cultura

Dall'Alfina al Campidoglio per la "Giornata Nazionale del Dialetto e delle Lingue Locali"

venerdì 22 gennaio 2016
di Davide Pompei
Dall'Alfina al Campidoglio per la "Giornata Nazionale del Dialetto e delle Lingue Locali"

È la lingua del cuore, da destreggiare con cura. Quella del sentito, del parlato, dell'istinto. Persino del pensato. Di chi, talvolta, con buona pace di accademici e puristi, non conosce altre forme d'espressione altrettanto vere e veraci se non quelle dialettali. Che, pure, in mezzo a tante contaminazioni globalizzanti rischiano l'estinzione. Nella nazione d'Europa più ricca di dialetti – difficile, stabilire dove inizia uno e finisce un altro, anche in una regione piccola come l'Umbria e in un territorio di cerniera come l'Orvietano, al confine con almeno altre due regioni – dal 2013 si celebra la Giornata Nazionale del Dialetto e delle Lingue Locali.

Un modo di tutela della tradizione come un altro, formalizzato dall'Unione Nazionale Pro Loco d'Italia per tributare alle voci di tutti quei campanili della provincia – che nei suoi angusti confini sa anche rivelarsi rassicurante rifugio – il giusto riconoscimento per il ruolo di testimonianza, orale e scritta, e memoria, storica e identitaria, di un luogo. Nella convinzione che, senza nazionalismi, il Belpaese sia "il più grande giacimento mondiale di cultura" da difendere e custodire e che si può "fare a meno del petrolio, ma l'umanità non potrà mai fare a meno della cultura".

A sventolare i colori dell'Alfina nella sezione di prosa inedita della terza edizione del Premio Nazionale "Salva la tua lingua locale", patrocinato da Senato della Repubblica, Camera dei Deputati e Commissione Nazionale Italiana per l'Unesco, spetta quest'anno alla professoressa Rita Santinami, classe 1946. Sarà lei, venerdì 22 gennaio a portare nella Capitale un po' della parlata castelgiorgese. Quella che, annota Iris Taschini, "appartiene al gruppo orvietano (dialetti dell'area mediana) distinguendosi sia dai dialetti di tipo perugino e umbri settentrionali per la mancanza della palatalizzazione di 'a' tonica in sillaba libera e da quelli dell'Umbria di sud-est per l'assenza della metafonesi centro-meridionale e di quella sabino-ciociaresca o sorano-areatina.

La sua caratteristica fondamentale è la mancanza della 'i' finale sostituita dalla 'e'. Data la sua posizione geografica ha parecchi fenomeni in comune con i dialetti deo territori vicini: elementi di tipo toscano, aggeminazioni di consonanti, epitesi in -e, vocaboli in cui l'esito del suffisso -ario è -ajo (es. fornajo) e romanesco-laziale. Attualmente la sempre maggiore diffusione dell'uso della lingua italiana esercita sul dialetto un'influenza livellatrice".

L'appuntamento con la premiazione è per le 9.30 nella Sala della Promoteca, in Campidoglio. Presidente onorario della giuria – chiamata a valutare circa 500 opere prodotte da oltre 200 autori e composta da Pietro Gibellini (presidente), Toni Cosenza, Angelo Lazzari, Franco Loi, Vincenzo Luciani, Luigi Manzi, Cosma Siani, Ugo Vignuzzi – il linguista Tullio De Mauro, già Ministro della Pubblica Istruzione.

Autrice di numerosi racconti, Rita Santinami ha partecipato al concorso – promosso in collaborazione con Legautonomie Lazio, Centro di Documentazione per la Poesia Dialettale "Vincenzo Scarpellino", Centro Internazionale Eugenio Montale e l'EIP – "Scuola Strumento di Pace" - con la poesia "Porett'a noe (che l'artre già ce so')" (Poveri noi, dal momento che gli altri già lo sono) e con due brani scritti rigorosamente nel dialetto, a denominazione d'origine controllata e garantita, di Castel Giorgio: "La mi nonna Esterina m'ia preso pe' le mane!" (La mia nonna Esterina mi aveva dato le sue mani!) e "A caccia de grille" (A caccia di grilli).

Nel primo, l'autrice attinge alla sua storia personale di bambina cresciuta in campagna per offrire uno spaccato commovente dell'amore schietto tra lei e la nonna, scoperto nel contatto, attraverso una stretta di mani e il racconto del mondo comune che le accomunava a distanza di tanti anni, fatto di passatempi inventati mentre portavano al pascolo pecore e maiali. La caccia ai grilli, invece, faceva parte dei giochi della primavera, fatti di nascosto nel timore dei rimproveri degli adulti, dal momento che comportava uno spreco d'acqua e nel podere dei genitori non c'era né sorgente, né pozzo. Bisognava, quindi, fare economia della più piccola goccia di quell'acqua che si andava a prendere con i fusti alla fontana del paese.

Commenta su Facebook

Accadeva il 15 dicembre

"Concerto di Natale" nel Castello Boncompagni Ludovisi di Trevinano

Orvieto Fc, c'è il big match contro la capolista Gadtch

Pallavolo Zambelli Day al PalaPapini di Ciconia

Sesto video per Francesco Barberini. Alla scoperta del Lago Trasimeno

La Corte dei Conti accoglie il ricorso del Comune. Gnagnarini: "Un successo per rilanciare Orvieto"

Una notte al cinema con i Fiori Neri. In rotazione il singolo "Tutti i giorni è Natale"

Provincia verso le elezioni, c'è il termine per la presentazione delle liste

Sacchetti per l'organico in distribuzione. Orvieto per Tutti: "Perchè a Bardano?"

Casa di Riposo San Giuseppe, ritardi nel pagamento degli stipendi. Botta e risposta tra Fp Cgil e Comune

I giovani e il futuro, prorogata fino al 16 gennaio la mostra della Croce Rossa Italiana

Alla maniera di

Le difficoltà delle sale cinematografiche in Umbria dopo il terremoto

La voglia di un'anima

Un rosseggiare

Carcere, l'Usl chiude la mensa agenti. Il Sappe si rivolge al provveditore

Senso unico alternato sulla provinciale 71, cambiano gli orari del trasporto scolastico

Notte Bianca d'Inverno, trentadue appuntamenti in attesa del Natale

Percorso educativo di accoglienza ed integrazione a favore dei migranti ospitati nel territorio

Al Csco incontro su "Cellule staminali tra scienza, pseudoscienza ed etica"

Ricostruzione post sisma, riunione del comitato istituzionale. Circa 12mila, le verifiche fast

Non lo specchio, per favore

Molto di me

Sì della giunta alla riqualificazione delle strutture di Piazza della Pace

Grande sporco, piccola spazzatrice. Parte la sperimentazione nei vicoli del centro storico

Nuovi allestimenti per "Porano nel Presepe". Il ricavato all'associazione "3.36 per Barbara & Matteo"

La Natività a Orvieto. Fino all'8 gennaio sulla Rupe tredici interpretazioni della tradizione del presepio

"Il Fanum Voltumnae e i santuari comunitari dell'Italia Antica". Da venerdì a domenica Convegno internazionale di studi

Giullarate. Dopo le aste andate deserte le 10 cose che il comune di Orvieto proverà a vendere per risanare il Bilancio

Shopping natalizio. Gratis il parcheggio a Orvieto dalle 16 alle 20 nei posti a striscia blu

Progetto "Una buona vita da cani" per contrastare l'abbandono dei cani e favorire le adozioni

Il Progetto "Una buona vita da Cani"

Adeguamento delle tariffe per la rimozione e custodia dei veicoli

Mercati su aree pubbliche nella settimana che precede il Natale, disciplina del commercio

In pubblicazione il quinto avviso d'asta pubblica per l'alienazione del Mattatoio Comunale

Bando per l'alienazione dei locali di proprietà comunale situati in piazza della Repubblica

Consegna dei riconoscimenti alla Protezione Civile e agli studenti dell'Alberghiero per il lavoro svolto il Liguria

"Due dozzine di rose scarlatte". La commedia brillante in scena al Mancinelli

Presentate le opere di approvvigionamento idropotabile realizzate da ATI4 Umbria nell'Orvietano

ATI4, gli interventi nell'Orvietano

Screening per la prevenzione e la salute del cavo orale. Pochi i bambini visitati. Proroga al 31 gennaio 2012

Maxiprofessionista del furto arrestato grazie a un'indagine condotta dalla Polstrada di Orvieto

A Porano Pranzo di Natale organizzato dal Centro di Salute Mentale della ASL 4 di Orvieto

"IKHIWA" organizza il mercatino del libro e oggetti vari all'Atrio del Palazzo dei Sette

JINGLE PARTY- La Grande Festa di Radio Orvieto Web al Maracuja

L'Anpi di Terni sui terribili fatti di Firenze

Un atto di indirizzo del Consiglio comunale per la valorizzazione del patrimonio pubblico del centro storico di Orvieto. Lo propongono i capigruppo di centro sinistra

Ancora congelate le dimissioni del vice sindaco Rosmini. Dura presa di posizione dei gruppi di centro sinistra verso il Sindaco che perde i pezzi e non rappresenta più i suoi elettori

La grande Roma dei Tarquini tema del XVI Convegno Internazionale di Storia e Archeologhia dell'Etruria

A Palazzo Soliano mostra fotografica "Orvieto 1964-1970 anni di bronzo. Le porte di Emilio Greco". Inaugurazione sabato 19 dicembre nell'ambito di Altro Modo

Per il Gala Five un 2-2 contro il Foligno.

Condanna del vile gesto e solidarietà al parroco dal PD di Ficulle

Ristorante Pizzeria "La Taverna dell'Etrusco" e Bar "Il Sant'Andrea". Menù speciali e Cenone di San Silvestro a ritmo di jazz e di blues

Perché alcuni consiglieri PD hanno votato contro la mozione sul testamento biologico

Scossa di terremoto. Trema l'Umbria

Terremoto ad Orvieto: Santelli "Nessun danno a persone o cose"

Terremoto, l'Assessore regionale Riommi nelle zone colpite dal sisma "Scossa con pochi danni"

Terremoto: chiuso il centro storico di Spina. Lorenzetti apre sala operativa regionale

Distrutta la targa di Radio Orvieto Web

Franco Crociani non ha ucciso Sauro Mencarelli. La sentenza della Corte d'Appello d'Assise chiude la storia di Acqualoreto

Pendolari-Frecciarossa: 8 a 34. Ma i pendolari della Roma-Firenze si fanno sentire!

Gala Lirico del Centro di perfezionamento "Placido Domingo" di Valencia al Ridotto del Teatro Mancinelli

L'Eurostar delle 20,15 fermerà ad Orvieto

Anno Internazionale dell'Astronomia. Venerdì a Bagnoregio proiezione del film di Liliana Cavani "Galileo"

Il profano tempo dell'Avvento. Dai destini del pianeta a quelli della Regione Umbria

Respinte le mozioni su testamento biologico e istituzione di un registro telematico delle dichiarazioni anticipate di trattamenti sanitari. Il dibattito consiliare

Approvata la mozione Tonelli sulla ripubblicizzazione dell’acqua

Siti "violenti", il Governo punta al controllo. Giusto regolare i contenuti prodotti dagli utenti, ma si colmi il vuoto legislativo che riguarda i giornali online

La Scuola di Musica Luigi Mancinelli e la Compagnia Poranese insieme in un doppio spettacolo dedicato ad 'Alice nel paese delle meraviglie'. Sabato a Porano, domenica ad Orvieto

Commercio e varchi elettronici: clima più disteso. Tutti al lavoro dopo il convegno DS e l'incontro con il sindaco Mocio

Marino Moretti alla Galleria Zerotre di Orvieto. Ceramiche e disegni per CROMATERIA

Successo e consensi per il 'Gran Galà Città di Orvieto'

Presentato il catalogo regionale del Museo Faina. L'assessore Rometti: la cultura come risorsa economica

Organici carenti presso i circoli stradali della Provincia. Lo evidenzia in un'interrogazione il capogruppo provinciale SDI Marinelli

Accolta con successo a Palazzo Rospigliosi di Roma la presentazione del prodotto turistico della provincia di Terni

Europa - Rwanda: la scuola primaria di Sferracavallo partecipa al progetto con un mercatino natalizio di solidarietà. Sabato in Piazza Olona a partire dalle 15,30

Giovani e associazionismo in Umbria: scarsa la motivazione per una cittadinanza attiva. Emerge da una ricerca a livello europeo

I risultati a livello europeo

Ospedale senza pace: oltre alle deficienze di ordine sanitario la lotta politica per i primariati. Lo segnala Alleanza Nazionale

Finanziaria e coppie di fatto: 'Se l'ideologia prevale sulla ragione'

Torna domenica il 'Mercatino sotto l'albero' a Porano

Mobilità alternativa: soddisfazione del sindaco Mocio dopo l'incontro con le categorie. Altri incontri per non frammentare i problemi

La proposta complessiva: le linee d'intervento per il centro storico

Cara Orvieto... da 'Orvietato Sporgersi' lettera aperta alla Città