cultura

Teatro Boni di Acquapendente, la "piccola perla" alza il sipario sulla nuova stagione

giovedì 22 ottobre 2015
di Davide Pompei
Teatro Boni di Acquapendente, la "piccola perla" alza il sipario sulla nuova stagione

"Un habitat per una nuova idea di teatro". È il fil rouge che, anche quest'anno, tiene unite le 18 proposte della nuova stagione teatrale – la seconda sotto la direzione artistica di Sandro Nardi – della ribattezzata "piccola perla della città di Acquapendente". A tenere idealmente a battesimo l'assaggio dei nomi in arrivo sul palco del Teatro Boni, è stato domenica 18 ottobre lo spettacolo-evento di presentazione, promosso da associazione Te.Bo. e Comune e condotto da Maddalena Rizzi con Alessandro Benvenuti e Tiziana Foschi.

"Una stagione – è stato sottolineato – che vuole ripetere i grandi numeri dello scorso anno, quando, oltre a far registrare in più di un’occasione il tutto esaurito, il Boni si è affermato come una delle realtà culturali più vivaci del territorio, richiamando spettatori dal Viterbese e dalle vicine Umbria e Toscana". Due, le programmazioni in cui si articola il cartellone promosso. Una, di professionisti del panorama teatrale italiano. La seconda, di "teatro di base". Cinque appuntamenti tra musica e teatro amatoriale, che vanno sotto il nome di "Altro teatro". E poi gli eventi speciali, suggeriti dal calendario.

"Abbiamo messo insieme – spiega Nardi – un cartellone emozionante, coinvolgente e sorprendente, ricco di prosa classica e contemporanea, danza e musica. Il vero protagonista sarà sempre il pubblico, attento e consapevole che, ne siamo certi, anche in questa stagione avrà voglia di divertirsi, di pensare e di sognare all’interno di questa splendida cornice".

Il sipario si alza a tutti gli effetti domenica 25 ottobre, alle 17.30 nel segno del sociale con "La verità nell'ombra", adattamento teatrale del celebre processo al luogotenente di Salvatore Giuliano, Gaspare Pisciotta. Scritto da Patrizio Pacioni, lo spettacolo è affidato alla Compagnia Stabile Assai, composta da detenuti di Rebibbia, alcuni dei quali in semilibertà, per la regia di Francesco Cinquemani.

Si prosegue domenica 1 novembre, alle 17.30, con la commedia brillante "Disorient Express". Sul palco, Cinzia Leone e Fabio Moreddu. Quest'ultimo firma anche la regia insieme ad Emilia Ricasoli. Domenica 22 novembre, stessa ora, largo alla danza contemporanea della Compagnia Atacama. I corpi parlano, narrano e si raccontano in "Esposta", con Valeria Baresi, Anna Bisti e Valeria Loprieno. Ideazione, coreografia e regia sono di Patrizia Cavola, in collaborazione con Ivan Truol.

La musica la fa da padrone, domenica 29 novembre quando alle 17.30 salirà sul palco il quartetto d’archi e soprano composto da Sulliman Altmauer, Joseph Andre, Julienne Daboneville, Julien Decoin e Manon Baubian per "Les voix concertantes". "Forbici & Follia" è, invece, il titolo dello spettacolo di Paul Portner che domenica 8 dicembre alle 17.30 porta al Boni, Michela Andreozzi, Roberto Ciufoli, Max Pisu, Barbara Terrinoni, Nino Formicola, Nini Salerno per la regia di Marco Rampoldi. Protagonisti indiscussi de "L'Atletico Ghiacciaia", domenica 13 dicembre alle 17.30, invece, sono Alessandro Benvenuti – sua, la regia dello spettacolo – e Francesco Gabbrielli.

Per la mini-rassegna "Natale a teatro", sospesa tra abilità e comicità del circo-teatro, fatto di clown, giocolieri e acrobati, due le date: domenica 27 dicembre alle 17.30 "Il regalo. Circo 238" con Nicoletta Carpentieri e Alberto Longo, per la regia di Adrian Schvarzstein e, domenica 3 gennaio, stessa ora, "Mignon. Le baccanti". Acrobatica aerea, teatro fisico, giocoleria florescente e luminosa al femminile, con Claudia Conti e Maurizia Lacqua.

Prima nazionale, domenica 10 gennaio alle 17.30 per "Ti parlerò d'amore" di Gianni Gori e Alessandro Cilleri, con Marzia Postogna e Andrea Binetti, regia di Tommaso Tuzzoli. E ancora: domenica 24 gennaio alle 17.30 "Flebowsky: storie di ordinaria corsia" con Nicola Pistoia, Ketty Roselli e Armando Puccio per la regia di Gigi Piola. È un vero e proprio "Delirio a 3", quello a cui danno vita Tiziana Foschi – sua, la regia – Antonio Pisù e Piji domenica 31 gennaio alle 17.30.

Non si rinuncia alla tradizione acquesiana del "Ballo in Maschera", sabato 6 febbraio alle 22, per vivere senza tempo un Carnevale d'altri tempi. Tra gli eventi speciali, anche il concerto di venerdì 12 febbraio alle 21. In occasione di “M'illumino di meno”, la Giornata Nazionale del Risparmio Energetico promossa dal programma di Radio2 "Caterpillar", la "Emmet Ray. Manouche Orchestra" - formata da alcuni dei principali esponenti romani del genere, quali Gianpiero Lo Piccolo, Moreno Viglione, Augusto Creni, Gabriele Giovannini, Gianfranco Malorgio, Daniele Cai, Renato Cattone, Giuseppe Civiletti e Piji – ha accettato di esibirsi senza luce, in un insolito cocktail di brani jazz.

Imperdibile, l'appuntamento di domenica 21 febbraio alle 17.30 con "Voi siete qui" di Paola Minaccioni e Michele Santeramo, per la regia di Veronica Cruciani. Nel pomeriggio di domenica 6 marzo, è di scena "Zio Vanja" di Anton Cechov nello spettacolo di Duccio Camerini, sul palco insieme a Francesca Sgheri e Maria Vittoria Pellecchia. Domenica 8 marzo alle 20, nella Giornata Internazionale della Donna tornano i virtuosismi della danza con "Frida Kahlo" e la Compagnia Atacama Frida Am I per la regia di Federica Cumina, che cura le coreografie insieme a Patrizia Cavola.

"Maria Stuarda"di Francesco Fanuele da Schiller va in scena domenica 20 marzo alle 17.30 per la regia di Filippo D'Alessio e con le musiche originali di Eugenio Tassitano. Sul palco, Maddalena Rizzi, Maria Cristina Fioretti, Gianluigi Pizzetti, Francesco Maria Cordella, Bruno Covernale, Andrea Murchio, Carmen Di Marzo. Gran finale, sabato 2 aprile alle 21 con l'irriverente "Tutto per Lola", di Svilio Ciordini, con Caterina Costantini e Lorenza Guerrieri.

L'abbonamento a 13 spettacoli è acquistabile al prezzo di 130 euro ancora fino a domenica 25 ottobre.


Per ulteriori informazioni:
Teatro Boni - Piazza della Costituente, 9
0763.733174 – 334.1615504
www.teatroboni.it

Commenta su Facebook

Accadeva il 19 gennaio