cultura

"Il successo delle nostre figlie ci riempie di gioia". Annalisa e Reinhard Rohrwacher emozionati dalle Meraviglie di Alice. Parlano i protagonisti del film

lunedì 26 maggio 2014
di Gabriele Anselmi
"Il successo delle nostre figlie ci riempie di gioia". Annalisa e Reinhard Rohrwacher emozionati dalle Meraviglie di Alice. Parlano i protagonisti del film

“Se il film di Alice ha saputo infondere questo entusiasmo collettivo, questa voglia di riscoprire e amare i valori dell’unione e della serenità, credo sinceramente che l’orgoglio che proviamo in questo momento per il successo delle nostre figlie ha un valore ancora più grande”. L’emozione di Annalisa Giulietti, madre di Alice ed Alba Rorhwacher è contagiosa e profonda.

Nella loro casa, immersa nel verde delle colline di Castel Giorgio, si respira veramente il profumo delle Meraviglie. Si sente il ronzio delle api vicino ad un piccolo stagno artificiale, la madre di Alice fa la nonna con la nipote e un’amichetta, mentre il padre Reinhard è intento a rispondere a un cellulare che non finisce mai di squillare. “E’ una gioia immensa, unica che ci pervade e che molte volte è difficile anche descrivere”, dicono i genitori della giovane regista. Del resto con una figlia tra le migliori attrici italiane come Alba Rohrwacher e l’altra, Alice Rohrwacher, fresca di premio della Giuria a Cannes, come non si può toccare il cielo con un dito. In quel casale di Castel Giorgio che i Rohrwacher hanno rimesso a nuovo Alba e Alice sono cresciute a “pane e miele”. Soprattutto sono cresciute come fiori in una natura che le ha contaminate di fantasia.

“Un successo vero, concreto – dice il padre -. Un successo di cui andiamo fieri perché spontaneo e, come nel film di Alice, fortemente umano”. La poesia che vive con “Le Meraviglie” è una poesia fatta della quotidianità vissuta dalla regista in quella casa dove è cresciuta e in quella comunità castelgiorgese che ha portato alla ribalta del cinema mondiale.

Ci sono tante persone castelgioregesi che hanno recitato nel film e che si sono scoperti attori di straordinaria spontaneità come Carlo Tarmati. “Essere ringraziati da Alice vale più di qualsiasi altro premio – dice Tarmati -. Non potrei mai finire di ringraziarla per avermi regalato questo sogno. Ogni giorno mi sveglio pensando a quello che è successo, a quello che siamo stati capaci di fare. Ascoltare il suo ringraziamento rivolto a tutte le persone che hanno lavorato al film, mentre riceve un premio per lei straordinario è qualcosa di speciale. Non ti aspetti mai che una vita come la mia, fatta di sudore, polvere, lavoro e fatiche, si stravolga in questo modo grazie al genio di una ragazza che ho visto crescere a pochi metri di distanza da casa mia”.

Ora a Castel Giorgio si lavora tutti per organizzare una festa in grande stile per rendere omaggio ad Alice, Alba e tutte le persone che hanno preso parte al film. Purtroppo esiste anche qualche nota stonata: giornali e tv di tutto il mondo hanno parlato solo di Toscana e di regista toscana per un film a trazione prevalentemente umbra. Dalla Regione Toscana i politici hanno fatto a gara a sfornare comunicati e riconoscimenti per il film, l’Umbria, come al solito, è sempre in altre faccende affaccendata che non ha tempo di ricordarsi dei suoi concittadini migliori. Tanto ci pensa Don Matteo.

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 dicembre

Anatomia di un addio

Fine settimana da incorniciare per l'Orvieto FC. Palmerini: "Stiamo crescendo"

"Tanto per dire", seconda edizione. Al Liceo Classico "Tacito" torna il corso di dizione

Jazz e strumenti antichi al Museo Archeologico Nazionale in occasione di Ujw

Celebrata la Giornata Garibaldina, in memoria della battaglia di Mentana

Inaugurata la prima area di sgambatura per cani, previste altre due

Denunciata dalla Polizia una giovane pluripregiudicata

Partita la procedura di rilascio del passaporto elettronico

Rischio ghiaccio per i contatori, i consigli per proteggerli ed evitare spese

Umbria.GO raddoppia e si presenta nella versione dedicata ai pendolari regionali

Campagna Ocm Vino 2017/2018, incrementate le risorse a sostegno delle imprese

"Intrecci", inaugurata la scuola di alta formazione della famiglia Cotarella

"Concerto di Natale" nella Sala Unità d'Italia del Palazzo Comunale

"Geotermia a bassa e media entalpia, rischi e conseguenze"

"È nato un Re povero". Rappresentazione nei Giardini di Villa Faina

Presentata l'edizione 2018 della "Guida ai sapori e ai piaceri della regione Umbria" di Repubblica

Vetrya riceve il Premio Imprese per l'Innovazione di Confindustria e il Premio dei Premi dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri

Eletto il nuovo Coordinamento delle Cittaslow Italiane. Barbara Paron al vertice

Il tenente Giuseppe Viviano è il nuovo comandante della Compagnia Carabinieri

"Madonna con Bambino appare a San Filippo Neri", il dipinto su tela torna a splendere

Storia e segreti di Palazzo Franciosoni nel volume "Anatomia di un palazzo"

E dico ancora di Bianca

"La Tregua di Natale. Lettere dal Fronte". Lettura ad alta voce in Biblioteca

Nuovo video di Francesco Barberini in Campania con la LIPU

Infiltrazione d'acqua a scuola, le precisazioni del Comune

La Coar torna dalla Sardegna come capolista e Pellegrini fa 100.

Libertas Orvieto: sconfitta con onore a Selci

FS - Abbonati al ritardo. Un invito a sottoscrivere la petizione online di Cittadinanzattiva

Lungo e scintillante week end per la rassegna "Sacro Sòno". Eventi a Baschi, Penna e Guardea

Concerto di Natale e premiazione del Concorso Giovani Musicisti Orvietani. Si rinnova l'appuntamento della Presidenza del Consiglio

Concerti natalizi della Banda musicale Città di Orvieto. Il 26 dicembre nella Chiesa di Sferracavallo

Presentazione a Perugia del Volume del Catalogo regionale dedicato all'Antiquarium di Baschi

Bandi della Comunità Montana per la concessione di strutture demaniali ristrutturate: un'azione mirata allo sviluppo sostenibile del territorio

Domenica 21 dicembre 7° Cross "Città di San Gemini"

Buconi: primarie vere con candidati delle sinistre che fronteggino quelli del PD

Treni e disservizi. L'assessore Mascio chiede una riunione urgente a Trenitalia

"Questione morale". La Sinistra Unitaria Orvietana ripropone l'intervista di Scalfari a Enrico Berlinguer, Repubblica luglio 1981

Volley Team Banca Euromobiliare Orvieto. Sabato al PalaCiconia le orvietane chiudono lÂ’anno contro il Marsciano

È nellÂ’interesse dellÂ’Italia marginalizzare lÂ’agricoltura? Note sul decreto-legge 171/2008 “Rilancio competitivo del settore agroalimentare”

Respinto il ricorso contro il risarcimento a Stefano Melone. Mocio: siamo stati sempre vicini alla lotta della famiglia