cultura

Elisabetta Antonini e Marcella Carboni al Tuscia in Jazz con il loro progetto Nuance

giovedì 24 marzo 2016
Elisabetta Antonini e Marcella Carboni al Tuscia in Jazz con il loro progetto Nuance

Continuano a Castiglione in Teverina gli appuntamenti del Tuscia in Jazz Spring Festival, nella seconda giornata di appuntamenti il festival propone alle 21.30 un altro grande concerto. Elisabetta Antonini e Marcella Carboni con il loro progetto “NUANCE” e con il trombettista Aldo Bassi si esibiranno sul palco del festival. Nuance" è l’originale progetto che vede fianco a fianco Elisabetta Antonini alla voce e Marcella Carboni all’arpa. Undici brani che spaziano dai classici di Guinga e Jobim a composizioni poetiche dell’Antonini al jazz verace di "Lazy Afternoon". "Nuance" è l’essenza di un duo che prende le forme più diverse: da un lato l’arpa dalle sonorità camaleontiche, a tratti chitarristiche, o che talvolta fanno pensare alla sicura presenza di un basso, di Marcella Carboni e dall’altro lato la voce di Elisabetta Antonini, matura ed esperta, dal timbro velato ma pungente che diventa strumento nelle sue improvvisazioni, ma anche voce narrante capace di aggiungere con gusto quel tocco classico che ben si sposa con le corde pizzicate.

Entrambe le artiste mostrano di essere a proprio agio con l’elettronica, che spesso dà il vero senso all’interpretazione dei brani arricchiti da questo accostamento tra antico e moderno. L’esperimento dell'inedito duo nasce da un incontro al Nuoro Jazz per tramite di Angelo Palmas e Paolo Fresu: "Nuance" è il frutto di una sperimentazione senza limiti e di una forte intesa tra le due musiciste di spessore, in grado di essere in simbiosi e di sapersi valorizzare a vicenda. Elisabetta Antonini, jazz singer ormai di esperienza, si è formata musicalmente tra gli Stati Uniti e l’Italia sotto la guida di preziose figure del jazz contemporaneo, da Norma Winstone alla nostrana Maria Pia De Vito a Murphy, Harris e Bob Stoloff. Marcella Carboni è invece una rara quanto unica arpista jazz che, dopo gli studi classici comunemente legati a questo strumento, si è impegnata per trovarne uno sviluppo compositivo e interpretativo.

La sua è esplorazione mista a meraviglia che in questo disco dimostra, con sorpresa per l’ascoltatore, quanto l’arpa abbia numerosissime possibilità espressive e diversità di generi e di suoni. In grado così di spaziare dal jazz al pop, dal soul alla musica elettronica, il risultato non è quello di un "adattamento" dello strumento a generi diversi: piuttosto l’arpa ne esce perfettamente calzante e quasi, come nella bossanova, valorizzante. Il disco si apre, per l'appunto, con "Choro pro Zé" di Guinga: l’interpretazione sensuale di Antonini va a braccetto con le corpose risonanze dello strumento, il quale riempie più della chitarra cui siamo abituati, impreziosendo questo come gli altri brani di tocchi quasi magici, orientali o fiabeschi. Quest’ultimo tipo di atmosfera è evocata dal brano "Circe" con il suo incipit magico e misterioso grazie all’uso degli effetti: un basso-arpa costante in sottofondo segna la strada ad una "maga" che canta, accostandosi allo strumento che talvolta si distacca come una farfalla che spicca il volo colorando lo spazio circostante. "From a dream" è invece un inciso di poco più di un minuto in omaggio al grande chitarrista Towner. Antonini e Carboni in questa allegra e classicheggiante composizione si trasformano entrambe in una chitarra come se fossero un unico strumento.

Con "Lazy afternoon" si scopre l’anima jazzistica del duo. Un inizio etereo, dai tempi dilatati che rendono l’idea del "pomeriggio pigro", lascia spazio a un walking bass che segna un tempo più calzante, sul quale prende il via l’improvvisazione effettata della vocalist, per poi tornare al tempo "lazy". "Cerco il mare" è un brano di Antonini, già presente nel disco "Un minuto dopo" per il quale la cantante e compositrice ha musicato il testo scritto da Marina Tiezzi: musica e parole si fondono perfettamente, quasi una metafora dell’aria, di ciò che sta in alto e vola o viene trasportato dalle onde del mare. Anche la traccia "Parole e ali incerte" è una composizione della cantante, che questa volta si è cimentata in un testo di Paola Massero - autrice anche di "On the rope" -: voce angelica e delicata in un brano anch’esso dalle tinte eteree.

Un altro omaggio alla bossanova è "Luiza", musica di Jobim, e non poteva essere altrimenti data la resa così piacevole del duo su questo genere, forse il più calzante alla formazione. Si passa poi a un brano ancora ricco di elettronica, linea di basso ben presente e un’improvvisazione di Antonini dal groove spiccato e dall’intenzione blues: è "Tutu (Resurrection Blues)" di C. Wilson e M. Miller. Ottima la riuscita anche del classico "Summer Samba (So Nice)" in questa versione così dolce e morbida. Infine "Sea Lady": anche se inevitabilmente più essenziale rispetto all’originale, Antonini mantiene l’intenzione di Norma Winstone nella sua interpretazione tesa a sottolineare il senso delle parole. Il disco, registrato e mixato da Stefano Amerio presso l’ArteSuono Recording Studio di Cavalicchio (Udine) tra fine maggio e primi di giugno 2011, è stato presentato ufficialmente all’Auditorium Parco della Musica di Roma il 6 ottobre scorso.

Prodotto da Sergio Cossu e distribuito dall’EGEA, è anche acquistabile su iTunes. Sul sito della cantante, www.elisabettaantonini.com, sarà possibile venire a conoscenza delle date di promozione del lavoro, presto anche all’estero Dalle ore 19.30 aprirà anche il JAZZ RESTAURANT allestito nello splendido ristorante del MUVIS dove durante tutto il festival sarà possibile mangiare con 10 euro degustando i vini della Teverina. Dopo il concerto sempre la Jazz Restaurant si terrà una Jam Session con spaghettata a mezzanotte. Per info e prenotazioni visita www.tusciainjazz.it o Facebook/tusciainjazz telefono 339 7064679 o 348 0306158.

Commenta su Facebook

Accadeva il 19 aprile

Convegno sul Porto Romano di Pagliano. Riflessioni alla luce delle nuove scoperte

Passeggiata della Sicurezza. Cobas e Assemblea Antifascista: "No alla giustizia fai da te"

Concerto del Coro Polifonico "San Gavino Monreale" a Collevalenza

Conferenza nazionale sulle malattie infettive emergenti e riemergenti

"Wilcock, Lubriano e la Valle dei Calanchi. La visione, il sogno e l'ironia"

Torneo regionale di pallavolo integrato Anpis, vince l'entusiasmo di stare insieme

"Omaggio ad Elena". Cultura e gastronomia all'ombra di Castello Misciattelli Orsini

Izzalini in festa per i 100 anni di mamma Elena

"La Zambelli Orvieto continua a stupire nell'indifferenza delle istituzioni"

Gabriella Carlucci presenta il libro "Amarilla, appunti di un viaggio a sei zampe"

Campionato regionale tiro a volo Anlc. In estate le finali nazionali

L'arte per lanciare un messaggio di tutela dell'ambiente dal cuore di Civita di Bagnoregio

Bruciano sterpaglie, Vigili del Fuoco e Protezione Civile al lavoro

Turismo, Paparelli: "Ultime rilevazioni confermano trend positivo, 2018 anno della rinascita"

M5S Orvieto sul sit-in contro l'ampiamento della discarica: "Non accettiamo strumentalizzazioni"

Successo all'Unitus per l'Open Day delle lauree magistrali

Terminato al Csco il corso di "Tecnico specializzato in accoglienza per rifugiati"

Omaggio a De André al Mancinelli. Ad OCC il ricavato di "Bocca di rosa e gli altri"

Orvieto a Lussemburgo, proficuo incontro tra Comune e Ambasciata

Aderisce al sit-in anche Cittadinanza a 5 Stelle del Comprensorio Orvietano

A Luca Tomassini di Vetrya la Medaglia dell'Università per Stranieri

Andrea Bocelli in Piazza Duomo per la quarta edizione di "Orvieto4Ever"

"Allerona verso lo sviluppo di comunità". Conferenza al Centro Polivalente

Pedalando indietro, "La Carrareccia" raddoppia. A settembre, edizione dedicata a Barbara e Matteo

"Ben Hur" al Mancinelli. Paolo Triestino e Nicola Pistoia chiudono la stagione teatrale

Nuovo look per la rete elettrica, Enel installa i DY900/1 per cabine tecnologiche

Esasperati dall'accattonaggio molesto, gruppo di commercianti scrive al Comune

Post-sisma, la Regione incontra gli ordini professionali nelle zone terremotate

Al via il progetto "Rete amica". Unicef, istituzioni e scuole insieme per un web più sicuro

Teatro Null pronto al debutto di "Osteria da Shakespeare & Co"

Sale la febbre da Palio di Sant'Anselmo. Conto alla rovescia per la Sagra del Biscotto

Fondazione Cro: "Cassa di Risparmio Spa deve permanere punto di riferimento degli Orvietani"

APEritivo nell'Oasi di Alviano, con vista sulla palude

Allerona sempre più cardioprotetta, la comunità si dota di tre defibrillatori

Alfina in festa per San Giorgio Martire. Programma civile e religioso

Post-sisma, Marini ed Errani incontrano gli abitanti di Norcia, Castelluccio e San Pellegrino

Accademia Kronos a "Villaggio per la Terra", per la sensibilizzazione alla tutela del Pianeta

La Polisportiva Castel Viscardo organizza il primo raduno in MTB dei Monaldeschi

"Nonsololirica in Sala Eufonica", video-ascolto di Leonard Cohen

Disco verde al bilancio di previsione 2017/2019. Ampia discussione in consiglio

Sì unanime all'ordine del giorno "Albornoz, un bene comune da restituire alla città"

Nel triennio 2017/2019 opere pubbliche per oltre 23 milioni di euro

Quantità e prezzo di cessione aree per residenza ed attività produttive, le tariffe

Sì al Piano delle alienazioni e valorizzazioni del patrimonio immobiliare

Ricognizione annuale delle società partecipate, presa d'atto in consiglio

Approvato il Documento Unico di Programmazione 2017/2019

Corso di formazione per volontari nella valorizzazione dei beni culturali ecclesiastici della Diocesi

Ecco i giovani bomber della Coar Orvieto. Pronti per il II Memorial Papini.

Azzurra nella storia, Orvieto Basket salvezza conquistata, Orvietana un punto prezioso, argento Savrayuk

Rita Levi Montalcini, un'innata ottimista

Torna a riunirsi l'esecutivo PD del Comprensorio Orvietano. In discussione molti temi "caldi" di urgente attualità

Grande successo per "La Domenica del Vulcano 2010". Incontri ed escursioni nel territorio di San Venanzo

Il Sindaco Concina sul Bilancio: "Orvieto non può permettersi il commissariamento"

Pozzo di San Patrizio: il biglietto intero aumenta di cinquanta centesimi dal 1° giugno

Sferracavallo. Mercato sì, mercato no. Proroga della sperimentazione fino al 30 marzo 2011. Via alla "filiera corta"

Continuano i controlli del Commissariato sul rispetto degli orari di chiusura dei locali

SII. Cresce il front-office: in aumento accessi al sito e mail. Lattanzi: "Grande sforzo per accorciare le distanze tra utenti e società"

Pubblicato il bando TAC II: interventi di promo - commercializzazione turistica per prodotti d'area di progetti integrati collettivi

Suggerimenti per il "Buon Politico"... ovvero esortazione all'On. Trappolino

Aumenti per alcuni settori amministrativi del Comune: i Comunisti Italiani vogliono sapere. Qualche lume dalla conferenza stampa del Sindaco Concina

"Alla scoperta dell'antico Egitto": gli Egiziani innamorati della vita. La Dott.ssa Pozzi, egittologa, illustra la mostra laboratorio

Rinnovato l'apparato didascalico del Museo etrusco Claudio Faina. Ne parla la Dott.ssa Nancy Leo