cultura

Chiesa piena, tanti applausi e pubblico in piedi a Sant'Andrea per la Missa Katharina

domenica 23 marzo 2014
Chiesa piena, tanti applausi e pubblico in piedi a Sant'Andrea per la Missa Katharina

E' stata una serata davvero emozionante quella di martedì 18 marzo. In occasione dei festeggiamenti di San Giuseppe, patrono della città e della diocesi, e nel secondo anno del biennio giubilare in corso, nella Collegiata di Sant'Andrea con il patrocinio del Comune di Orvieto, si è tenuta infatti l'annunciata "Missa Katharina".

Si tratta di una "messa" per banda e coro scritta all'olandese Jacob De Haan, che viene presentata alternando pezzi per sola banda a pezzi per banda e coro insieme. La "Missa Katharina" per insieme di fiati, percussioni, soprano e coro, si distingue per l'inconsueto dialogo tra banda e coro nonché per l'atmosfera di gioia, a tratti squillante e a tratti più raccolta, che la caratterizza.

In  questo senso, ha saputo toccare il pubblico presente strappando un lunghissimo applauso finale il susseguirsi di brani liturgici - Kyrie, Gloria, Alleluja, Benedictus, Amen - interpretati con accuratezza e trasporto dalla filarmonica "Luigi Mancinelli" diretta dal maestro Lamberto Ladi e dal coro della scuola comunale di musica "Adriano Casasole" sotto l'attenta guida di Silvia Cerquaglia, esibitasi anche nel ruolo di soprano solista.

A loro va il merito della buona preparazione e dell'armonia creatasi dai due gruppi così come va a tutte quelle persone che hanno dato il proprio sostegno sia umano che tecnico all'esibizione. Un gioco di squadra, che non ha lasciato nulla al caso e ha richiesto un gran lavoro e sacrificio da parte di chi insegue una passione comune come quella della musica in grado di regalare emozioni.

Tanti i complimenti ricevuti, anche da parte di professionisti del mondo della musica e non sono mancate le proposte di ripetere la "Missa Katharina" in altre occasioni e in altri Comuni di Umbria, Lazio e Toscana. La nuova collaborazione banda-coro, infatti, è insomma piaciuta e si spera che sia solo la prima di una lunga serie di esibizioni.

All'autore De Haan viene riconosciuto il merito di aver portato un nuovo stile moderno al repertorio bandistico. La "Missa Katharina", composta sui testi canonici della Messa con l'aggiunto di un preludio e di un postludio, alterna espressività drammatiche con brani entusiasmanti di elevata qualità poetica e lirica, inserendo nelle partiture difficoltà esecutive che richiedono particolare preparazione e bravura da parte degli esecutori.

Commenta su Facebook