cultura

"Riservato A. Lattuada". A Orvieto una mostra e una rassegna nel centenario della nascita

mercoledì 10 dicembre 2014
"Riservato A. Lattuada". A Orvieto una mostra e una rassegna nel centenario della nascita

In occasione del centenario della nascita di Alberto Lattuada (1914-2005), Orvieto, la città che egli scelse come rifugio e dove trascorse gli ultimi anni della sua vita, dedica al grande maestro del cinema una mostra fotografica e una rassegna organizzata dal Gruppo FAI di Orvieto con il sostegno della Presidenza Regionale FAI Umbria, il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto e il riconoscimento della Direzione Generale per il Cinema del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.

La mostra allestita presso Palazzo Coelli sarà inaugurata domenica 14 dicembre alle ore 17. L'allestimento restituisce aspetti e momenti particolari della vita e dell’attività del famoso regista. Oltre settanta fotografie in bianco e nero, tratte dal suo archivio, consentono di riconoscerlo sul ‘set’ della sua esistenza pubblica e privata: nel contesto intimo della famiglia e al fianco dell’attrice Carla Del Poggio, la “moglie bambina” che sposò nel 1945; nella gestualità istantanea delle riprese, lui stesso instancabile protagonista della regia; nel mosaico degli incontri straordinari, della mondanità dei festival e dei premi cinematografici, della tensione risolta delle prime. Molte anche le fotografie di scena, alcune delle quali si devono a grandi fotografi suoi collaboratori e amici, come Paola Foà Franci e Federico Patellani. Uno spazio speciale è riservato alla ricostruzione d’ambiente dello studio del maestro con immagini, documenti, libri e altri oggetti che gli erano cari, scelti dal figlio Alessandro.

La rassegna cinematografica in sei serate si svolgerà durante il periodo di apertura della mostra e vedrà l’intervento di ospiti illustri, testimoni e personaggi che con Lattuada hanno lavorato o lo hanno conosciuto. Saranno proiettate alcune tra le più significative pellicole selezionate da Guido Barlozzetti giornalista ed esperto di cinema, precedute da straordinari filmati documento tratti dalle Teche RAI.

L’evento è anche una importante occasione per riflettere sulla particolare vocazione della città di Orvieto e delle colline orvietane come luogo di attrazione, elezione e ispirazione per intellettuali e artisti che nel corso del Novecento l'hanno scelta come patria di adozione ponendola al centro di un circuito internazionale erede del grand tour. La bellezza del paesaggio e del patrimonio culturale di questo territorio rappresentano valori da tutelare e promuovere, anche in ragione dei legami profondi avvertiti e interpretati da grandi personalità come Alberto Lattuada, appassionato di questa terra.

 

Alberto Lattuada nasce a Milano il 13 novembre 1914 da Lina Bramati e da Felice, musicista e compositore (attivo anche nel cinema, scriverà fino al 1952 le colonne sonore dei film del figlio). Dopo il liceo con Alberto Mondadori, si laurea in architettura. A soli 28 anni ha già molto in attivo: ha contribuito a fondare la Cineteca Italiana con il primo nucleo milanese e due importanti riviste di cultura, "Camminare" e "Corrente"; ha pubblicato il libro di fotografie "Occhio quadrato" ed è stato aiuto di Mario Soldati nella regia di Piccolo mondo antico. Il vero e impegnativo esordio lo segna Giacomo l'idealista (1943, prodotto dal trentaduenne Carlo Ponti), una rilettura cinematografica della letteratura (Emilio De Marchi, 1887), secondo la moda dell’epoca ma che diventa per lui occasione di stile personale. Profonda cultura figurativa e letteraria e grande talento visivo sono caratteri che emergono precocemente e a cui Lattuada dovrà la sua affermazione: riuscendo a formulare la ‘buona scrittura’ del cosiddetto “calligrafismo” attraverso l’obiettivo neorealista.

I suoi film, spesso ancora trasposizioni letterarie, si susseguono in rapida successione: Il bandito (1946, con Amedeo Nazzari e Anna Magnani)); Il delitto di Giovanni Episcopo (1947, con Aldo Fabrizi), Senza pietà (1948, interpretato da Carla Del Poggio, sua moglie dal 1945)); Il mulino del Po (1949); Luci del varietà (1951 co-diretto con Federico Fellini); Anna (1952, con Silvana Mangano); Il cappotto (1952, con Renato Rascel); La lupa (1953); La spiaggia (1954); Guendalina (1957); I dolci inganni (1960, con Catherine Spaak); Lettere di una novizia (1960), Mafioso (1962, con Alberto Sordi), Don Giovanni in Sicilia (1967), L'amica (1969), Venga a prendere il caffè da noi (1970, con Ugo Tognazzi); Sono stato io! (1973), Le farò da padre (1974), Cuore di cane (1976), Oh, Serafina! (1976), Così come sei (1978), La cicala (1980), Una spina nel cuore (1986). Per la televisione realizzò, tra l'altro, il kolossal Cristoforo Colombo (1985). La sua sensibilità per il fascino della bellezza femminile ha dato il successo a: Marina Berti, Carla Del Poggio (divenuta poi sua moglie),Valeria Moriconi, Jacqueline Sassard, Catherine Spaak, Dalila Di Lazzaro, Therese Ann Savoy, Nastassja Kinski, Clio Goldsmith, Barbara De Rossi. 

Alberto Lattuada ha trascorso l’ultimo periodo della sua vita nella sua casa nella campagna di Orvieto, che aveva scoperto e iniziato ad amare alla fine degli anni '60 grazie allo scrittore Luigi Malerba, amico e sceneggiatore di alcuni suoi film (Anna, Il Cappotto, La Lupa, La Spiaggia, Sono stato io!). Qui è morto il 3 luglio 2005. Il suo cinema colto ed elegante ma in grado di interpretare i gusti del pubblico e i codici dello spettacolo di grande diffusione rappresenta una originale ed esemplare “sintesi tra la perizia colta e artigianale del modo di girare all'italiana e lo stile hollywoodiano”, ed è un importante lascito per la cultura contemporanea.

Riservato A. Lattuada
mostra fotografica e rassegna nel centenario della nascita.1914-2014
14 dicembre 2014 - 10 gennaio 2015
Palazzo Coelli
piazza Febei 3 – Orvieto

Giorni e orario di apertura della mostra:
domenica 14 dicembre 2014 ore 17.00: inaugurazione della mostra;
19 - 21 dicembre: ore 10.00-18.00;
27 – 31 dicembre: ore 10.00-18.00;
1 gennaio 2015: ore 11.00-16.00;
2 - 10 gennaio: ore 10.00-18.00.

Calendario della rassegna:
- domenica 14 dicembre ore 17.00 - SENZA PIETA’
- sabato 20 dicembre ore 21.00 - ANNA
- domenica 21 dicembre ore 18.00 – IL CAPPOTTO
- domenica 4 gennaio ore 18.00 – DOLCI INGANNI
- giovedì 8 gennaio ore 18.00 – OH, SERAFINA! (presso sede UNI Tre Orvieto)
- sabato 10 gennaio ore 18.00 – VENGA A PRENDERE IL CAFFE’ DA NOI

Informazioni:
Segreteria Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto
tel. 0763 393835; email segreteria@fondazione.cariorvieto.it

Punto FAI c/o Museo MODO
tel. 0763 343592; email museo@operadelduomo.it

Da Cardèto un'etichetta speciale per omaggiare il grande maestro del cinema

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 gennaio

Tempo di consuntivi per la Polizia Municipale che onora San Sebastiano patrono

"La crisi del centro storico sta trascinando l'intero territorio in un baratro"

All'Unitre Claudio Lattanzi presenta "Amore e sesso al tempo degli Etruschi"

De Martino e Ciclodromo, passeggiata di co-progettazione per la riqualificazione

Sacripanti (GM) sollecita interventi a favore di Via Postierla

Istituita la cabina di regia regionale per la programmazione della rete scolastica

Questione CrO, Fumi: "Fondazione eserciterà tutti i suoi diritti"

Patrimonio zootecnico e faunistico, firmata la convenzione con le guardie ecozoofile del Wwf

Roberta Mezzabarba presenta il romanzo "La lunga ombra di un sogno"

Progetto di fusione tra Giove e Penna in Teverina, insediata la commissione intercomunale

Discarica "Le Crete", dal Pci reiterazione della diffida alla Regione

Sanità, convocato l'incontro in Regione per il superamento del precariato

Il Museo Etrusco "Claudio Faina" si dota del canale YouTube

"Seminari Francigeni". Giovani a raccolta per la valorizzazione della Variante Cimina

Interrogare è anche scegliere

Nogesi: "Geotermia, finalmente cadono due tabù"

Fondi in arrivo per Montecchio. Gori: "Puntiamo su archeologia, turismo e qualità della vita"

La Regione chiarisce in merito alle denunce del Wwf: "Il contenimento del cinghiale non è attività di caccia"

Terza giornata dedicata all'orientamento dei futuri studenti

Piattaforma digitale del Comune, tutti i numeri di un successo

Lina Sastri si racconta al Teatro Mancinelli con "Appunti di viaggio. Biografia in musica"

La Consulta delle Fondazioni umbre stanzia 450.000 euro con il "Bando di Idee"

"Notte di Follia" al Lea Padovani tra Anna Galiena e Corrado Tedeschi

Palazzo dei Congressi, "adesso sulle norme di sicurezza la struttura è in regola"

In Umbria 900 maestre "sulla strada" per la sentenza del Consiglio di Stato. Cobas: "Subito un decreto legge"

"Mamma...li Turchi!" al Teatro Boni per un pomeriggio di musica popolare

"Metodologie dello scavo archeologico: la tomba a casetta di Sferracavallo"

Colazione del buttero e benedizione degli animali per Sant'Antonio Abate

"Rugby al Centro". Campo insolito per gli amanti della palla ovale

Bar Montanucci

Al Palazzo dei Sette, incontro su "Le ragioni del Classico. Lavoro: quanto, quale, come..."

Verso "Orvieto in Fiore 2017". Esperienze di terremoti e rinascite a confronto al Palazzo del Popolo

Sisma nel Centro Italia, scosse avvertite anche nell'Orvietano. Evacuate le scuole

Minoranze: "Con Germani sta tornando la 'tela del ragno' fondata sulle clientele e sulla spesa facile"

Arte e Scienza per il weekend all'Unitre

Incontro tra Comune e albergatori. Dagli introiti della tassa di soggiorno, nuova linfa al turismo

Siglato il secondo patto di collaborazione, nuova sede per la Pro Todi e cooperazione per le iniziative culturali

Disperato appello delle famiglie con figli disabili: "La Regione ci aiuti"

La Zambelli Orvieto può contare sulla duttilità di capitan Serena Ubertini

Nuova scuola per il Vannucci, nuovo indirizzo Liceo Musicale del Calvino

Modalità per le donazioni destinate al ripristino dei servizi sanitari danneggiati dagli eventi sismici

Contrasto all'immigrazione clandestina, controlli straordinari interforze in tutta la provincia

Sottoscritto l'accordo di rete per attività formative e di ricerca tra Fondazione per il Csco e Centro Studi Città di Foligno

Carcere di Via Roma, il direttore ribadisce: "Nessuna chiusura"

Forti scosse, il Centro Italia continua a tremare. Chiuse tutte le scuole dell'Umbria

Battuto ogni record. Chiusa la mostra fotografica dedicata ai giovani nel futuro

Niente eolico sul Peglia, InnovaWind Srl non presenta il ricorso

"L'Umbria tra Toscana e Marche". Presentato il rapporto economico sociale 2016-17 dell'Agenzia Umbria Ricerche

Terza edizione del Premio Letterario "Città di Lugnano in Teverina"

Tajani nuovo presidente del Parlamento europeo, annuncia viaggio nelle zone terremotate

Cecchini riunisce il Tavolo Verde, massimo impegno nelle aree terremotate

RFI, aggiornamento traffico ferroviario post-terremoto

Protezione civile impegnata su doppia emergenza per nuove scosse e maltempo

Verifiche nelle scuole di tutta la provincia. Sindacati: "Disparità di trattamento"

Bando Ccn, pubblicata la graduatoria provvisoria. Orvieto per Tutti: "Un altro passo avanti"

Docenti e Ata di Ipsia e Artistico si dissociano dal documento della discordia

Lo Spazio Pensilina dà il via agli eventi con il Distretto Turistico dell'Etruria Meridionale

Nuovo video per Francesco. Questa volta si "vola" in Toscana

Carcere, prosegue lo stato di agitazione. Il Sappe chiede l'apertura di un tavolo di trattativa

Costantino D'Orazio presenta "Raffaello segreto. Dal mistero della Fornarina alle Stanze vaticane"

Nuove funzioni e deleghe agli assessori di Città della Pieve

La differenziata

Una Zambelli Orvieto indomita smonta il Castelfranco

Libertas Pallavolo Orvieto superata in trasferta da Appignano

Lista Civica Per Fabro con Larocca: "Lontani dai centri del potere"

Emanuele Fiorini (Lega Nord): "Porteremo la questione in consiglio regionale"

Tra intelligenza emotiva ed emozioni intelligenti

"Paese che vai...poesia che incontri", c'è il bando per partecipare all'antologia

Area interna dell'Orvietano, le considerazioni dell'associazione Val di Paglia Bene Comune

Il Lions Club avvia il service per valorizzare il merletto orvietano

Con "Una piccola, grande vita" Zelinda Elmi emoziona San Venanzo

Vetrya Orvieto Basket sconfitta solo nel finale da Atomika Spoleto

Orvietana a bocca asciutta. Piscopiello: "Usciamo da Nocera con qualche rammarico"

Conferenza del Rotary su "Gli affreschi della Cappella del Corporale: una rete di immagini"

Seconda edizione per "Presepi in Vetrina", in sala consiliare la premiazione

L'Albero di Antonia scrive alle istituzioni: "Chiediamo un efficace sistema antiviolenza"

Piazza Ippolito Scalza parzialmente chiusa al transito ancora fino a mercoledì

Caccia, Regione e Consulta venatoria avviano l'iter delle riforme della normativa

Progetto "Incontri in biblioteca: vi racconto una storia" per l'Unitre dell'Alto Orvietano

Semplificazione amministrativa, la Regione lancia la consultazione attraverso la rete

Lunedì di disagi per i pendolari sulla direttissima Orte-Roma

"Per evitare le accuse la Regione persegua una politica seria sui rifiuti"

Il Circolo del Pd tira le orecchie all'amministrazione per il suo immobilismo

Disco verde al progetto definitivo di miglioramento della viabilità interna di Osarella

Da febbraio nuove tariffe per le mense scolastiche. Ecco le modifiche al servizio

Palazzo Monaldeschi: i fondi ritardano, il Comune sollecita

Carnevale Aquesiano, tutti gli appuntamenti in arrivo

Carnevale al Palazzo dei Sette, c'è il "Veglioncino per bambini" della Croce rossa

A Porta d'Orvieto "Realizza il tuo Carnevale". Laboratorio creativo con Alessia Biondi

Fine settimana all'Istituto Agosti per la 23esima edizione di "Scuola Aperta"