cultura

Chihiro Yamanaka trio, University of South Carolina e Bass'n'Voice duo alla lunga notte del Muvis

sabato 18 luglio 2015
Chihiro Yamanaka trio, University of South Carolina e Bass'n'Voice duo alla lunga notte del Muvis

Grande musica internazionale al penultimo appuntamento sabato 18 luglio del Tuscia in Jazz Big Band Festival a Castiglione in Teverina, con la pianista giapponese Chihiro Yamanaka, gli statunitensi dell’University of South Carolina e gli italiani Bass’n’voice per la lunga notte del Muvis.

Il Museo del Vino, bellissima struttura e vero fiore all’occhiello del territorio, quella notte aprirà le sue porte dalle ore 18.30 a notte fonda trasformandosi in una cittadella del jazz. Si parte dalle 18.00 con l’apertura degli stand di degustazione vini a cura della Fondazione Italiana Sommelier Alta Tuscia. Alle 18.30 a ingresso libero s’inizia con il concerto del Jazzet dell’University of South Carolina. Finito il concerto alle 20.30 cena con degustazione di vini e prodotti del territorio, costo euro 20, accompagnata dal concerto del duo Bass’n’voice di Mauro Dolci, direttore artistico e bassista di Ornella Vanoni, Sergio Endrigo e Renzo Arbore, e Diana Saiu.

L’idea di presentare un raffinato repertorio musicale eseguito dalla voce accompagnata solamente dal basso può sembrare a prima vista quantomeno bizzarro. Ma le doti della vocalist Diana Saiu e le qualità del bassista Mauro Dolci fanno si che tutto questo prenda vita. Accanto alla raffinatezza e alla sensibilità della cantante, infatti, troviamo la capacità armonica ed il ritmo di un bassista di grandissima esperienza pluriennale. Il repertorio che spazia dalle canzoni swing italiane degli anni 40-50 (In cerca di te, Non gioco più etc.) agli standard del jazz americano (Summertime, My baby don’t care etc.) a classiche hit (Imagine, Light my fire) è piacevole, solido ed eseguito con maestria. Finita la cena, alle ore 22.00 ingresso euro 15, grandissimo evento per il Tuscia in Jazz con una delle tappe del tour Europeo della pianista giapponese Chihiro Yamanaka con il suo trio.

Tredici dischi all’attivo sulla prestigiosa Verve Records, miglior pianista in Giappone e acclamata in USA, Chihiro Yamanaka si è imposta come tra le pianiste piu’ importanti della scena jazz contemporanea. Nativa di Tokyo ma residente a New York, negli ultimi anni ha fatto concerti in PIANO SOLO, in trio e con Orchestra in jazz festival e venue tra i più importanti al mondo. Swing, ritmo, fender rhodes sparsi tra le pieghe dei suoi brani. Una giostra infinita di soluzioni musicali mai scontate, sorprendenti. Il tutto condito da una tecnica pianistica invidiabile e da uno stile impeccabile. Così capita che la musica di Chihiro Yamanaka si ascolti che è un piacere, tra standard e temi originali che sanno farsi apprezzare.

Altro particolare non trascurabile è il senso della melodia, frutto di un suo prolungato soggiorno in Brasile, che le ha aperto le porte alla bossanova ed in particolare alla musica di Jobim. Non è un caso che sia una delle giovani musiciste più richieste dal ghota del jazz internazionale. Si è esibita con importanti nomi del jazz, tra cui Clark Terry, Gary Burton, George Russell, Curtis Fuller, Ed Thigpen, Nancy Wilson, George Benson ed Herbie Hancock. Recentemente ha firmato per la leggendaria Blue Note Records. Per chi volesse è possibile acquistare il pass per tutti gli eventi compresa la cena all’Enoteca del Muvis Museo del Vino e il concerto della Yamanaka al costo di 30 euro.

Il Tuscia in Jazz Big Band festival si chiuderà a Castiglione in Teverina domenica 19 luglio con il concerto della Banda Cittadina. Per info festival: 393 9511130 per info cena e prenotazioni: MUVIS Museo del Vino 348 0306158

Commenta su Facebook

Accadeva il 15 ottobre