cultura

Palio del Giglio: vince Montemarte ma i cavalieri di Marsciano non si presentano, scoppia la polemica

martedì 19 agosto 2014
Palio del Giglio: vince Montemarte ma i cavalieri di Marsciano non si presentano, scoppia la polemica

Proprio così, il Casato dei Conti di Marsciano non ha iscritto i cavalieri alla Giostra del 2014 e, pertanto, come da Regolamento i due cavalieri del Nobile Casato dei Conti di Montemarte hanno corso senza i tradizionali avversari aggiudicandosi l'edizione 2014 della Giostra. I cavalieri in gara, in questa inusuale disfida, sono stati: Claudio Ferraldeschi su “Billy Good Boy” e Michele Pifferi su “Impiccio”. Riserva Michele Filosi su “Metropole des Aubes”. Giudice di gara, mossiere, Fabio Tamagnini. Nella finale per il “Miglior Cavaliere” o “Paliotto” il cavaliere Claudio Ferraldeschi aveva la meglio nei confronti di Michele Pifferi, iscrivendo per la quinta volta il proprio nome tra i vincitori della Giostra (2003-2005-2011-2013 e 2014) e consegnare il XIII° Palio alla Nobile Casata.

Quali sono le ragioni della mancata iscrizione dei cavalieri di Marsciano alla Giostra 2014 sono difficili da ricercare; tuttavia in una nota diffusa le ragioni di fondo risiedono principalmente nella mancata variazione al Regolamento della Giostra in vigore dal 2004. Infatti si richiedeva l'estensione a tutto il territorio nazionale per l'arruolamento dei cavalieri; variazione che non sarebbe stata concessa dall'organo competente Ente Corteo Storico poiché richiesta troppo in prossimità della Giostra (25 luglio u.s.). L'articolo 1 del regolamento così recita:”La Giostra è riservata ai soli cavalieri, con cittadinanza italiana e maggiorenni residenti in tutto il territorio della regione Umbria e limitatamente al comune di Orvieto è possibile arruolare un solo cavaliere dei tre facenti parte della squadra di ogni singolo Casato”.

Per contro il Presidente del Nobile Casato dei Conti di Montemarte, Della Marta Gabriele, faceva notare al termine della manifestazione che: “anche quest'anno il nostro Casato si è distinto per la grande capacità organizzativa messa in campo, 250 i costumanti che hanno sfilato per il Nobile Casato in maniera educata e composta, i cavalieri si sono presentati ben preparati alla disfida dopo qualche mese di duro allenamento, le scenografie, sia fisse che mobili sono, come sempre, risultate ben realizzate, in sintesi una manifestazione suggestiva che coinvolge l'intero casato mettendo in evidenza la bravura dei nostri artigiani e delle nostre sarte che ogni anno lavorano alacremente per realizzare costumi e accessori che danno lustro al nostro Corteo”.

Ed ancora “ribadisco che il Corteo Storico rappresenta il momento più importante della Rimpatriata, è l'evento più rappresentativo sul quale ruota l'intera manifestazione. E' nostro intendimento mantenere la centralità di questo evento in seno alla Rimpatriata. E' vero infatti che questa per il Corteo Storico è stata la XXXIV^ edizione da sempre svolta il 16 agosto. Aggiungo, infine, che il nostro Casato si dichiara sin da subito disponibile ad affrontare le tematiche relative alla revisione del Regolamento nell'intendimento di apportare sempre migliorie alla manifestazione”.

Nei prossimi mesi ci sarà da lavorare per rivedere e migliorare il Regolamento di Giostra per far si che si torni a competere. Appuntamento a tutti al 16 agosto 2015!

Commenta su Facebook

Accadeva il 15 novembre

Il disco dei Cherries alza il sipario sulla nuova stagione del Teatro Santa Cristina

Il Vetrya Corporate Campus si amplia. Nuove aree e servizi aperti alla comunità

"Stop discarica". Assemblea pubblica al Centro Anziani di Ciconia

Il Comitato Civico per il Diritto alla Salute-Art.32 chiede un'adeguata risposta sanitaria

La rosa, le spine

Motore in avaria, aereo rientra in aeroporto: paura per famiglia orvietana

Ramona Aricò ci crede ed incoraggia la Zambelli Orvieto

"Gli Etruschi parlano". Presentato a Paestum il progetto in realtà aumentata

Non applicazione della quota variabile della Tari alle pertinenze

"Le città del futuro", anche Vitorchiano a Montecitorio

A "Cuochi d'Italia", Valentina Santanicchio si aggiudica la vittoria sul Veneto

Danza e teatro, al Boni "Tempesta" e "La Giara. Un meraviglioso regalo"

A Villa Umbra, gli stati generali su scuola e sistema di istruzione e formazione professionale

Accattonaggio molesto, CasaPound avvia una raccolta di firme

Accesso ai bandi europei, si rafforza la collaborazione tra scuola ed Anci Umbria

"Legalità, mi piace". Oltre 300 studenti delle superiori partecipano all'evento di Confcommercio

False "Catene di Sant'Antonio" di WhatsApp. L'appello di Polizia Postale e Sportello dei Diritti

Il questore di Terni in visita al Comune di San Venanzo

Il Comune stanzia 116.000 euro per asfaltature e installa pannelli luminosi con limiti a 50 km/h

Lotta al tumore al pancreas, il Comune s'illumina di viola

Via ai lavori di pavimentazione sulla strada statale 205 "Amerina"

Civita di Bagnoregio e Gubbio, due casi di studio per Orvieto

Weekend intenso per l'Orvieto FC. Esordio in campionato per i Giovanissimi

Giornata dei Diritti dell'Infanzia, l'artista Salvatore Ravo realizza un murale per la Festa dell'Albero

Nuova ondata di furti, impegno congiunto tra istituzioni e carabinieri

Alessandro Carlini presenta "Partigiano in camicia nera. La storia vera di Uber Pulga"

Due giorni di appuntamenti per la sesta edizione per "Olio diVino"

La "Festa dell'Olio" di Montecchio compie 42 anni

A 12 anni dalla scomparsa, Orvieto ricorda Padre Chiti. Il programma delle celebrazioni

Dal Bianconi al Rivellino, piovono spettacoli nella Tuscia dei teatri

Le ragioni del No. Incontri a Orvieto, Acquapendente e Castel Giorgio

La Fondazione per il Csco è di nuovo accreditata quale agenzia formativa presso la Regione

Al Teatro dei Calanchi è di scena "Abdullino va alla guerra"

Bandiera verde a "Il Secondo Altopiano", qualità e impegno quotidiano per l'agricoltura naturale

Alessandro Benvenuti torna al Boni da protagonista con lo spettacolo "Chi è di scena"

Approvata la convenzione per istituire l'Ufficio speciale ricostruzione post sisma 2016

La Scuola dell'Infanzia di Pantalla dedica un'aula alla "maestra Barbara"

Le eccellenze dell'Umbria in vetrina alla Borsa internazionale del turismo enogastronomico

Iniziati i lavori alla scuola di Giove, 205 studenti trasferiti a Guardea e Penna in Teverina

Psr 2014-2020, operativi i cinque Gal dell'Umbria, a disposizione 32 milioni di euro per sviluppo locale

XXXIV Trofeo delle Regioni, convocati otto nuotatori della Uisp Orvieto Medio Tevere

Geotermia, chiesto un incontro al Mise. Nevi: "L'Umbria non ha bisogno di rinvii"

Geotermia, il centrosinistra si spacca. Fiorini: "Giunta e seguaci hanno già deciso"

Scuola, approvato il Piano provinciale offerta formativa e programmazione 2017-2018

Undicesima seduta del 2016 per il consiglio comunale. In 23 punti l'ordine del giorno

A Ficulle torna "Olio diVino". Due giorni di degustazioni, musica e convegni

Gestione dei rifiuti, Rotella (Porano Bene Comune) interroga l'amministrazione

Geotermia al Bagnolo. Ambientalisti cauti: "C'è poco da esultare"

Cambio al vertice della Cro. Comitato risparmiatori: "Disponibili al confronto"