cultura

Terza edizione per "Teatri...amo Summer". Il teatro amatoriale diverte Porano

sabato 18 luglio 2015
di Davide Pompei
Terza edizione per "Teatri...amo Summer". Il teatro amatoriale diverte Porano

Sei serate a cavallo di due mesi. Cinque commedie per sorridere e riflettere. Quattro Comuni di un territorio esteso oltre gli angusti confini regionali. Tre, con quella pronta a partire, le edizioni. Due, le associazioni al lavoro da tempo. Un solo grande soffitto stellato, per tutti. Eccoli, gli ingredienti di "Teatri...amo Summer 2015", la rassegna estiva di teatro amatoriale promossa dalla Pro Loco di Porano e dalla Compagnia Teatrale "La Batreccola" con il patrocinio del Comune.

La formula è semplice quanto rodata e promette la giusta dose di spensierata allegria, ad ingresso rigorosamente libero. La cornice, caratteristica, è quella di Piazza Carlo Alberto nota anche, ai poranesi, come "il piazzone". Protagonisti, invece, sono gli attori delle diverse compagnie locali pronti a darsi pacifica battaglia sul palcoscenico. Che, in caso di maltempo, sarà quello altrettanto accogliente del Teatro Santa Cristina.

Alza il sipario martedì 28 luglio alle 21 la "Compagnia degli Scevri" di Castel Giorgio con la commedia "Spirito allegro" di Noel Coward per la regia di Dema Masichiale. L'ovattata serenità in cui è avvolto l'elegante salotto di una casa del Kent, dove abitano il commediografo vedovo Carlo Considine e la seconda moglie Ruth, è scossa dall'esperimento spiritico di Monsieur Arcati, tanto estroso ed originale quanto scombinato e caotico. Il medium, però, nel corso della seduta, finisce per evocare per errore lo spirito dispettoso e geloso della prima moglie di Carlo, Elvira, che non se ne vuole più andare via.

Gioca in casa, invece, "La Batreccola" di Porano che venerdì 31 luglio alle 21 propone "Il medico de le matte". Variando, volutamente, il titolo a "O miedeco d'e pazze", scritta da Eduardo Scarpetta nel 1908 e già oggetto di una trasposizione cinematografica diretta da Mario Mattoli. La commedia in due atti passa per il libero adattamento teatrale della vulcanica Felicita Farina. In scena, intrighi ed equivoci imbastiti dal nullafacente Ciccillo che da anni vive a Napoli alle spalle dello zio Felice, convinto di pagare al nipote gli studi di medicina. I presunti pazzi non sono altro che gli eccentrici clienti della Pensione Stella, dove il millantatore alberga insieme a Michele, suo compare.

Al motto di "Il teatro non ha confini di cemento e mattoni", direttamente da Montefiascone, domenica 2 agosto alle 21 arrivano "I Burloni". La Compagnia Teatrale propone "Tutta colpa delle pillole" per la regia di Gianna Scoponi. Comico e irriverente, l'intreccio narrativo tessuto da Fausto Galassi ruota – neanche a dirlo – tutto intorno alle pontenti (magiche?) pillole del titolo. Una storia contemporanea e profondamente umana, quella vissuta dal bidello Ignazio, la moglie Nunzia e il figlio Luca, che si dipana attraverso una serie di gag esilaranti. Equivoci e colpi di scena, fino ad arrivare all'epilogo da classica comica finale.

Particolarmente attesa anche "Riposa in pace", la nuova commedia della "Compagnia delle Vigne" di Sugano, scritta e diretta con raffinata maestria da Guglielmo Portarena che propone una satira surreale sulla verità e su ciò che viene spacciato per tale da tutti gli uomini nel corso della loro esistenza. Durante la consueta visita al cimitero, l'inconsolabile Venanzia, farà la conoscenza del custode, con cui condivide la vedovanza. Due chiromanti evocheranno lo spirito del marito e, per qualche sconosciuta ragione, anche altre anime più o meno direttamente coinvolte nelle rispettive vite. L'appuntamento, ancora una volta con gli spiriti, è per martedì 4 agosto alle 21.

Forte degli applausi appena incassati a Orvieto con "In tre si vive meglio" di Domenico Cafasso, il Gruppo Teatrale "L'Allegra Brigata" di Ficulle replica lo spettacolo giovedì 6 agosto alle 21. Un testo originale – sia sul piano della tematica proposta, che nella produzione autoriale – ambientato in una casa isolata, in piena campagna. Un temporale che incombe, tre donne sole appena tornate da un funerale. E poi l'arrivo inatteso di un ospite, a sconvolgere la vita delle strane signore. Una commedia brillante, particolarmente attesa come ogni inedito, con molte sorprese e colpi di scena. Due, i triangoli "diversi". Perché tre è il numero perfetto.

Conclude la rassegna, sabato 8 agosto, con inizio alle 21 il "Galà di Premiazione". Nel corso della serata, sono attese le incursioni di cabaret a cura della Compagnia "La Batreccola". Più sorrisi, per tutti. È estate.

Commenta su Facebook

Accadeva il 25 marzo

Semaforo mobile blocca il traffico sul Ponte dell'adunata

Comprensorio e Intercomunale del Pd pronti per le Regionali, ampio consenso su Galanello

Coppia di Ficulle vittima della truffa della casa di legno, i carabinieri denunciano due messinesi

La Conferenza permanente delle Donne Democratiche di Orvieto elegge portavoce Alice Leonardi

Il clero della diocesi di Orvieto-Todi in ritiro spirituale a Spagliagrano

Zambelli Orvieto: sarà una Coppa Italia di grande attrattiva

Un logo per Civita di Bagnoregio. Via al concorso di idee per realizzarlo

Polemica rientrata, la sala piccoli interventi dell'ospedale è operativa

Le iniziative a cura del Centro di Documentazione Popolare di Orvieto

Il Lions Club vicino al Gruppo Fai di Orvieto per le Giornate di Primavera

Rupe di Sugano. Entro fine estate, via agli interventi di mitigazione del rischio idrogeologico

Nuova data per la tappa di Orvieto del tour "In strada con sicurezza"

Sacripanti (FdI-An): "Affidare quanto prima il Centro Congressi a soggetti esterni competenti"

Royale Confrerie Prestige des Sacres. Serata di beneficenza per sostenere la lotta contro il cancro

Sul palco di "Amateatro" è la volta di "Come d'Autunno"

La Farsiccia di Archeofood pronta a conquistare il San Giovanni di Orvieto

A Camorena le celebrazioni in ricordo del sacrificio dei Sette Martiri orvietani

"SNS Meeting" al Palazzo dei Congressi. Attività svolta e programmi di gestione e di sviluppo

Verso la candidatura del merletto italiano come patrimonio immateriale dell'Unesco

Cerimonia delle Candele e due nuovi ingressi per la Fidapa di Orvieto

Centrale a biomasse. Ancora un contributo per capire meglio

Perché aderire all’associazione Libera. Anche in Umbria occorre impegnarsi contro le mafie

Buoni frutti dall'impegno politico di Emily Umbria: molte le socie elette. Nell'immediato un'iniziativa politica il 7 aprile e la piena attuazione sul lavoro dei diritti per le pari opportunità

Settimana della Cultura: '...che il buon Dio ci faccia ritornare a casa sani e salvi e vincitori'. Lettere e cartoline di soldati della I guerra mondiale. All'Archivio di stato di Orvieto fino al 30 aprile

Settimana della Cultura: 25-31 marzo 2008. Domenica 30 Marzo visite guidate presso i tre Antiquarium Comunali di Baschi, Lugnano in Teverina e Tenaglie

Un voto a sinistra per una scelta di parte. Mercoledì 26 marzo incontro-dibattito con il candidato al Senato Giuseppe Ricci: ore 21 a Palazzo dei Sette

La valorizzazione della Tuscia passa per il Casello autostradale Nord. Soddisfazione di Assocommercio per il comune impegno dei Comitati dell'aeroporto di Viterbo e del Casello Nord

La Nuova Biblioteca Luigi Fumi si arricchisce della donazione Giuseppe Gadda Conti

Il Dottor Terrezza confermato direttore sanitario alla Divina Provvidenza di Ficulle. 600 firme a suo sostegno

Protestano i lavoratori dell'autogrill di Fabro chiuso per inagibilità. Summit in Prefettura per trovare una celere soluzione

Confagricoltura Orvieto chiede coinvolgimento e trasparenza sulla centrale a biomassa

Giovedì 27 marzo a Orvieto incontro alle 21 con Giampiero Bocci e Carlo Emanuele Trappolino. Altri incontri a Viceno, Castelgiorgio, Porano