo leggero. Per rispondere con la vita", con cui Evelina Mehnagi e gli altri componenti di Ashira Ensemble, tra racconti, suoni e canti, celebrano la Giornata della Memoria.

Alla presentazione, anche l'attore Paolo Triestino che sabato 22 aprile alle 21 è in scena con lo spettacolo "Ben Hur. Una storia di ordinaria periferia" insieme a Nicola Pistoia ed Elisabetta De Vito e, sotto forma di saluti video, alcuni protagonisti della stagione. Da Luca Barbareschi che insieme a Chiara Noschese sabato 10 e domenica 11 dicembre serve "L'anatra all'arancia", ad Alessandro Benvenuti, "contento di tornare" sabato 18 marzo con "Un comico fatto di sangue". Filippo Dini, che sabato 25 e domenica 26 marzo ritorna con gioia, e con Asia Argento, debuttando in prima nazionale con "Rosalind Frankling. Il segreto della vita".

E ancora Glauco Mauri e Roberto Sturno che sabato 14 e domenica 15 gennaio fanno rivivere al Mancinelli, "uno dei teatri più ospitali" dicono, il mito immortale dell'Edipo di Sofocle, nell'Edipo Re e nell'Edipo a Colono, fino a Riccardo Rossi, di scena sabato 4 febbraio con "That's life! Questa è la vita". Sotto i riflettori, sabato 5 e domenica 6 novembre c'è Nancy Brilli, che mancava a Orvieto dal 2002. Torna nei panni di "Bisbetica. La bisbetica domata di William Shakespeare messa alla prova", con una rilettura in chiave moderna della celebre opera.

Trio al femminile, quello composto da Milena Vukotic e Lucia Poli che, con Marilù Prati, sabato 4 marzo inscenano il romanzo di Aldo Palazzeschi, "Sorelle Materassi". E poi, i volti noti di cinema e tv come Nicolas Vaporidis, a Orvieto domenica 22 gennaio, con la divertente pièce "Finché giudice non ci separi" e Massimo Ghini che, insieme a Massimo Ciavarro, sabato 17 e domenica 18 dicembre regala al pubblico "Un'ora di tranquillità".

Affidate a Francesca Reggiani e Roberto Ciufoli, le risate. Rispettivamente con "Tutto quello che le donne (non) dicono", sabato 16 novembre, e "Tipi", domenica 18 febbraio. Michela Andreozzi, sabato 3 dicembre, è la protagonista di "Maledetto Peter Pan" in cui si racconta, fino alle lacrime, il dramma del tradimento. Per gli amanti della danza, sabato 1 aprile tornano i volteggi mozzafiato dei Sonics con l'attesissimo "Toren", il loro nuovo allestimento, e sabato 25 febbraio, la physical dance della romana Compagnia Mvula Sungani che omaggia il Belpaese con "Caruso e altre storie italiane".

Annunciata anche la collaborazione con il Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto che sabato 1 ottobre nell'ambito della Stagione Lirica Regionale 2016, inscena "Un ballo in maschera". Replica, la nostrana Compagnia Mastro Titta, sabato 19 novembre, con la commedia musicale "The Blues Brothers". Puntuale, come le feste, venerdì 16 dicembre per il sesto anno consecutivo "Canto di Natale (A Christmas Carol)" diretto da Tiziano Panici per Argot Produzioni.

Quest'ultimo sarà proposto anche per il progetto "Scuole a Teatro" rivolto a scuole dell'infanzia, primarie e secondarie, che comprende anche "Un tesoro di carta" mercoledì 9 novembre, e "La scarpetta di cristallo ovvero Cenerentola" venerdì 17 febbraio. Prosa, commedia, danza, lirica, grandi classici e cabaret, dunque. E, il sabato alle 18, otto incontri con gli artisti, altra novità insieme al "Buffet al Foyer" che in via sperimentale sarà proposto quest'anno anche di domenica, dopo gli spettacoli, oltre che di sabato, prima delle recite.

In parallelo alla stagione, viaggiano due grandi progetti europei - Erasmus K2 per 450.000 euro finanziato al 100% ed "Europa Creativa" di 2 milioni di euro finanziato al 50% - a cui si aggiunge un progetto inserito nel Psr della Regione Umbria finanziato al 70% che riguarda la promozione turistica e l'organizzazione di eventi, festival e manifestazioni. E ancora la quinta edizione, leggermente rivista nel regolamento, di "Amateatro. Festa della Creatività", il torneo di teatro amatoriale in collaborazione con il Teatro Boni di Acquapendente e il Cinema Teatro Amiata di Abbadia San Salvatore.

Forte del successo riscosso negli anni passati, torna la formula dell'abbonamento a 6 o 8 spettacoli (alcuni fissi ed altri a scelta). "Abbonarsi al Mancinelli – sottolineano dall'associazione TeMa – significa non solo evitare file in biglietteria e garantirsi un posto sicuro in teatro - sono 560, quelli disponibili - ma anche ottenere un notevole risparmio sul costo dei biglietti. Al momento della sottoscrizione sarà richiesto un versamento del 50% del costo totale dell’abbonamento, da saldare a novembre, in aggiunta alla quota sociale di 30 euro. Diventare socio TeMa, oltre ad offrire agli iscritti una serie di vantaggi e agevolazioni, rappresenta un segno tangibile di partecipazione e sostegno alle iniziative culturali proposte".

Il botteghino resterà aperto da giovedì 22 a sabato 24 settembre per dare la possibilità ai soci-abbonati TeMa di riconfermare o cambiare i posti in abbonamento della scorsa stagione teatrale. Da giovedì 29 settembre, la campagna abbonamenti è aperta ai nuovi abbonati. Gli orari di apertura della biglietteria sono i seguenti: giovedì - venerdì - sabato con orario 10-13 e 15-18. La vendita dei biglietti dei singoli spettacoli inizierà giovedì 27 ottobre, ad eccezione di "Lezioni di Storia Speciale" (fino ad esaurimento posti) e "Un ballo in maschera", già in vendita da giovedì 22 settembre.

Unanime, l'invito: "Diventate soci, sostenete la cultura di questa città".

Per ulteriori informazioni:
biglietteria@teatromancinelli.it – 0763.340493

Pubblicato da MICHELE il 14 settembre 2016 alle ore 13:26
Sono tre i punti su cui mi soffermo:
1) l'invito a farsi soci significa fare l'abbonamento, ovvero se si volesse fare un abbonamento, ma non essere socio non è possibile essendo la quota socio "obbligatoria per i sottoscrittori degli abbonamenti".
2) Allora se l'aumento della tessera socio Amico è di €5, così non è per gli abbonamenti che sono molto lievitati. Domanda a questo "Consiglio di amministrazione": l'aumento dipende dal costo delle compagnie o serve per sanare il debito regresso e pagare gli stipendi.
Nel secondo caso sono d'accordo per il primo no.
3) Considero gli aumenti non in linea fra loro, ovvero per il posto platea(poltrona) è del 20%, per I° e II° ordine del 33%, per III° e IV° ordine del 60%. Non mi sembra popolare aumentare a chi è nei palchi superiori o per scelta personale o PER RAGIONI ECONOMICHE, così non si viene incontro a studenti o a lavoratori con difficoltà. Mentre si favoriscono chi può economicamente affrontare qualsiasi tipo di spesa.

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 23 settembre

Meteo

sabato 23 settembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 18.8ºC 63% buona direzione vento
15:00 21.5ºC 39% buona direzione vento
21:00 13.3ºC 78% buona direzione vento
domenica 24 settembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 17.4ºC 64% buona direzione vento
15:00 16.1ºC 90% discreta direzione vento
21:00 13.0ºC 96% buona direzione vento
lunedì 25 settembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 15.4ºC 86% buona direzione vento
15:00 19.8ºC 59% buona direzione vento
21:00 13.3ºC 87% buona direzione vento
martedì 26 settembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 17.3ºC 69% buona direzione vento
15:00 20.5ºC 53% buona direzione vento
21:00 14.8ºC 82% buona direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni