cultura

Boom di visitatori per "L'uomo dello scandalo". Pozzo della Cava chiuso fino al 2 febbraio

giovedì 14 gennaio 2016
Boom di visitatori per "L'uomo dello scandalo". Pozzo della Cava chiuso fino al 2 febbraio

Due mesi di paziente allestimento, quindici giorni per rimuovere tutto e dare appuntamento alla prossima edizione del presepe-evento che ogni anno attira nel quartiere più antico di Orvieto frotte di cittadini e forestieri. Il record assoluto di visitatori in una sola giornata è stato registrato il giorno di Santo Stefano e non per l’Epifania ma, per questioni logistiche, anche questo sembra essere stato un bene. Un numero esatto che quantifica le presenze ad oggi ancora non c’è ma, con ampia soddisfazione di chi organizza, in linea con l’affluenza degli ultimi anni sono stati tantissimi i visitatori che hanno ammirato la 27esima edizione dedicata a “L’uomo dello scandalo”. Chiuso per le annuali operazioni di smantellamento del presepio e l’annuale manutenzione ordinaria dei sotterranei, dopo aver riservato come da tradizione due mattine di visita alle scuole,
il Pozzo della Cava riaprirà ora i battenti martedì 2 febbraio.

Molti, specie da fuori Orvieto, quelli che sono tornati con il biglietto dello scorso anno per fruire delle agevolazioni previste all’ingresso. Segno anche di una certa attesa e fidelizzazione. Gli orvietani hanno preferito concentrare la loro visita prima dell’ondata di Umbria jazz winter, salvo poi tornare a più riprese con parenti e amici. Tante anche le famiglie dall’alto Lazio e - novità di quest’anno - anche dalla bassa Toscana. Timida, a dispetto della promozione, la risposta dell’area ternana. Nutrita quella del Perugino. E’ tornato più volte anche il vescovo Benedetto Tuzia e non è mancata la risposta da parte del clero locale che sembra aver gradito la storia di Gesù narrata in prima persona attraverso l'occhio dei suoi detrattori. Una lunga carrellata sotterranea tra gli scandali del Nazareno per arrivare all'ultima grotta con la Natività popolata da personaggi animati a grandezza naturale. In visita privata e blindata ad Orvieto e al presepe anche un alto prelato vicino alla Santa Sede, a quanto pare insieme a una delegazione della Fondazione Giovanni Paolo II.

Estremamente positivi i commenti dei visitatori, le recensioni dei media e i giudizi su TripAdvisor per questa edizione così temeraria del Presepe, tanto vicina al Vangelo da rischiare di allontanarsi da certa Chiesa. La concessione del logo ufficiale e dell'inno del Giubileo della Misericordia, oltre all'inserimento nel rotocalco cattolico «Sulla Via di Damasco», poi, non hanno fatto che aumentare negli organizzatori il peso della responsabilità di proporre il messaggio del Cristo prima ancora dell'"invenzione" del cristianesimo. Ma è stato un successo al di sopra di ogni aspettativa. Così come per il libro fotografico dei 27 presepi, stampato a ridosso dell’apertura.

Con “L’uomo dello scandalo” si è concluso così il ciclo delle narrazioni. Il prossimo anno inizierà quello dei testimoni. Non più protagonisti, ma figure comprimarie o marginali. Il nuovo allestimento, annunciato fin da ora per venerdì 23 dicembre, con la 28esima edizione dal titolo «I Quaranta Giorni», ha già un altro orvietano in veste di testimonial. Dopo Giulio Biagioli, è spettato a un'icona come Sergio Riccetti impersonare il vecchio Simeone per i manifesti e tutto il materiale promozionale. Il presepe indagherà su quanto nel corso del ‘900 sia stata dis-ebraizzata la figura di Gesù, affrontando episodi come la presentazione al tempio e temi come la circoncisione. Il tentativo dichiarato è sempre quello di far dialogare il Cristo e il Gesù storico, proponendo un allestimento che, nel rispetto della tradizione iconografica cattolica, abbia anche un messaggio. Non necessariamente provocatorio - come fu per l’edizione dedicata a Salomé, la levatrice incredula o ancora gli Esseni - sicuramente originale. Un allestimento che tiene anche conto di come il pubblico del presepe negli ultimi anni sia cambiato.

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 21 gennaio

Complanare, nuova fase di spinta oleodinamica del ponte in acciaio

"Le Grandi Firme della Tuscia". In distribuzione il terzo numero dell'aperiodico di Letteralbar

Azzurra Ceprini A1. Palla a due al PalaPorano con San Martino di Lupari

Montelone, la Provincia scioglie il silenzio. La prossima settimana, il bando per i lavori stradali

In manette 22enne, rubò chioccia con tutti i pulcini

Larocca interrompe lo sciopero: "L'amministrazione continuerà a vigilare"

Approvato l'odg per inserire il "reato di tortura" nell'ordinamento italiano. Il plauso di Amnesty International

Esce "Studi Interrotti", l'album d'esordio de "Gli Scontati". Il 28 gennaio al Valvola

Sfilata di maschere e carri allegorici per la "Festa di Carnevale" di Porano

Torna a luglio la seconda edizione del Premio Letterario "Città di Lugnano"

Tir si ribalta in Autostrada, code e disagi bloccano il traffico

Due ristoranti "nostrani" alla sfida Tv di Alessandro Borghese

Lasciavano le auto su "quattro ceppi" e scappavano, beccata la banda del cric

Regione contro l’inceneritore in Umbria, ma i comitati chiedono garanzie sulle discariche

Garbini lascia, si dimette il sindaco di Castel Giorgio

Bollo per i veicoli di interesse storico o collezionistico: dal primo gennaio riduzione del 10 per cento

Auto alluvionate, Sacripanti (FdI-An) sollecita un nuovo bando per il risarcimento dei danni

Consiglio regionale, respinta la mozione sul "sostegno alla famiglia naturale"

Punti nascita, la presidente Marini rassicura: “Non sono previste altre chiusure”

"Ravensbrück. Il lager delle donne", gli scatti di Ambra Laurenzi al Palazzo del Popolo per il Giorno della Memoria

A Città della Pieve nasce il liceo musicale. Open Day di presentazione

"Internet e le nuove generazioni: ripartiamo dalla famiglia". Incontro conclusivo per "Famiglie al centro"

Differenziata lumaca, ora la Regione corre ai ripari: obiettivo 60% entro l'anno

Piano comunale di classificazione acustica, nulla di fatto. In standby le controdeduzioni

Kino-Workshop al Centro Viva. A lezione di linguaggio cinematografico

Incontro informativo sull'iniziativa comunitaria "Garanzia Giovani"

Jasmine Rossini: "Per la Zambelli Orvieto il campionato è aperto"

Cardinali al Sindaco: "Sul parco del Paglia ci dica cosa bolle in pentola"

Sanità, la giunta regionale umbra sospende il ticket intramoenia

Folklore e tradizione si incontrano per la seconda "Giornata delle Pasquarelle"

Il vescovo presiede i funerali di don Adelmo Ciurletti

Sacripanti (FdI-An) propone l'istituzione di un forum civico in materia di assistenza socio-sanitaria

Dall'orto al piatto. Dalla collaborazione fra le scuole, un progetto sperimentale

La Regione investe quasi 3 milioni di euro per finanziare la competitività delle aziende vitivinicole

Centro Studi, via allo "Spring Semester" della Kansas State University e della University of Arizona

Orvieto tra le sezioni Cai che hanno collaborato alla rete sentieristica-escursionistica umbra

Furti e atti vandalici al Fanello. Tardani: "L'amministrazione si attivi per garantire la sicurezza ai cittadini"

Il Consiglio dei Ministri commissaria L'Umbria e decide per la chiusura anticipata della caccia

Ballo in maschera al Teatro Boni. Musica e divertimento, come in una favola

Luciani sollecita la riqualificazione di Piazza del Commercio: "Come si sta muovendo il Comune?"

Il Comune ricorrerà al Consiglio di Stato, Germani: "Il terzo calanco non si farà"

Lo Sportello del Consumatore chiude i battenti: riflessioni sulla conclusione di un'esperienza

Rometti: "Per la Regione su Orvieto non ci sono assolutamente esigenze di ampliamento della discarica al terzo calanco"

L'assessore Cecchini: "Si è fatta ricadere sulle Regioni l’incongruenza fra le norme nazionali ed europee"

Contratti di Fiume, Minervini chiarisce la posizione delle associazioni private: "Fuori dalla Cabina di Regia".

Galanello Pd: "No al terzo calanco, l'obiettivo dell'Umbria è la minimizzazione dello smaltimento in discarica"

Il Circolo Pd di Orvieto Scalo al lavoro per la riqualificazione del quartiere

Scopetti e Taddei Pd: "No categorico al terzo calanco, Comune e Regione non devono mollare"

Il teatro amatoriale colora Monteleone. La rassegna al Teatro dei Rustici compie vent'anni

Meteo

domenica 21 gennaio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento

--

--

--

--

--

--

--

--

--

--

--

--

21:00 4.0ºC 72% buona direzione vento
lunedì 22 gennaio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 5.0ºC 63% buona direzione vento
15:00 9.6ºC 51% buona direzione vento
21:00 3.2ºC 85% buona direzione vento
martedì 23 gennaio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 6.5ºC 82% buona direzione vento
15:00 10.3ºC 65% buona direzione vento
21:00 3.4ºC 91% buona direzione vento
mercoledì 24 gennaio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 5.2ºC 82% buona direzione vento
15:00 11.0ºC 76% buona direzione vento
21:00 8.0ºC 95% buona direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni