cultura

“The living theatre”, laboratorio teatrale di Cathy Marchand

martedì 18 agosto 2015
“The living theatre”, laboratorio teatrale di Cathy Marchand

Judith Malina, straordinaria artista, intellettuale, regista e attrice, attivista nonviolenta e libertaria, anima del Living Theatre, e’ stata allieva di Erwin Piscator al Dramatic Workshop di New York; nel 1947 ha fondato a New York insieme al pittore Julian Beck il Living Theatre, una compagnia teatrale libertaria e nonviolenta. Con oltre cento produzioni teatrali realizzate, Judith Malina avrebbe compiuto 89 anni a giugno, da cinque viveva in una casa di riposo del New Jersey, gestita dall’Actor’s Found.

Judith Malina è andata oltre lo spazio del teatro: politica, costume, società erano il nutrimento quotidiano che ha profondamente influenzato le correnti culturali americana ed europea a partire da quel fatidico 1947, anno di fondazione del mitico Living. Esperienza unica e irripetibile, nata tra amore e protesta, utopia e nuovi linguaggi.

IL LABORATORIO PREVEDE TRE GIORNI DI TRAINING IN STILE LIVING, UNA CREAZIONE COLLETTIVA CON L’INSERIMENTO DI ACCENNI TRATTI DA SPETTACOLI CULT DEL LIVING – THE BRIG – ANTIGONE – ARCHEOLOGIE OF SLEEP

Cathy Marchand allieva di Jean Louis Barrault al Théâtre d’Orsay comincia il suo percorso artistico molto giovane grazie all’incontro con l’attore Pierre Clemènti, che la conduce a Roma all’incontro di Julian Beck e Judith Malina del Living Theatre:
Cathy Marchand voleva essere attrice e recitare Molière e Marivaux, ma, negli anni delle effervescenze politiche ed utopiche dell’epoca con il Living riesce a trovare la giusta chiave per unire il teatro e la politica.

Gli incontri nella vita dell’attrice sono molto importanti, si passa da Pasolini, Sergio Citti, Gianmaria Volontè, Fellini e Dino Risi, con i quali lavora.  Ultimamente l’incontro cinematografico con il musicista Franco Battiato, con il quale gira due i due film: “MusiKanten” con Alejandro Jodorowsky e “Niente è come sembra” (Rien est comme il semble).

Alla morte di Julian Beck dopo la grande retrospettiva di New York dell’84 al Joyce Théâtre la Marchand rientra in Europa e comincia a lavorare “en solitarie” cercando di trasmettere le proprie esperienze del Living alle giovani genera

IL LABORATORIO E’ APERTO A TUTTI SENZA LIMITE DI ETA’ED ESPERIENZE. LA PERFOMANCE FINALE SARÀ RAPPRESENTATA
IL GIORNO 30 AGOSTO ALLE ORE 17.00  IN PIAZZA SANT’ANDREA ORVIETO TERNI

Commenta su Facebook

Accadeva il 19 gennaio