cultura

Due solitudini e un abito. La sartoria di Pino Strabioli e Alice Spisa convince il Mancinelli

lunedì 20 ottobre 2014
di Davide Pompei
Due solitudini e un abito. La sartoria di Pino Strabioli e Alice Spisa convince il Mancinelli

"Per me, è stata un'emozione molto forte". Lo ammette con sincerità un po' spiazzante dal palco del teatro dove si è innamorato del teatro, rivolgendosi con gratitudine a quello che considera il pubblico di casa. Pino Strabioli indossa ancora il gilet pastello e i baffetti d'ordinanza di Lucio, il sartino di divise militari, figlio di sarti defunti, che "e giù baci, baci, baci" a parte, con le donne poco combacia. "Non ho una fidanzata, ma ho avuto un grande amore". Qualche poesia e pochi rimpianti.

Ad affiancare la sua solitudine arriva, però, la combattuta Nunzia di Pozzuoli – le presta sguardi implosi e gesti intensi, la vincitrice del Premio Ubu 2013 under 30 Alice Spisa – ricamatrice in cerca di marito che, tra scampoli di stoffe, forbici e ditali, fino all'ultimo cela un segreto. Non ultimo, quello di non essere una vera ricamatrice. Eppure "la sartoria – così come la vita – è un lavoro di minuzia, di attenzione, di accuratezza. Più il particolare è curato, più l'abito è bello".

Succede lo stesso sul palco del Mancinelli che una settimana fa era stato fabbrica per "Flashdance" e sabato 18 e domenica 19 ottobre si è trasformato in colorata bottega artigiana per Maurizio Panici. In appena un'ora, la nuova produzione di ArTè Teatro Stabile d'Innovazione riesce a non tradire le suggestioni già messe su carta da Mario Gelardi, regista tra l'altro della versione teatrale del best-seller di Roberto Saviano "Gomorra", applaudite in prima nazionale al Todi Festival.

Merito anche delle scene e i costumi di Alessandro Chiti, delle musiche firmate Paolo Vivaldi e le luci di Roberto Rocca, che sottolineano e suggeriscono lo stato d'animo dei due soli attori in scena. Umiltà e grandi sogni sono gli stessi che vive un Paese intero in quegli anni '60 da cartolina, dove piccola e grande storia si incontrano. Così come si incontrano (e battibeccano) intorno a un abito nuziale da imbastire due solitudini e caratteri differenti.

Più drammatico dell'assassinio di Kennedy che arriva dal bianco e nero di un televisore intermittente, può esserci così solo una macchia di caffè su "Come te non c'è nessuno", l'abito da sposa che "va aperto davanti" così ribattezzato in onore di Rita Pavone, commissionato per la figlia del generale Cafiero, la cui pacchianeria deve essere proporzionale alla somma investita.

E dietro alle nozze anticipate di tre mesi, deve nascondersi la stessa sorte, toccata già senza anello al dito alla tigre di Cremona, riportata dagli stessi giornali che lasciano fantasticare con il matrimonio di Ponti e la Loren, una provincia ancora scossa dalla tragedia del Vajont, trasmessa per radio. Dietro le canzonette che fanno dimenare l'anca e gli sceneggiati con Raf Vallone, si viaggia in atmosfere di un'epoca, riproposte senza pretese documentaristiche.

È il 1963, anno di nascita di Strabioli tornato in scena con una mescolanza di dialetti dopo le otto puntate di "Colpo di scena" e meritevole forse di maggiore calore nell'accoglienza di una commedia breve ma ben confezionata che avrebbe funzionato lo stesso anche con l'irruzione di qualche cliente di contorno nella sartoria. Quello che arriva, infatti, è il riflesso un po' stereotipato ma in fondo gradevole e rassicurante dell'Italietta spensierata e resa effervescente dalle promesse del boom economico.

Momenti di profonda intimità si alternano così a siparietti a due, giocosi e arguti. L'ironica irriverenza sfocia nel grottesco, il tenero nel poetico. Il grigio-nero vedovile di Nunzia diventa rosa, della stessa identica tonalità usata dall'eleganza fatta donna, Jacqueline Kennedy. A pagare le spese dell'atto liberatorio dei protagonisti dalla condizione introversa in cui sono stati stipati, alla fine, sarà proprio l'abito della sposa del titolo. Con una voglia di vendetta e rinascita, spiazzante e inattesa, quanto legittima. Rigorosamente sulle note di Rita Pavone.

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 aprile

Allarme sicurezza, sale in ospedale per una visita e le rubano l'auto

#OrvietoSocialTour. Occhi da top Instagramers per raccontare la grande bellezza

Luci basse per l'Earth Day. Al Colle del Duomo, di notte l'arte si racconta

Il nuovo tour dei Brahmanelporto parte dalla Germania

Modifiche temporanee alla circolazione stradale, il mercato trasloca in Piazza Cahen

Consenso al Pd su sostegno alle frazioni e gestione diretta dei servizi turistici e culturali

Orvieto dice addio ad Enrico Medioli

Festa della Liberazione, le iniziative a Todi per il 25 Aprile

Il Comune di Parrano per la libertà di Gabriele Del Grande

Al via "Il Maggio dei Libri". In Umbria una settantina di iniziative e la presentazione di kit-lettura per bambini

Usl Umbria 2: "Altre cinque strutture hanno superato le verifiche per l'accreditamento"

A scuola di sicurezza, con la Polstrada. Via a un nuovo ciclo di incontri di educazione stradale

In Duomo l'ultimo saluto. Germani: "La città lo ricorderà"

Geotermia. Nogesi: "Assalto alla diligenza con la complicità del postiglione"

Inaugurato il Centro di ricerca e documentazione sulla disabilità

"Aspettando i Pugnaloni 2017", presentazione dei bozzetti al Teatro Boni

Da Bardano al resto dell'Umbria, l'abbassamento delle temperature compromette la produzione agricola

Consap chiede l'istituzione di un presidio di polizia in ospedale

Orvieto4Ever 2017. È "Victory", il tema del concerto-evento con Andrea Bocelli

Pd, macchina organizzativa al lavoro in vista delle primarie

TeMa, lettera aperta di Calcagni al sindaco Germani

Madonna del Fossatello in festa per la 277esima ricorrenza

Buon lavoro al Laboratorio per la Biennale dello Spazio Pubblico

Dramma sulle strade orvietane, muore quarantenne in moto

Escursione guidata alla scoperta delle antiche miniere e fornaci di Vetriolo

Voleva gettarsi dall'Albornoz. Ragazzo orvietano salvato da agente di Polizia

Lotta all'abusivismo. I tassisti orvietani non ci stanno e alzano la voce

Furto nella notte in un'abitazione a Pianlungo. Oro e contanti nel bottino dei malviventi

Servizi migliori a costi più bassi. Avviato dal SII il monitoraggio dei contatori abusivi

Fabro. Dal 23 aprile al 22 maggio "Il Mito di Garibaldi". Mostra storica al Castello di Carnaiola

Svolgimento della "Via Crucis" nel Centro Storico e ad Orvieto Scalo. Indicazioni per la circolazione

La Giunta regionale approva il regolamento per contributi all'attività e all'impiantistica sportiva

Calandrino, Buffalmacco e la giostra del Presidente

Allerona. Mostra fotografica di Ellen Emerson dedicata alla magia dell'albero: 23 aprile - 8 maggio

L'Assessore al Turismo e Commercio Marco Sciarra interviene sulla questione "tassisti abusivi"

Confagricoltura Umbria in prima linea per la sicurezza in agricoltura. A breve l'avvio di nuovi corsi di formazione

Ultime partenze. Si conclude la gestione dei migranti tunisini al centro Caritas di Orvieto

Operazione "Pasqua sicura". Carabinieri in azione, due arresti per tentato furto

Continua la Conferenza programmatica del PD Orvieto. Prossime tappe centrate sull'ascolto dei cittadini

E' ancora possibile studiare e lavorare in democrazia?

Premiate le migliori pizze di Pasqua dell'Orvietano al Palazzo del Gusto

Il PdCI Orvieto su una battuta "infelice" di Fabio Fazio: "Il PdCI e Rifondazione comunista esistono ma Fazio non lo sa perché guarda troppa tv"

"Il Mosaico Risorto. Inediti di Cesare Nebbia tra restauro e valorizzazione". Spazio espositivo a Palazzo Coelli fino al 23 maggio

"Le vie della tessitura" a Palazzo dei Sette. Mostra di artigianato ed arte tessile

Settimana della Cultura. Il Duomo di Orvieto oggetto di una visita organizzata dal Comune di Castel Viscardo

Cordoglio per la scomparsa del collega Marcello Martinelli

Protezione Civile. Sabato 24 aprile ad Orvieto assemblea regionale del Volontariato

Local on line, la forza dell'informazione dal territorio. Al Festival del Giornalismo in corso a Perugia il punto su ruolo, problemi e prospettive delle news locali

Elogio dell'erba verde

Diserbo a raffica? No grazie!

"Non numeri ma persone". Mostra fotografica alla Chiesa di San Rocco

Verso OrvietoComics #2. Una locandina che farà storia

"Abruzzo un anno dopo" mostra fotografica della Protezione Civile di Orvieto

Avviato l'iter partecipativo per definire il Quadro Strategico di Valorizzazione del centro storico

"Il Ruggito dell'Eccellenza Italiana". Alla Tenuta Vitalonga festa in campagna in compagnia delle rosse di Maranello

Porano apre il progetto "Strade Sicure" nei piccoli Comuni della provincia di Terni. Intervista al presidente ACI Bartolini e al vice sindaco Conticelli

Venerdì a San Venanzo "La foresta incantata", spettacolo teatrale di Solidarietà

L'assessore Sciarra: "La legge 12 non prevede l'esclusiva alla partecipazione delle associazioni di categoria". Intanto il coordinamento dei commercianti convoca un'importante assemblea per il prossimo lunedì