cultura

Festival al Museo delle Terrecotte, un successo di "Parole & Note"

giovedì 21 maggio 2015
Festival al Museo delle Terrecotte, un successo di "Parole & Note"

Sei concerti, cinque presentazioni di novità editoriali, uno spettacolo teatrale, video installazioni e un colorato mercato di libri usati. Si è concluso con successo al Museo delle Terrecotte di Castel Viscardo "Parole e Note. Festival degli Autori", un evento ttenutosi dal 15 al 17 maggio organizzato dal Comune di Castel Viscardo e finanziato dal Programma di Sviluppo Rurale per l’Umbria 2007-2013 MIS 3.1.3.

Nel dettaglio, a lasciare tutti con un palmo di naso, è stata l’esibizione del cantante Diodato nella splendida e suggestiva cornice dell’anfiteatro vecchia cava di Castel Viscardo. Nella mattina di sabato, gli alunni della classe 2D (secondaria di I grado) di Castel Viscardo, con l’aiuto dei loro professori, Maria Grazia Trincia e Paolo Biazzi, hanno letto ad alta voce brani di canzoni da loro scelte, per ascoltare insieme la bellezza del testo “non cantato”.

Nel pomeriggio, dopo la presentazione dei “Quaderni Monaldeschi”, pubblicazione a cura del Comune, la scena è stata tutta incentrata sugli autori di altri due libri, Alvaro Fiorucci con “Il sangue delle donne” della casa editrice Morlacchi e Francesco Paolo Oreste, con il suo nuovo giallo, “Il cortile delle statue silenti” (Pensa ed.). A seguire i concerti di Chiara Vidonis, Piergiorgio Faraglia e Luca D’Aversa.

La domenica ha visto protagoniste le novità editoriali di Librosì edizioni con Andrea Ricci (“A tre passi dal sicomoro”) e di Annulli editore con l’intervista a Fabiana Eramo e il suo "Tuscia slow". Ancora musica con gli artisti Andrea Gioia e Simone mi odia. Le bellissime video installazioni di Simone Moretti Giani, Tiziana Barcaroli e Stefano Zazzera sono state proiettate nella sala conferenze del Museo entrambi i giorni di sabato e domenica.

Ha concluso il festival l’intenso spettacolo dei Lettori Portatili di Orvieto, il reading tratto da “Novecento”, romanzo di A. Baricco.

Gli organizzatori di "Parole e Note" ringraziano tutti coloro che in diverso modo hanno partecipato alla realizzazione di questo incredibile evento: il sindaco di Castel Viscardo Daniele Longaroni per la fiducia, gli impiegati e gli operai del Comune, la Protezione civile, Gianfranco Borri per le sue creazioni ceramiche date in dono agli ospiti del festival, la Edizioni Kirke che ci ha portato uno spaccato delle sue pubblicazioni sulla straordinaria terra d’Abruzzo e sulla Marsica, i commercianti di Castel Viscardo che hanno preso parte all’iniziativa, la Basalti Orvieto per il supporto e la gentilezza.

“Grazie ancora – aggiungono gli organizzatori - a tutti coloro che in qualche modo hanno reso possibile una tale manifestazione, complicata, ma bellissima. A quanti credono comunque e sperano ancora di poter vedere il proprio paese con occhi, se non nuovi, almeno diversi, per allontanarsi dalla stabilità quotidiana dei giudizi o dai sorrisi ironici e poter cogliere qualsiasi piccolo segno con la giusta prospettiva”.

 

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 gennaio

Madame Bovary

Indagine della Procura, le puntualizzazioni di Enel

Giorno della Memoria, ricordare per prevenire. Iniziative della Cgil a Perugia e Terni

Conferenza su "Il mito di Giulia Farnese: amori, potere, storia…"

Robotica e agricoltura di precisione con il Progetto Pantheon

Orvieto FC, la prima squadre batte il GubbioBurano secondo in classifica

Per la Zambelli Orvieto è un momento magico, conquistata Montecchio Maggiore

Orvietana, sconfitta pesante contro il San Sisto

Finisce in carcere per una rapina in banca messa a segno due anni fa

Sicurezza, trecento controlli in due settimane sul territorio

Rti avanza richieste economiche al Comune, Tardani interroga il sindaco

Lia Tagliacozzo presenta il libro "La Shoah e il Giorno della Memoria"

L'Istituto per la Storia dell'Umbria Contemporanea per il Giorno della Memoria

In biblioteca lettura di "Sonderkommando Auschwitz" di Shlomo Venezia

Dal Castello Baronale alla Cappella Baglioni, fino al caffè a Villa Lais

Contro Azzurra Orvieto, Campobasso resiste ma non passa

Una brutta Vetrya Orvieto Basket lascia la vetta a Perugia

Violenza di genere, firmato il protocollo d'intesa per la realizzazione del sistema regionale di contrasto

"A spasso con ABC", giornata finale per i narratori del futuro

Sul palco del Rivellino, Anna Mazzamauro è "Nuda e Cruda"

Iniziative in tutta l'Umbria per San Francesco di Sales, patrono di giornalisti e comunicatori

"Col trattore in Complanare", in 140 a Ciconia per la benedizione dei mezzi agricoli

Il consiglio regionale FIE Umbria conferma alla presidenza Giulia Garofalo

Rumori di lavori in corso a Palazzo Monaldeschi, Olimpieri (IeT) interroga il Comune

Al Concordia, serata dedicata al teatro con "Il Canto del Gallo"

Comitato Scansano Sos Geotermia: "Il pericolo non va esportato in Maremma"